• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Marco88

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Situazione:
Un mio cliente, due anni fa, acquista una casa in edilizia convenzionata.
La casa è stata costruita alla fine degli anni 80. Il cliente ha necessità di vendere e mi chiede una valutazione.
Naturalmente, essendo edilizia convenzionata so che ci sono un sacco di paletti, ma il cliente sostiene che non c'è più alcun vincolo, dato che il precedente proprietario ha risolto la situazione.
Ora, sto guardando i documenti e vedo che nel 2011 è stato fatto un atto di trasferimento della piena proprietà dal comune al precedente proprietario(che ovviamente ha pagato qualche migliaia di euro per "sanare" la situazione)
L'atto si conclude testualmente così "il comune di XY trasferisce al Signor Pinco Pallo il diritto di proprietà piena ed esclusiva sulla quota di millesimi XXX dell'area in cui sorgono la villetta ed il box con annessa area pertinenziale"
Leggendo così, pare che non ci sia più alcun vincolo perché il precedente proprietario aveva la piena proprietà dell'immobile, infatti tutta questa documentazione è stata allegata all'atto che è stato fatto due anni fa tra il precedente proprietario e il mio cliente
Inoltre c'è un alto documento, che è stato fatto pochi mesi prima dell'ultimo atto(quindi un paio di anni fa), dove il comune attesta che "con atto pubblico del 2011(quello che ho citato sopra) il sig. Pinco Pallo ha ottenuto il diritto di proprietà piena ed esclusiva e la cessazione dei vincoli di cessione e locazione derivanti dalla sopracitata convenzione sulla quota di millesimi XXX(che sono sempre quelli che ho citato prima)
Voi cosa ne pensate? Vista così sinceramente mi sembra non ci siano più vincoli di nessun tipo, quindi la casa può essere venduta liberamente senza vincoli per il proprietario e per l'acquirente
 

Marco88

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Ottimo, grazie mille!
E' che sull'edilizia convenzionata ci vado sempre con i piedi di piombo, quindi mi sono riletto tutti i documenti due volte prima di prendere il mandato! :)
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
il comune di XY trasferisce al Signor Pinco Pallo il diritto di proprietà piena ed esclusiva sulla quota di millesimi XXX dell'area in cui sorgono la villetta ed il box con annessa area pertinenziale
Ma se il comune ha venduto una quota dell'area , espressa in millesimi, e non tutti i 1000/1000, significa che ci sono altri comproprietari dell'area ?
Se si, come si può vendere la piena proprietà, se dell'area si possiedono solo quote ?
@Bagudi, se puoi, mi spieghi gentilmente ?
 

Marco88

Membro Attivo
Agente Immobiliare
è un'area sulla quale hanno costruito delle villette a schiera, quindi presumo sia per questo che viene venduta la quota millesimale relativa alla villetta in oggetto compresa di autorimessa e area pertinenziale.
Così almeno l'ho intesa io
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Sì, direi che va intesa in questo modo.

L'ex proprietario che ha svincolato ha pagato per farlo, quindi evidentemente si tratta di un'area "orizzontale" (visto che si tratta di una villetta a schiera) e non "verticale" come un appartamento in un condominio.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Grazie
Quindi la proprietà della villetta è piena, mentre la proprietà del terreno è condominiale, seppur in uso esclusivo.
Corretto ?
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Dipende.
Se si tratta di diritto di superficie, la proprietà dell'area è del comune.

Se si tratta di diritto di proprietà è del condominio.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno volevo chiedervi se e' possibile accedere in una compravendita tra srl e privato in cui il privato acquista un locale commerciale pagare l imposta di registro al 4% e non al 9% grazie a tutti
Salve, ho comprato una casa in asta e c’erano DIFFORMITÀ CATASTÒ k posso sanare con 1800 euro. Ho parlato con un geometro e mi ha detto k la spesa e di 10000 euro ....E possibile k la cifra detta nella perizia del tribunale e così poco o mio geometro k nn ha capito bene la situazione...
Grz mille chi mi da la risposta
Alto