1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. emme

    emme Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Carissimi! Un saluto a tutti.
    Mi trovo a dover mediare l'acquisto da parte di un mio cliente di una licenza commerciale con tabella A (Bar-Ristoranti).
    Purtroppo fino a poco tempo fa mi occupavo esclusivamente di immobili residenziali ma con la crisi ahimè bisogna fare di tutto e ho ampliato gli orizzonti sconfinando nel commerciale.
    A questo punto avrei bisogno del vostro aiuto poiché l'acquirente mi trasmette le sue perplessità:

    L'acquisto di una licenza di questo tipo può comportare delle problematiche quali l'acquisizione per chi l'acquista di debiti pregressi... vecchi oneri tributari e fiscali... ecc...?

    Specifico che la licenza non è legata a nessuna attività in essere e il locale dove veniva esercitata l'attività ora è chiuso.

    Confido nella vostra esperienza e attendo con fiducia

    Grazie

    Emme
     
  2. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ciao Emme
    Premesso che il cedente dovrebbe aver chiesto ed ottenuto una sospensiva - ovvero l'esercizio della suddetta azienda risulta attualmente sospeso fino alla data xxxxxx giusta Determinazione Dirigenziale del yyyyyy , numeri repertorio xxxxx - visto che il locale dove veniva esercitata l'attività non c'è più (quindi la licenza deve essere ancora valida)

    Non è possibile la vendita della sola Licenza, in questi casi è consigliabile impostare la vendita come cessione di ramo d'azienda ( che comprende l'avviamento e stigliature ) dando ad esse un valore indicativo

    Nell'atto di cessione verrà indicato che l'attività verrà trasferita presso nuova sede .

    esempio
    nella presente cessione sono compresi:

    l'avviamento, nonchè gli arredi (tavoli e sedie) e le stigliature; è esclusa la merce, perchè inesistente e la proprietà del locale ove viene esercitata l'attività, in quanto l'azienda oggetto del presente atto verrà trasferito altrove.

    Sono inoltre esclusi i crediti ed i debiti aziendali, i quali resteranno a favore ed a carico della parte cedente, obbligandosi la medesima a rimborsare alla parte cessionaria quanto la stessa fosse eventualmente tenuta a pagare nei confronti dei creditori del ramo d'azienda ceduto per effetto dell'art.2560 del codice civile.

    In particolare non vi è subentro della parte cessionaria nei debiti, oneri o passività dell'azienda, conosciuti o sconosciuti dalla parte cedente.

    Non trascurabile menzionare l'inesistenza di lavoratori dipendenti.

    Spero quanto ti ho postato ti possa essere utile
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  3. emme

    emme Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie Ingelman per le informazioni.
    Nel frattempo cercavo in internet qualche notizia e ho trovato una sentenza della cassazione che dice:

    Analogamente, la normativa prevede che i debiti gravanti sull'azienda ceduta si trasferiscano per legge all'acquirente. In tale ipotesi non esiste alcuna clausola contrattuale fra cedente e cessionario che consenta a quest'ultimo di sottrarsi alle pretese dei terzi creditori, i quali possono sempre e comunque intraprendere azione legale anche contro l'acquirente per debiti pregressi.

    A quale scopo allora citare in atto le clausole tutelanti per il cessionario?

    Ti ringrazio ancora per la chiarezza ma a questo punto mi trovo davanti ad un bivio. Il cessionario è tutelato o meno in caso di debiti pregressi?

    Emme
     
  4. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il problema di eventuali situazioni debitorie possono esistere.

    Diciamo che in questo caso di fatto quello che viene ceduto è l'avviamento stigliature e ovviamente la Licenza (che poi di fatto è quello che al cessionario interessa) il quale farà una scia di subentro.
    Di fatto non rileva una azienda vera e propria o subentra e rileva una società.

    Quella che hai postato è una sentenza , comunque da non sottovalutare.
    L'unica cosa che il cessionario può fare è attivare tutta una serie di controlli sul cedente ( compreso un eventuale certificazione di inesistenza di carichi fiscali pendenti , da rilasciarsi Dall'Agenzia delle Entrate ).
     
  5. emme

    emme Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie mille Ingelman per gli utilissimi suggerimenti!
     
    Ultima modifica di un moderatore: 26 Febbraio 2014
  6. Manola 62

    Manola 62 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Presumo che la licenza ex A sia nel Comune di Venezia, quindi è utile sapere che la Regione Veneto ha ampiamente legiferato e regolamentato tutto il comparto Pubblici Esercizi e Turismo.
    Escluse solo poche eccezioni, oggi anche a Venezia attenere una nuova autorizzazione è fattibile, ... in sostanza l'autorizzazione è rilasciata in base a una somma di punti ( es. se non metti slot acquisisci 70 punti, ecc.)
    La licenza depositata mantiene il valore per un periodo di 6 mesi + 6 mesi e solo in caso di gravi impedimenti può essere prorogata per ulteriori 6 + 6 mesi ( es. all'epoca della sistemazione dei sottoservizi, linea del Tram, arredo urbano)
    Per quanto riguarda il tuo quesito la risposta è si!
    Debiti e Crediti vengono trasferiti comunque sia per l'impresa individuale che societaria.
     
    A emme piace questo elemento.
  7. emme

    emme Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Mille grazie Manola 62 per la tua chiarissima risposta.

    emme
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina