1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Brill62

    Brill62 Ospite

    Siamo in quattro eredi di un appartamento, due degli eredi non hanno nessuno interessi a sbrigare la vendita che visto le spese condominiali di mantenimento e la mancanza di aiuto finanziario da parte loro, pesa sul patrimonio degli altri due, vorrei sapere cosa intraprendere per riuscire a chiudere questa vendita. Grazie
     
  2. Patatina

    Patatina Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Dovresti spiegare un po' di più ..........comunque ........... I due eredi disinteressati sarebbero concordi a vendere? Se si, mettete l appartamento in mano ad una agenzia immobiliare che ve lo venda, ricevete affitto dall appartamento? Se si dal affitto avete i soldi per pagare le spese, e ciò che avanza ve lo tenete voi che invece vi interessate a tenere apposto l immobile.Certo le spese le si devono pagare tutti insieme, e il ricavato si deve dividere in 4! Io per scritto inciterei gli altri due eredi a sostenere i costi che il VOSTRO(di tutti e 4) immobile produce...... È questo il classico caso.... Se riuscite a vendere dividete il ricavato fra voi 4 e vi trattenete i costi che voi 2 eredi interessati avete sostenuto nell arco di tutto il tempo che è esistita la comunione ereditaria, quindi conservare tutta la documentazione che prova tutti i costi che avete voi 2 sostenuto........ Il contratto di compravendita lo dovete firmare tutti e 4, per poter vendere dovete aver già consegnato la dichiarazione di successione, e volturato l immobile a nome di voi 4, insomma non è ancora così drastica la faccenda, drastica lo diventa se iniziate a processare, cercate di evitarlo, certo i due eredi che si disinteressano potrebbero anche rinunciare al diritto di ereditare e così dal punto di vista giuridico sono fuori non hanno diritti e n'è anche doveri......
     
  3. Patatina

    Patatina Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Comunque necessita prima di tutti una bella chiacchierata tra voi 4 a tavolino, a seconda di ciò che viene detto solo dopo si possono prendere decisioni, e fare i passi necessari, fa come hai scritto purtroppo non racconti molto....
     
  4. Brill62

    Brill62 Ospite

    Chiarisco, due degli eredi non si interessano solo per disturbare l'eredità, loro volevano prendersi il tutto con l'uso capione ,sperando che non ci accorgevavamo del fatto. Ora,visto che non ci sta la possibilità di dialogare,volevo trovare il modo per vendere l'appartamento,visto che ho pure diversi acquirenti è che abbiamo delle spese di condominio che solo in due paghiamo.
     
  5. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Difficile non accorgersi che qualcuno usucapisca dato che vi é una causa dove bisogna comparire.
    Detto ciò mi chiedo avete a cadenza inviato le spese condominiali?
     
    A Patatina piace questo elemento.
  6. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    per usucapire bisogna anche mantenere il possesso del bene.
    il dinamico duo abita l'immobile e voi altri due, che non vi abitate invece pagate le spese condominiali?
     
    A Patatina piace questo elemento.
  7. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    In tutto questo bailamme l' avvocato cosa dice?

    Smoker
     
  8. mwmb2

    mwmb2 Membro Junior

    Altro Professionista
    Ciao se non vogliono vendere non potete vendere.
    Prima dovete trovare un accordo o procedere alla divisione ereditaria e poi ognuno con quanto attribuitogli dalla stessa fa ciò che vuole.
    Provare una mediazione presso un buon organismo? Lo avete valutato?
     
    A Patatina e Rosa1968 piace questo messaggio.
  9. Brill62

    Brill62 Ospite

    Qualcuno dice: se non siete tutti d'accordo, non si può vendere. Qualcun'altro dice: se uno vuole vendere,è obbligatorio vendere o a uno degli eredi o ad uno estraneo. Nessuno degli eredi vive nell'appartamento,infatti è inabitato,come dicevo prima siamo 4 eredi con due che vogliono sbarazzarsi dell'appartamento e che sono in regola con le spese dovute, e due che se ne fregano completamente delle spese,pur avendo accettato l'eredità.
     
  10. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Ho già risposto in una altro 3d...
    a) puoi vendere, ma c'è il diritto di prelazione da parte degli altri proprietari. Significa che puoi vendere la tua quota e quella dell'altra persona ma non puoi vendere anche le quote di altri. Puoi fare una proposta agli altri o chiedere agli altri di ritirare quella quota. Difficilmente visto il periodo, trovi un acquirente che prenda un immobile con altri proprietari... a meno che si possa dividere
    b) vai in mediazione (durata dai 3 mesi) per chiedere la divisione della comunione... (avvocato per te e per loro cercate di trovare un accordo)
    c) non trovate nessun accordo nella mediazione, procedi con il giudice... tempo di una causa civile... a seconda di dove stai... cmq siamo sui 4 anni... e le spese si allungano...


    Dispositivo dell'art. 732 Codice Civile
    FontiCodice CivileLIBRO SECONDO - DELLE SUCCESSIONITitolo IV - Della divisione (Artt. 713-768)Capo I - Disposizioni generali
    Il coerede, che vuol alienare (1) [1542-1547 c.c.] a un estraneo(2) la sua quota o parte di essa, deve notificarela proposta di alienazione (3), indicandone il prezzo, agli altri coeredi, i quali hanno diritto di prelazione . Questo diritto deve essere esercitato nel termine [2964 c.c.] di due mesi dall'ultima delle notificazioni. In mancanza della notificazione, i coeredi hanno diritto di riscattare la quota dall'acquirente e da ogni successivo avente causa, finché dura lo stato di comunione ereditaria [1501 ss. c.c.] (4).
    Se i coeredi che intendono esercitare il diritto di riscatto sono più, la quota è assegnata a tutti in parti uguali.
     
    A Patatina piace questo elemento.
  11. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Ti capisco benissimo, ma purtroppo non c'è una legge che dica tu sei bravo e stai pagando.... e quindi puoi fare tu come vuoi.
    La normativa è lacunosa e da adito a gente che se ne APPROFITTA delle situazioni...
    Informati suoi costi della mediazione che dipendano anche dal valore della divisione... poi vi sete ad un tavolo e decidete se volete accordarvi oppure preferite spendere soldi per anni e vedere il vostro immobile all'asta svenduto.
    Perché alla fine è il giudice a decidere... e se nessuno (di voi) vuole comprare... c'è l'asta!
     
    Ultima modifica: 2 Gennaio 2015
    A Bagudi, Rosa1968 e Patatina piace questo elemento.
  12. mwmb2

    mwmb2 Membro Junior

    Altro Professionista
    Io ti ho risposto valutando il caso che avevate proposte di terzi estranei interessati al 100% dell'appartamento. Certamente ognuno può disporre della sua quota di appartamento e venderla con diritto di prelazione agli altri comunisti o anche ad un terzo ma credo che quest'ultimo caso sia difficile da attuare in quanto poco appetibile..
     
    A d1ego piace questo elemento.
  13. Patatina

    Patatina Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Chi se lo compera un pezzo di immobile? Per poi entrare in una comunione ereditaria insieme a tre estranei? Si capisco che la comunicazione con gli altri due eredi non é più fattibile però alle lettere risponderanno, proponete per scritto con raccomandata di venire a firmare la vendita dal notaio, e dividerete il ricavato tra voi 4 però detrarrete le spese condominiali che voi due soli avete nell arco del tempo sempre sostenuto, oh alle lettere risponderanno!!!!! Certo se non risponderanno allora dovete andare alla mediazione tramite avvocati sperando per voi due che porti qualcosa, una soluzione! Se non raggiungete niente tramite la mediazione allora....,.... La situazione si mette male, rischiate di dover processare diversi anni aspettando che il giudice metta l immobile all asta per un prezzo molto inferiore rispetto al valore effettivo dell immobile................. Intanto le spese legali e processuali camminano, camminano e camminano, poi alla fine quello che ricavate dalla vendita all asta, chissà se coprirà le spese legali e processuali insomma una matassa poco facile da risolvere........
     
  14. Patatina

    Patatina Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    A beh se non pagate le spese condominiali l amministratore condominiale si vedrà come andare a prende i soldi......... Quindi al momento pagatele le spese, anche se non è molto giusto, intanto state salvando l immobile da futuripignoramenti, e rogne varie.
     
  15. Patatina

    Patatina Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Se avete già degli acquirenti cercate voi due eredi di comunicare con gli altri due , spiegategli le conseguenze che avvengono per colpa del loro comportamento ostile, chissà forse si mettono paura e accordano per la vendita, di questi tempi avere degli acquirenti è una bella fortuna...... Cercate di farglielo capire........
     
  16. d1ego

    d1ego Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Secondo me un'avvocato glielo spiega meglio di voi, magari per iscritto o convocandoli nel suo studio. Vi costa ma secondo me vi da più garanzie di non sbagliare qualcosa e di convincere gli altri due.
     
    A Patatina e Rosa1968 piace questo messaggio.
  17. Patatina

    Patatina Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Si, giusto invitate i due eredi ostili alla mediazione, sperando in bene.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  18. Patatina

    Patatina Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    .......anche se preparati !!!! Potrebbero ignorare l invito alla mediazione!!!se vogliono mettere bastoni tra le ruote eccome se possono .........
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  19. ROSFRUM

    ROSFRUM Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Basandoci su certe evidenze, dobbiamo riconoscere che una minoranza è del tutto insufficiente per tirare avanti equamente la baracca, senza portare sulle spalle le inadempienze della restante parte. O meglio, guardando le cose sotto un altro aspetto, noi possiamo dire che gli inadempienti dovrebbero essere tal punto corretti da
    essere capaci di accettare la guida di chi può pagare per addivenire ad una soluzione ragionevole...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina