1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. agata13

    agata13 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    sono proprietaria per il 50% di una casa con il mio ex compagno che vi abita ancora. Dopo la separazione, Ho ricevuto il permesso di vendere con sentenza del giudice, contro il volere dell'altro proprietario. Un nostro vicino desidera acquistare una stanza che confina con la sua proprietà. Sono in grado di obbligare alla vendita? La casa è molto grande e necessità di riparazioni costose che non sono in grado di sostenere.
    Grazie per il vostro aiuto
     
  2. Abakab

    Abakab Ospite

    Puoi vendere la tua quota del 50% sulla totalità dell'immobile in quanto quota indivisa. Questo non ti consente di vendere uno spazio specifico.
     
    A H&F piace questo elemento.
  3. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, prima di tutto bisogna vedere nel dispositivo della sentenza cosa c'è scritto, se per esempio il giudice ha stabilito la vendita giudiziaria dell'immobile in toto riservando il diritto di abitazione, allora dovrai/dovrete vendere l'appartamento , poi dividere il ricavato ma il tuo ex marito avrà il diritto di abitare la casa, questo si traduce in una valutazione di vendita inferiore... in linea di massima la cessione di una sola stanza in casi del genere non è una cosa facile da fare. Fabrizio
     
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Aggiungerei che comunque la vendita di una parte del tutto, comporta preliminarmente il frazionamento.

    Un conto è la divisione del bene tra i due comproprietari, a seguito dello scioglimento della comunione.
    Il frazionamento della stanza è una altra cosa: ed è probabile che le due divisioni non coincidano, dato che parli di un immobile grande.
    Quindi ne consegue che, ammesso sia stato possibile dividere l'u.i. esistente in due parti indipendenti, dovresti operare una ulteriore frazionamento della tua porzione, per cedere la stanza.

    Ammesso che tu trovi l'accordo con l'ex-coniuge, potreste di comune accordo vendere la stanza. Rimanendo contitolari al 50% di ciò che rimane.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina