1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. DiegoE

    DiegoE Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Qualcuno conosce i tempi per una pratica di Cila in sanatoria per diversa distribuzione degli spazi interni?
     
  2. jos611

    jos611 Membro Attivo

    Altro Professionista
  3. brigantino.alato

    brigantino.alato Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ...bah...dipende dal comune e dalla diligenza del professionista incaricato... io sono riuscito a concluderne una in tre anni ( per lentezza del geometra...)
     
  4. DiegoE

    DiegoE Membro Junior

    Agente Immobiliare
    ma una volta presentata la pratica, mica bisogna aspettare la risposta del comune?
     
  5. brigantino.alato

    brigantino.alato Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ...certo che si...il Comune potrebbe impugnare il provvedimento o chiedere supplemento di documentazione (lo può fare una sola volta, però...)
     
  6. DiegoE

    DiegoE Membro Junior

    Agente Immobiliare
    ok, quindi una volta inviata bisogna aspettare comunque l'ok del comune, giusto?
     
  7. brigantino.alato

    brigantino.alato Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ok...decorsi 30 giorni dal deposito della domanda ovvero dal depisito della ulteriore documentazione richiesta da comune per silenzio assenso l'immobile gode della regolare agibilità certificata dal modulo di SCIA x agibilità protocollato...
     
  8. jos611

    jos611 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Come dice l'acronimo, la Cila è una comunicazione di inzio o, come nel caso in oggetto, avvenuti lavori.
    Dunque l'effetto è immediato, salvo ovviamente la facoltà\dovere del Comune di verificare la regolarità nei tempi previsti (30 gg. per chiede integrazioni o chiarimenti; 18 mesi per annullamento in autotutela).
    Ciò detto, in alcuni Comuni ha preso piede un'usanza che aggira questa prassi: fanno depositare la pratica, dopo averla esaminata mandano il bollettino della sanzione, con la ricevuta del quale si va a ritirare i progetti timbrati.
    Ovviamente, anche in casi di queste prassi il tecnico se vuole può forzare la procedura e inviare contestualmente sia gli eleborati che il bollettino pagato della sanzione.
    Se i lavori prevedono anche l'aggiornamento catastale, si può immediatamente procedere anche col docfa
     
    Ultima modifica: 7 Dicembre 2017

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina