1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Liberatore

    Liberatore Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    E si, cari signori AI. Troppi ragazzini entrano in agenzia come acquisitori(che è il vostro pane quotidiano)ma poi diventano AI e aprono agenzie. Siete ancora giovani per decidere che è il momento di smettere di andare per strade a cercarvi le case da vendere, perchè rinunciando a questa incombenza fate danno a voi stessi.
    Sicuramente al pc non si acquisisce proprio nulla(rispondo ad una Signora che altrove ha scritto che adesso si lavora molto al pc).
    Cordiali saluti.
     
  2. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Re: Troppi acquisitori = troppe agenzie immobiliari, forse quest

    Sono d'accordo, infatti l'acquisizione la faccio personalmente.
    L'acquisizione è la parte più importante del nostro lavoro perché se acquisisci male non venderai mai, se acquisisci bene vende chiunque tu mandi col cliente.
     
  3. Liberatore

    Liberatore Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Roberto :stretta_di_mano: , ma i qualcuno dovrebbero essere veramente pochi. Dovreste abolire il turnover e mantenere massimo 2 dipendenti, aumentendo i compensi e non lasciarli diventare AI. Insomma fidelizzare i propri dipendenti o collaboratori.
    Cordiali saluti.
     
  4. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Re: Troppi acquisitori = troppe agenzie immobiliari, forse quest

    Il problema del turnover nasce dal fatto che molti, dopo un anno o due di apprendistato, pensano di sapere tutto e aprono in proprio; a volte facendo bene altre facendo danni e durando poco sul mercato.
    Il nostro è un lavoro in cui vedi girare dei bei soldi, però spesso il collaboratore non capisce che la gran parte se ne vanno in tasse e spese e un'altra parte importante se ne va in investimenti su formazione e pubblicità, il ragionamento è: il titolare incassa 100.000 a me ne da 20.000 mq quanto guadagna questo? e poi: è facile se lo fa lui (che mi ha spiegato come fare) lo posso fare anche io.
    Poi su 10 che lo fanno 2 diventano colleghi e 8 disoccupati, fa parte del gioco.
    Non si riesce a fidelizzare un dipendente perché prima di far entrare qualcuno in casa mia, dopo che me la sono costruita pezzo per pezzo, lo voglio pesare e misurare e un anno no basta, te lo assicuro; ma siccome sono quasi tutti impazienti anziché aspettare e chiedere se ne vanno.
     
  5. caviapp

    caviapp Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    :ok: :stretta_di_mano:
    della serie: quando ti ho insegnato ti perdo.....
     
  6. Loredana Paglialunga

    Loredana Paglialunga Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Le persone serie si comportano come Roberto, invece io vedo purtroppo alcuni colleghi qui in zona che vanno alla ricerca di "RAGAZZE" carine da mettere nei propri uffici o da mandare in giro a fare acquisizioni (togliendo magari clienti ad'altri AI), ed è questa una abitudine consolidata.
    Poi anche in questo caso queste persone vanno via dopo 1 o 2 anni aprendo una agenzia propria operando con il metodo sbagliato che gli è stato insegnato.
     
  7. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    C'è poi da sottolineare che teoricamente l'acquisitore dovrebbe essere un agente immobiliare, di fatto difficilemnte lo è.

    Concordo pienamente con Roberto, l'acquisizione è la parte più importante del mestiere, e la più difficile, ma se sono fuori non sono in ufficio, con tutte le altre incombenze che bisogna assolvere, leggi registri vari, telefonate, stipula contratti, personale, banche ecc ecc.

    Per assurdo chi è veramente capace dovrebbe stare fuori ad acquisire, per il resto si dovrebbe demandare, solo che se demandi il resto vai in galera :disappunto:
     
  8. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    IO infatti non ho piu acquisitori quello che faccio lo faccio da solo, ne ho creata un pò di concorrenza negli anni, non mi mancano gli immobili da vendere che tra costruttori e clienti privati col passa parola mi portano immobili.

    Oggi non sarei più in grado di avere un ragazzino acquisitore orami sono anni che non ne ho, non ho la piu pallida idea di quanto lipagano che provvigioni offrono e che inquadramento hanno.

    Chi fa da sè...........

    SI ma che corse come dice Alessandro tre tutto :disappunto: :disappunto: :disappunto:
     
  9. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Re: Troppi acquisitori = troppe agenzie immobiliari, forse quest

    Io ho preso da poco un praticante (oh mi piace chiamarla come se fosse un professionista) ma la sto inserendo pian piano e me la porto dietro in acquisizione; della serie guarda e impara.

    Se son rose fioriranno se è altro pazienza.
     
  10. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Forse questo e' il problema della categoria?
    Se e' cosi' (io non lo credo), cosa si puo' fare per eliminarlo?
    Altrimenti seguitiamo a parlarci addosso.
    (non e' una critica per nessuno), ma sarebbe ora che invece di dire cio' che facciamo noi o come ci comportiamo, cosa che puo' far notizia, ma in fine non cambia nulla(almeno in questo caso), cerchiamo i nostri problemi e se qualkuno li ha risolti, ok lo seguiremo come esempio.
    Se invece evidenziamo un problema, cerchiamo di proporre risoluzioni.
    Grazie
    Cordialmente
    Noel
     
  11. coimm

    coimm Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Innanzi tutto concordo che chi ha le qualità e la professionalità nel farlo "oltre i requisiti" Può aprire un’agenzia immobiliare, di fatto, erroneamente capita ,che dopo aver frequentato il corso “propedeutico” è sostenuto l’esame, con la promessa dell’amico e/o compare costruttore di aver acquisito un rilevante n. d’immobili da consentire loro di svolgere tranquillamente l’attività. Ma se fallisce l'amico che fine farà l'agente?
     
  12. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non sono convinto di quanto mi dite...personalmente sono nato AI facendi in dipendente commerciale per una agenzia che metteva in regola i suoi collaboratori...busta paga e provvigioni ( poche ma c'erano ). Forse e' questo il vero nodo, le certezze...se noi diamo certezze e ben ricompensate sono convinto che non sia poi cosi' semplice decidere di lasciarci. Un broker di fondi...mica lascia l'azienda dopo che ha imparato o con clientela consolidata...un medico affermato non fonda una clinica...molti avvocati rimangono nello stesso studio ( magari da associati ) tutta la vita. Ecco, questo credo sia la quadratura del cerchio,investire su chi vale e pagarlo per quel che vale...se a un collaboratore( magari con famiglia ) garantisci una VERA busta paga e delle discrete commissioni non credo che se ne possa andare cosi' facilmente.
     
  13. caviapp

    caviapp Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Da ieri anche Tremonti la pensa così

    Riamane però il fatto che un professore di economia mi insegnò che i collaboratori devono rendere e non costare.
    Se a un collaboratore garantisci una vera busta paga (magari con il ccnl fiaip) la provvigione non ha senso, anzi è spesso foriera di discussioni.
     
  14. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Concordo con Andrea, anchio ho iniziato con foglio stipendio e provvigioni9, per una grande ditta dopo un po' di tirocinio con una piccola ditta dove non ero in regola, ma poi crescendo chiaramente le cose sono sempre piu' migliorate.
    >Quando aprii la mia societa' fu per fondarla insieme ad altri tre soci licenziati da quella ditta dove io ero ormai il direttore generale.
    Avevo uno stipendio favoloso nonche' una provvigione su tutto il fatturato, credetemi fu dura rinunziare, ma era per una buona causa.
    Pertanto se si garantisce una buiona retribuzione e certamente chi lavora per te rende, ne l'azienda ne il lavoratore divorzieranno.
    Cordialmente
    Noel
     
  15. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina