1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. costa agnese

    costa agnese Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    come possiamo vendere un immobile,con terreno circostante io e le mie sorelle,compreso mia madre,ricevuto in eredita' con successione di morte,ma ove non e' stato emesso o redatto un atto di divisione davanti al notaio da parte del fratello di mio padre in quanto proprietario dell'altra meta' dell'immobile.aspetto risposta grazie.
     
  2. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Mentre rifletto, potresti spiegare quale è la configurazione dell'immobile.
    Tuo padre e suo fratello avevano una comunione ereditaria fra loro ?
    In parole povere l'immobile con terreno di chi è :
    - di una comunione ereditaria di due fratelli
    - o, essendo costituito di parti divise, di due proprietari distinti e separati ?

    La soluzione al tuo caso discende dalla configurazione dell'immobile e dalla posizione giuridica della proprietà.
     
  3. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Leggo una risposta corretta ma ermetica e un pensiero inespresso: per non lasciare nelal curiostà ed oscurità la ns agnese, comincerei a dirti che:
    tutto si può vendere, una volta definito di cosa sei proprietaria, ma rispettando alcuni vincoli di legge.

    1) Se tuo padre e lo zio erano comproprietari dell'immobile e lo hanno avuto a loro volta per successione, se ricordo bene, il coerede ha diritto di prelazione sulla quota dell'altro erede. In poche parole, oggi voi eredi di vs padre, dovreste prima assicurarvi che lo zio non sia interessato ad acquisire la vs parte, specificandogli con opportune modalità le condizoni a cui intendete vendere.
    2) Se invece i due fratelli hanno acquistato direttamente l'immobile, e questo è frazionabile, potete vendere la vs quota, ma implicitamente dovete procedere preventivamente, con l'accordo dello zio, al frazionamento.
     
  4. costa agnese

    costa agnese Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie,per aver risposto tempestivamente.con l'occasione vorrei spiegare meglio la situazione,riguardo alla mia domanda.l'immobile sopracitato nasce dopo che mio padre e suo fratello avevano comprato un terreno indivisibile di due quote in parti uguali,nel corso degli anni i due fratelli decido di costruire ognuno nel proprio terreno,quindi questo immobile ha di comune una scala che permette di accedere ai piani superiori.premetto che nel corso degli anni il fratello ha sottratto e costruito in abuso sul terreno di proprieta' di mio padre,che a sua volta aveva inviato il fratello a fare un atto di divisione senza mai avere accettato anzi rifiutantosi.Adesso dopo tutti questi anni ci chiediamo cosa possiamo fare per convincere il fratello di mio padre a voler fare un atto di divisione,e se si dovesse rifiutare,noi eredi di mio padre possiamo vendere la parte dell'immobile con terreno di mio padre?..aspetto risposta..grazie
     
  5. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    I due immobili, di padre e di zio , sono dunque due proprietà distinte di un edificio con parti in comune ( esempio scala, magari anche tetto, ed altro) su un terreno in comunione ?
    Se è così il quadro non sarebbe complesso.
    Vendita dell'immobile privato di tuo padre con le quote di parti comuni da specificare in atto.

    Se altrimenti, specifica cortesemente di chi sono le case. Grazie.
     
  6. costa agnese

    costa agnese Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si ha capito bene,l'immobile e' diviso da una scala in comune,l'accatastamento e' distinto e separato.cioe' mio padre ha accatastato a nome suo l'immobile.quindi progetti separati.percui manca solo l'atto di divisione davanti ad un notaio,perche' il fratello di mio padre si rifiuta.cosa possiamo fare! grazie..aspetto risposta,
     
  7. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Manca l'atto di divisione del terreno, ma gli appartamneti sono distinti.
    Io credo che tu possa vendere l'immobile già così come è, con il terreno in comune senza dividere.
    Sarebbe, a mio avviso, come la vendita di un una porzione privata di edificio su terreno comune. Come nei condominii con giardino : si vende l'appartamento con le parti comuni.
    L'alternativa è chiedere al Giudice la divisione giudiziale del terreno : essendo facilmente divisibile in due porzioni, il giudice operà rapidamente, ma certo un due o tre anni passerebbero.
    Chiederei un parere ad un notaio sulla prima soluzione, che a me sembra fattibile.
    Chi comprerebbe il tuo alloggio avrà a che fare con lo zio in questa comunione del terreno. Ma anche lui potrà chiedere la divisione del giardino in due parti.
    Se catastalmente i due alloggi sono separati, sono, a mio parere, vendibili separatamente. Il notaio in questo caso è il professionista giusto da interpellare. Potrebbe risponderti anche gratuitamente se ne conosci uno.
    Non ritengo possibile che tuo zio riesca a bloccare la tua vendita.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina