1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. serian

    serian Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti, fino a qualche anno fa la risposta sarebbe stata scontata ma oggi potrebbe non essere così. Da quello che ho letto in giro è sempre più difficile ottenere un mutuo e le banche ovviamente vogliono sempre più spesso garanzie a mio parere inaccettabili. Questa è la mia situazione e vorrei avere un parere.
    Situazione reddito: 45.000 circa lordi l'anno (libero professionista partita IVA)
    garante: 61 anni
    mutuo da richiedere: 170.000 euro su 400.000 di immobile
    durata 30 anni

    Cosa mi dite?
    vi ringrazio anticipatamente
    serian
     
  2. Abakab

    Abakab Ospite

    Beh mi sembra una situazione reddituale " no problem", anche alla luce del mutuo richiesto in rapporto al valore della casa. Auguroni!
     
  3. Brisko

    Brisko Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Credo proprio che il fattore che ti avvantaggia molto è quello relativo alla ridotta percentuale di intervento rispetto al valore dell'immobile. Secondo me non avrai problemi. Il tuo "impegno" nell'acquisto è evidente... rischieresti più tu della banca. In bocca al lupo ;)
     
  4. essegiacomo

    essegiacomo Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Alcune banche considerano il rapporto rata/reddito sul netto, ma comunque a prima vista ci dovresti rientrare bene.
     
  5. serian

    serian Membro Junior

    Privato Cittadino
    grazie per i pareri e crepi il lupo !! ;)
     
  6. domuslc

    domuslc Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    da precisare pero' che il garante spesso viene preso in considerazione SOLO SE al termine del mutuo non avrà ancora compiuto i 72 o 75 anni ( non ricordo esattamente e non so se è regola tassativa) quindi nel tuo caso potrebbe non essere preso in considerazione. Per quanto riguarda il rapporto rata/ reddito di norma deve rientrare nel 30-35%
     
  7. giorsi68

    giorsi68 Ospite

    caro Serian, le cose sono più complicate di come le descrivono i signori agenti che già hanno risposto.
    Innanzitutto, data la natura dei redditi prodotti occorre valutare le ultime due dichiarazioni e fare una media dei due redditi. Secondo, si valuta l'anzianità professionale per valutare se il garante ha una valenza solo nei primi anni di "avvio" alla professione del richiedente oppure ha un ruolo ben più sostanziale (nel qual caso la banca potrebbe chiedere la cointestazione del mutuo). Inoltre il rapporto rata/reddito varia a seconda del tasso prescelto. Nulla si sa dalle tue informazioni circa l'esistenza di altri debiti in corso che andrebbero ad abbassare la rata spendibile. Certamente il basso LTV gioca un suo ruolo. Ciao
     
    A giacomoalberto piace questo elemento.
  8. Abakab

    Abakab Ospite

    E' stato chiesto un parere di massima, sono state date risposte di massima!
     
    A Brisko piace questo elemento.
  9. essegiacomo

    essegiacomo Membro Junior

    Agente Immobiliare
    bravo Abakab:D
     
  10. serian

    serian Membro Junior

    Privato Cittadino
    grazie a tutti per le risposte, in effetti ha ragione abakab e sono discorsi complessi che andrebbero approfonditi. Grazie anche a giorsi per l'informazione più dettagliata.
    Il reddito è stabile negli ultimi due anni, non ho debiti pendenti e lavoro a partita IVA da circa 9 anni senza discontinuità.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina