• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

enricobruschi2

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Chiedo a voi quanto tempo massimo può essere sospesa l'attività di mediatore senza correre il rischio di perdere la validità del proprio patentino e quindi senza dover correre il rischio di dover ridare l'esame per tornare eventualmente ad esercitare la professione? Grazie1000...
 

mosca

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Io credo che se ti poni nella sezione dei cosidetti "dormienti" della CCIAA puoi riavviare la professione quando vuoi
 

leolaz

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Non vorrei scrivere una castroneria ma da qualche parte avevo letto che si può "dormire" al massimo per 4 anni...
 

Moro1974

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Io credo che se ti poni nella sezione dei cosidetti "dormienti" della CCIAA puoi riavviare la professione quando vuoi
ecco, potresti per cortesia spiegarmi meglio? Io mi sono trovato in questa situazione: apertura partiva IVA e attività di agente immobiliare. Poi ricevo un'offerta come consulente fisso in una azienda da dipendente. Quindi in accordo col commercialista che parla con la mia camera di commercio, "sospendo" l'attività di agente in attesa di capire le prospettive del posto che avevo accettato come dipendente. Dopo 6 mesi l'azienda mi rinnova il contratto per 12 mesi. A questo punto la camera di commercio mi dice che scaduti questi gli ulteriori 12 mesi di proroga del contratto dovrò decidere se chiudere definitivamente la partita IVA oppure "riattivarla". Verificando anche la mia posizione presso l'Inps, questi mi dicono che se riattivo la partita IVA dovrò comunque pagare retroattivamente 18 mesi (6 mesi + 12 mesi che ho trascorso come dipendente) di contributi fissi! Contributi che ovviamente mi vengono già versati come dipendente! Mi sembra una cosa allucinante. Comunque per farla breve, dal primo di ottobre ho ricevuto una proposta dall'azienda per ulteriori 12 mesi, quindi a questo punto ho chiuso la partita IVA e amen. Però se invce avessi voluto riattivarla dalla sospensione, avrei dovuto litigare con l'Inps che mi avrebbe chiesto quei contributi arretrati. Sottolineo anche che il commercialista ha "dovuto" chiudere la partita IVA retroattivamente dal giorno della sospensione perchè appunto l'Inps gli avrebbe chiesto il pagamento dei contributi, e la Camera di Commercio quindi mi ha pure multato per comunicazione tardiva della chiusura p.IVA oltre i 30 giorni concessi. Poi invece sento parlare di partite IVA dormienti per 4 anni e mi chiedo in quale girone sono capitato io.
 

dormiente

Membro Senior
Agente Immobiliare
Dalla posizione di dormiente, non hai una partita IVA , ma dalla chiusura dell'attività hai tempo 3 mesi per iscriverti al REA e mantenere così i requisiti senza svolgere alcuna attività immobiliare. Poi non capisco la tua Camera di Commercio che si occupa di partite IVA:emoji_astonished:. La partita IVA viene chiesta all'agenzia delle entrate!
Quando chiudi l'attività, fai una sola pratica che racchiude tutte le pratiche tramite Comunicazione unica.
La Camera di Commercio sa bene che non puoi fare il mediatore e nello stesso tempo essere dipendente di una Azienda. Meglio che cambi commercialista.
 

Moro1974

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Ho qui la lettera di sanzione erogata proprio dalla Camera di Commercio. 20 Euro di multa da pagarsi con F23 all'Agenzia delle Entrate e 50 euro di spese di notifica da pagarsi alla Camera di Commercio.
Comunque ora la mia impresa individuale è formalmente cancellata. Quindi dici che se in futuro volessi riprendere l'attività, devo comunque entro 3 mesi iscrivermi nuovamente al REA senza aprire partita IVA?
Comunque, il commercialista era consapevole (a suo dire) di aver chiuso la mia posizione a far data da quella di sospensione dell'attività (per intenderci io fui assunto il 6/4/16 e in quella data il commercialista comunicò la sospensione della mia attività). Poi in data 01/10/17 ho rinnovato ancora il contratto da dipendente e a quel punto ho dato incarico di cancellare la partita IVA, cancellazione che appunto il commercialista ha fatto decorrere NON dal 01/10/17 ma dal 6/4/16 (e da qui la multa della camera di commercio) PERCHE' sosteneva che poi l'Inps mi avrebbe chiesto i fissi per tutto il periodo (cosa che a suo dire gli avrebbe appunto confermato anche la stessa Inps, e in effetti un mesetto fa mi è arrivata la lettera dell'Inps con la multa per i contributi non versati, NONOSTANTE appunto la mia posizione in camera di commercio fosse sospesa). A questo punto con la comunicazione fatta retroattivamente della cessazione della mia attività, l'Inps mi ha annullato il versamento di quei contributi.
 

Loredana.M

Membro Junior
Agente Immobiliare
Chiedo a voi quanto tempo massimo può essere sospesa l'attività di mediatore senza correre il rischio di perdere la validità del proprio patentino e quindi senza dover correre il rischio di dover ridare l'esame per tornare eventualmente ad esercitare la professione? Grazie1000...
Ogni 4 anni c'è una revisione anche per i dormienti che pagando il rinnovo possono restare ancora dormienti senza perdere i requisiti.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno ho bisogno di aiuto. io non sono di Roma ma sto valutando l'acquisto di una casa vicino largo Beltramelli per viverci con la mia famiglia ho scelto questa zona perché vicino al mio lavoro. purtroppo ho letto cose non buone sulla zona tiburtina mi potreste aiutare…. e in più la mattina dovrei attreversare il ponte e prendere la tangenziale per portare i miei figli a scuola che ne pensate per il traffico?
Affitto:errata residenza locatore
Buongiorno, ho stipulato un contratto di affitto in data 01/04 a termine per 1 anno. Nei dati del locatore è stata indicata una residenza errata (quella riportata sulla carta d'identità). Cosa comporta? Va fatta segnalazione all'agenzia delle entrate?
Alto