1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. maria1981maria

    maria1981maria Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Che annulla la proposta nel caso il mutuo non venga concesso?
    Perche' l'agente non vuole che la metto poiche' dice che se poi il mutuo non viene concesso il venditore ha perso tempo.tempo in cui magari poteva trovare un altro acquirente.saro' larga come tempi ma chiunque bazzica nel settore sa che la banca entro 2/3settimane ti comunica se accetta di darti il mutuo o meno.poi ci impiega un altro mesetto o piu per svolgere le pratiche ma nel giro di poche settimane ti da una risposta quindi la casa sarebbe bloccata solo poche settimane.
    Spero che il venditore(che vedro' a breve)non faccia storie come il suo agente immobiliare perche' senza clausola sospensiva non firmo nulla.
    Ma appunto possono non accettare di vendermi l immobile perche' io esigo questa clausola?
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non tanto l'agente ma la proprietà può non accettare la proposta se formulata con la sospensiva.
    La sospensiva non è un diritto dell'acquirente.
     
    A Seya, francesca7, Bagudi e ad altre 5 persone piace questo elemento.
  3. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Clausola mutuo +
    Liberatoria proprietario:

    Ovvero il proprietario si può liberare della clausola mutuo in qualsiasi istante (fino alla tua delibera) pagando al proponente la somma di X.000€
     
    A Seya piace questo elemento.
  4. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sicuramente il venditore, resta nella piena facolta', di accogliere o meno, una clausola sospensiva.
    Lasciando all'acquirente il suo onere.
    Del reperimento dei fondi necessari.

    Se nella tua azione di acquisto, sei nella condizione di anticipare una caparra, puoi far leva su quella scorta per ottenere la clausola.
    Sospendere la proposta, quel tempo necessario per incassare il benestare della banca e dopo procedere, con il compromesso e il versamento della caparra, a rendere il contratto efficace in via definiitiva.

    Se tu esigi la clausola e loro, esigono non vi sia, sara' un giuoco delle parti.

    Dipendera', da chi piu ha paura, che la vendita non abbia luogo, per la mancata fusione degli accordi.

    A caparra...? Come sei messa...?
     
  5. maria1981maria

    maria1981maria Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    La caparra gliene lascio 5 e al compromesso 10.ho messo il compromesso a novembre perche x motivi che l ai sa e che spieghero anche al venditore potrei nn esserci prima.ma spieghero' che nn appena la banca mi accetta il mutuo io sono disponibile a fare il compromesso(quindi ancge subito a fine mese)fermo restando che appunto che io ci sia.nn scrivo qui le mie ragioni ma sono piu che lecite direi.
     
  6. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ..Se non ti accolgono la clausola sono due salami.
     
    A mamicri piace questo elemento.
  7. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    le ragioni possono essere anche sacrosante; rimane il fatto che la proprietà è pienamente titolata a non accettarle, per i più svariati motivi (che non è tenuta a specificare).
    ti dirò di più: può anche non accettare offerte perfettamente congrue alla richiesta.
     
    A Bagudi e Roby piace questo messaggio.
  8. FRANCY80

    FRANCY80 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se in futuro vuoi comprare una casa (come nella vita) ricordati che la parola "esigo" non esiste ma sostituiscila con "propongo".
    Il proprietario ha la piena libertà di non accettare la clausola sospensiva come tu hai facoltà di "proporla".
     
    A Seya, francesca7, Bagudi e ad altre 4 persone piace questo elemento.
  9. Giuseppe Di Massa

    Giuseppe Di Massa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Certo, possono negarti qualsiasi cosa il proprietario in quanto tale e l'agente (magari a malincuore) se è espressamente incaricato di vendere a certi parametri. Però la flessibilità sarebbe la soluzione migliore. Bisogna anche capire il tuo caso, se l'immobile è facilmente vendibile una clausola sospensiva è mal vista
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  10. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    E perche: io esigo la clausola per miei motivi di tranquillità, tu proprietario non vuoi proposte con clausole simili, non stiamo nemmeno a perdere tempo e amici come prima. Io cercherò un'altra casa e tu un altro proponente. Non è l'unica casa sul mercato e io non sono l'unico aspirante acquirente.
     
  11. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Che ragionamenti. Scommetto che ci hai pensato tutta notte.
     
    A francesca7, Bagudi, mamicri e 1 altro utente piace questo messaggio.
  12. FRANCY80

    FRANCY80 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Esatto ma siccome sei tu che proponi si desume che la casa ti interessi...quindi meglio essere cortesi
     
    A francesca7, Bagudi, PyerSilvio e 1 altro utente piace questo messaggio.
  13. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Domandare è lecito, rispondere è cortesia.
    Come hanno detto i colleghi, tu puoi proporre e il venditore ha la facoltà di decidere in positivo o negativo.
    Come dici tu, se non accetta passa ad altro... ce ne sono di case in vendita.... ma.... a mio modesto parere se ti piace una casa che è un bene "emozionale" forse dico forse la casa ti interessa e tanto.
    Ergo, muoviti velocemente con la banca, scassai marroni a tutti e presentati con una proposta SOLIDA e che non privilegi solo i tuo LEGITTIMI interessi......
    TU sai per caso quale sono le motivazioni che hanno indotto il proprietario a vendere??
    Magari non ha voglia di aspettare la solita tiritera di un mutuo che arriva, non arriva. domani che diventa dopo domani o un mese due...ecc ecc.........
    Ognuno ha le sue motivazioni._
    OH.. come sempre.... mie riflessioni.
     
    A Bagudi, Rosa1968, PyerSilvio e 1 altro utente piace questo messaggio.
  14. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    E oltre che legittime, sono pure le stesse mie. Chi va allo sbaraglio, già in partenza perde e fa perdere tempo. "Provare" tanto per farlo non ha senso. Ma se pur con le mie certezze relative al mutuo e una buona caparra versata voglio avere questa clausola che mi protegga, non vedo perché non posso metterla. Non la vuoi accettare? Amen. Ok che l'acquisto della casa ha una forte componente emozionale, ma spero che i vostri clienti ragionino anche un minimo, almeno da qualche anno a questa parte.
     
  15. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    il punto è proprio questo.
    la vuoi mettere? padronissimo.
    se non l'accettano amen? ok.

    il problema è che qui "amen" non è stato detto; ci si domanda "ma ha diritto? ma può?"

    la risposta secca è "si, può".
     
    A specialist e PyerSilvio piace questo messaggio.
  16. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    La cortesia rientra nei normali rapporti fra persone. Se manca per quel che riguarda il rapporto nemmeno parte. Io ti propongo i soldi che secondo me vale casa tua, alle condizioni che ritengo mi tutelino e mi evitino possibili problemi o perdite. Se non ti interessano, ognuno andrà per la propria strada. Chiaro che se ne può parlare, ma secondo me Visto che io ci metto i soldi Ti dico anche le mie condizioni. Che puoi accettare o meno e che possiamo anche rivedere insieme e trovare un accordo.
     
  17. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ...ok, tuttavia la firma del venditore e' univoca, a determinare l'obbligo della promessa, sia in presenza o in assenza della clausola e dell'eventuale incasso della caparra.

    La firma di accettazione, inibisce l'azione e il libero movimento del venditore che non puo' trasferire ad altri, il proprio titolo "unico" ed individuale.

    Mentre i soldi sono comuni, usuali.

    Gli stessi soldi possono arrivare da chiunque.

    Mentre quel determinato titolo non puo' arrivare da nessun'altro che non sia il proprietario.
     
  18. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    se il proprietario non vuole la clausola sospensiva è solo per il tempo ed i soldi..
    lui ha in testa 3 scenari:

    1) proposta più altra da un altro acquirente
    2) proposta uguale da un altro acquirente ma in contanti
    3) tu, proposta subordinata al mutuo.

    lui non vuole perdere la possibilità di venderla ai proponenti 1) e 2),
    per lui sei solo un "rischio" di perdere tempo ed altri clienti.

    Agiungi una bella clausola liberatoria per il proprietario ed anche il venditore più restio si addolcisce.. in compenso con la liberatoria sei tu che non hai la certezza di bloccare la casa ma un semplice indennizzo di x.000 la tua proposta decade.

    ma tanto sono solo 2/3 settimane di attesa..
    :occhi_al_cielo:
     
    A andrea b piace questo elemento.
  19. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ma la prassi ti viene accolta spesso?

    In fondo fa' un po' a pugni con la logica.

    Un venditore con la sua azione, dovrebbe incassare e non spendere.

    Quando lasci il vecchio, per il nuovo, sai quello che perdi, ma non sai quello che trovi.

    L'insidia, di poter perdere capra e cavoli, e' verosimile.

    Basta sbagliare cavallo.

    Quali sono, le motivazioni piu' frequentemente riscontrate, tra i venditori che ti rifiutano questa risoluzione...?
     
  20. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Il venditore è certo di poter scegliere qualcosa di meglio finché non arrivano i soldi dal proponente.

    Se paga è perché ha scelto di incassare di più o di incassare prima da un altro acquirente più solvibile e con un offerta maggiore.
    Altrimenti non spende nulla ed incassa lo stesso

    Tutte le parti hanno vantaggi:

    Il proponente ha una chanche che prima era gli era stata negata,
    Ed il venditore estende di 2/3 settimane la possibilità di incassare di più da un altro acquirente, altrimenti arrivano i soldi del mutuo.

    In tanti anni non ho mai trovato nessun venditore che rifiutasse, al contrario, un paio di proponenti hanno interrotto la trattativa, perché volevano assolutamente bloccare l'immobile senza condizioni.. (Botte piena e moglie ubriaca..)

    Un paio di volte ho anche trovato un secondo Proponente che mi ha "lautamente ringraziato" per aver avuto la possibilità di comprare quella casa già promessa in vendita..

    La fatica più grande?
    Trovare la cifra giusta,
    né troppo alta da non essere accettata dal venditore, né troppo bassa per l'acquirente.

    Se ci pensi bene il venditore accetta un prezzo d'acquisto a lui gradito e con la piccola penale ha la possibilità di incassare una cifra anche di più grande.

    L'ingordigia è un'ottimo punto su cui fare leva..
     
    Ultima modifica: 4 Settembre 2016
    A Bagudi, ab.qualcosa, GiuRes93 e 1 altro utente piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina