1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. tdrosaria

    tdrosaria Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera.......sono sempre io.......volevo un chiarimento ...abbiamo saputo sempre in relazione ad una donazione che io e mia sorella stiamo per ricevere che 2 stanze di cc.mq.40 in totale, che si trovano attaccate alla proprieta' che io e mia sorella riceveremo in donazione, risultano ad oggi dopo una visura, ancora intestate ad un.ns.zio morto nel 1969 fratello di mio padre (che e' il donante in questo atto notarile che stiamo per fare). Preciso che l'oggetto della ns.donazione ed in piu' queste 2 stanze sono un caseggiato risalente agli anni 40/50. Essendo venuto fuori oggi questo fatto relativamente alle 2 stanze, il tecnico che sta seguendo la pratica per poi far seguire l'atto di donazione, che tra l'altro e' imminente, ha spiegato che il primo passo da fare e' quello della compravendita di queste 2 stanze eventualmente e direttamente tra noi 2 sorelle e gli eredi che sono 2 ns.cugini. Per dovere di precisione loro 2 non dovranno ricevere nulla in valore per questo atto di compravendita, in quanto piu' di venti anni fa mio padre ha fatto loro dei lavori importanti per la casa di loro proprieta' e i miei cugini non hanno pagato nulla a mio padre e verbalmente si erano accordati che queste 2 stanze sarebbero state da quel momento di ns.padre. Il problema e' che per andare avanti con la donazione oggi, bisogna risolvere il problema documentale emerso delle 2 stanze. Mi chiedevo se anziche' fare questo atto di compravendita c'e' la possibilita' essendo tantissimi anni passati ed essendoci stato vero possesso delle 2 stanze da parte di mio padre in quanto attaccate al caseggiato in cui mio padre abita e che in toto deve donare a noi 2, si potesse far risultare l'acquisto delle 2 stanze per usucapione ( premetto che non c'e nessun problema da parte dei ns.cugini eredi a fare questa cosa in quanto avendogliene gia' parlato sono pienamente d'accordo esiste infatti un patto da piu' di venti anni e tranquillamente loro hanno rispettato)
    Cosa mi consigliate di fare.......chiedo questo in quanto vorremmo evitare altri costi..e questo non era proprio previsto... si parla difatti che questo atto di compravendita delle 2 stanze dovremmo pagarlo io e mia sorella anche se non c'entriamo piu' di tanto, se non fosse perche' dobbiamo ricevere la restante casa che e' regolarmente intestata a mio padre. Cosa possiamo fare????? grazie mille
     
  2. tdrosaria

    tdrosaria Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    perche' non ho ricevuto nessuna risposta o chiarimento in merito?
     
  3. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Una pratica di usucapione non ha tempi ristretti come forse pensavi, poichè viene fatta in tribunale e con l'ausilio di un legale.
    Inoltre non è detto che le spese relative all'usucapione non siano tanto quanto a quelle di un atto di compravendita, con una differenza di quest'ultimo che può essere fatto in tempi molto più ristretti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina