• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Valle_d90

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno,
Approfitto di questo spazio per chiedervi aiuto e delucidazioni sulla mia situazione.
Ho firmato da qualche giorno un contratto d'affitto direttamente con il proprietario, senza il tramite di agenzie. Il contratto parte dal 1 ottobre, quindi direi anche il pagamento. Il proprietario si affida ad un commercialista per le pratiche e la registrazione del contratto ma all'alba del 3 ottobre non ho ancora avuto notizie né tantomeno le chiavi del l'appartamento. Ora, contando che sto già pagando come se ci abitassi e ci sarebbero dei lavori da fare all'interno (oltre al subentro per le varie utenze) è corretto non avere nemmeno le chiavi? So che il proprietario per legge ha 30 giorni per registrare il contratto ma se lo registrasse, ad esempio, il 29 ottobre io non posso avere le chiavi prima e devo regalargli il primo mese d'affitto? Non mi sembra corretto. Grazie in anticipo a chi mi risponderà.
 

Valle_d90

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Grazie mille. È quello che ho pensato anch'io. Domani sicuramente lo chiamo. Deve ancora darmi copia del contratto firmato tra l'altro (deve far registrare tutte le copie, ha detto). Io aspettavo di avere le chiavi per versare cauzione e mensilità, ma sono pronta a fargli un bonifico quando vuole e resta il fatto che questi giorni comunque glieli sto regalando!
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Pare che "facendo da soli" non abbiate chiarito tante cose.

Innanzi tutto sarebbe normale sottoscrivere il contratto e contestualmente versare almeno il deposito cauzionale, e nel tuo caso poi, sarebbe stato normale ricevere anche le chiavi alla firma del contratto.

Poi, dato che ci sono da fare dei lavori da fare all'interno dell'immobile e le utenze da allacciare, il contratto sarebbe dovuto partire per logica (ma non per forza) entro un termine ragionevole entro cui effettuare quanto sopra (diciamo 15 giorni - 1 mese circa) spostando conseguentemente l'inizio del pagamento del canone (a tuo vantaggio).

Infine (premesso che tutto quanto sopra meglio precisato sarebbe dovuto essere scritto sul contratto) avresti dovuto pretendere e ricevere una copia del contratto (anche se non registrata (stamparne 4 copie anzichè 3 non sarebbe costato nulla di più a nessuno).

Tutto questo un agente immobiliare lo avrebbe chiarito a beneficio di tutte due le parti.......ma voi avete fatto da soli e i soldi che tu hai risparmiato non pagando un agente immobiliare li butti pagando il primo mese d'affitto, a vuoto.

In quanto ai termini per la registrazione del contratto, si tratta di effettuarla entro 30 giorni dalla data di sottoscrizione del medesimo (in questo caso); perciò hanno tempo fino al 30° giorno per farlo senza incorrere in sanzioni.

Chiama il tuo padrone di casa e incontralo per dargli i soldi e ritirare le chiavi.
 

Valle_d90

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Grazie per la precisa risposta. Chiarisco subito che è stato il proprietario a non voler l'intermediario dell'agenzia, io invece avrei preferito, essendo il primo contratto di locazione che firmo. Ha già diverse case in affitto, pensavo che queste cose le sapesse meglio di noi ma evidentemente agli altri conduttori sono andate bene queste condizioni. Oggi provvederò a chiamarlo per chiedere le chiavi. I lavori da fare non sono molti in realtà, la casa è già a posto ma deve essere ammobiliata e per le utenze va richiesto il subentro. Grazie ancora per le cortesi risposte.
 

Bastimento

Membro Storico
Privato Cittadino
Ha già diverse case in affitto,
Speriamo in bene: quanto scrivi mi fa sorgere qualche dubbio.

Uno che ha già diverse case in affitto, lascerebbe supporre che provveda direttamente alla registrazione in via telematica. Tieni presente che chi è titolare di più di 10 u. immobiliari è obbligato ad effettuare telematicamente la registrazione.

Anche rivolgendosi ad un commercialista, dubito che questo vada a registrare in Agenzia con le copie cartacee: se lo fa telematicamente non avrebbe nemmeno bisogno di 3 copie di contratto: in telematico , che si indichi 1,2 o 3 copie, nessuna ti tornerà per via aerea bollata col timbro della agenzia: l'unico riscontro è la ricevuta di avvenuta registrazione con gli estremi delle parti, del canone e dei dati catastali.

In ogni caso quindi potevate benissimo trattenere le rispettive copie di contratto controfirmate: a far fede sarà la copia della ricevuta di avvenuta registrazione col nr di registrazione e data.

al commercialista ne sarebbe bastata una copia. Un contratto residenziale non è più nemmeno obbligatorio allegarlo in fase di registrazione.

Sollecitagli la consegna delle chiavi e fotocopia del contratto controfirmato: rendiiti eventualmente disponibile ad andarla a ritirare dal "commercialista": digli che per la voltura delle utenze ne vogliono vedere la copia.
 

Valle_d90

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Grazie mille per le risposte così puntuali e sollecite. Per fortuna ieri si è tutto risolto, ci ha chiamato per consegnare chiavi e copie contratto. Farò tesoro delle vostra indicazioni soprattutto per un eventuale futuro contratto di locazione.
Grazie ancora!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

fabiocaroli ha scritto sul profilo di il Custode.
salve cè possibilitá di pubblicare bannerini pubblicitari di un nuovo portale imm e costi grazie..i moduli richieste non funzionano!
Justyfra=G💝 ha scritto sul profilo di Avv Luigi Polidoro.
Buona sera Egregio Avvocato,le chiedo scusa per l’orario se la disturbo. Ho un problema di divisioni di beni di miei suoceri (ancora vivi) tra mio cognato e mia figlia adolescente, ma visto che suo padre cioè mio marito è deceduto tre anni fa, ma come vanno la divisione? Aiutatemi a capire.
Alto