• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

algoritmogoloso

Membro Junior
Privato Cittadino
ciao a tutti
fino a metà febbraio 2018 avevo una quota del 22% di un immobile A/3 + C/6 + C/2 quindi abitazione principale e pertinenze + un fabbricato F/3 senza rendita catastale.
a metà febbraio 2018 io insieme ai miei familiari abbiamo fatto delle modifiche e suddivisione (per una futura ripartizione dei fabbricati) dividendo l'immobile A/3 in due immobili A/3 quindi ora sempre con la stessa quota, possiedo 2 immobili A/3 + 1 C/6 + 1 C/2 + 1 F/3. I due immobili A/3 risultano solo al catasto ma realmente è ancora un unico immobile con un solo allaccio di energia elettrica.

Io vivo in affitto in un'altra regione, dove lavoro ma ho la residenza nella casa di proprietà quindi detraggo anche le spese dell'affitto mentre nell'abitazione A/3 di cui possiedo quota ci vivono mia madre e mio fratello.

Sto cercando di compilare il quadro B del 730 precompilato. Ovviamente all'AdE risulta la variazione catastale che me la propone in modo parziale e io ora dovrei compilare la colonna 2 (utilizzo), la colonna 8 (continuazione) e la colonna 12 (casi particolari IMU). Sto inserendo le informazioni così come riportate in tabella ma non sono sicuro che siano esatte:

categoria catastalegiorni possessoquotautilizzocontinuazionecasi particolari IMU
a/3330221 - abitazione principale
c/6330225 - pertinenza abitazione principale
c/2330225 - pertinenza abitazione principale
a/3330222 - immobile abitativo tenuto a disposizione3 - immobile nello stesso comune assoggettato a IMU
a/335221 - abitazione principale
c/635225 - pertinenza abitazione principale
c/235225 - pertinenza abitazione principale

DOMANDE:
- Devo mettere la spunta su CONTINUAZIONE visto che c'è stata una variazione catastale e suddivisione dell'abitazione principale?
- E' corretto impostare nella colonna UTILIZZO "immobile abitativo tenuto a disposizione" visto che ci abbiamo pagato anche l'IMU su questo?
- Inoltre devo anche riportare il fabbricato F/3 anche se non ha una rendita catastale? se sì, come?

Grazie mille in anticipo a quanti mi aiuteranno a chiarire questi dubbi!
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
A me sembra più un quesito da commercialista che da agente immobiliare...

Però sul forum abbiamo degli aficionados che se ne intendono, quindi vediamo.
 

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Io farei la stessa domanda nel forum gemello, c'è una sezione apposita per la dichiarazione dei redditi:


p.s.: Ovviamente non me la sento di fornire una risposta al quesito, perché non mi sento sicuro.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

This in not a love song This in not a love song This in not a love song This in not a love song
(Not a love song!)
buonasera se l'acquirente di un immobile stipula il compromesso con caparra e poi si accorge che l'immobile presenta delle difformità tra la planimetria e lo stato di fatto, può pretendere la restituzione della caparra, anche se l'immobile è sanato prima del rogito?
Grazie
Alto