• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

elmusta

Membro Junior
Privato Cittadino
Buona sera a tutti!!! Ho bisogno dell'aiuto di voi esperti per un dubbio che mi è venuto: sono interessato all'acquisto di un immobile che definirei particolare. In pratica, a seguito del decesso del vecchio proprietario, i figli hanno ereditato questo appartamento. Due di questi figli a loro volta hanno donato ad un ente religioso la propria percentuale di questo immobile. L'agenzia immobiliare che mi ha proposto l'acquisto, l'ha definito una vendita normale. Cosa ne pensate? Può una associazione religiosa vendere una la sua parte? Serve una procedura particolare? A cosa potrei andare incontro??

Grazie mille a tutti
 
Ultima modifica di un moderatore:

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Troppo poche informazioni, per poter rispondere compiutamente.

L’ente religioso può vendere; ma può essere preoccupante la avvenuta donazione di quote di proprietà, se fatte dai donanti (se viventi), in lesione della quota legittima dei loro stessi futuri eredi.
Informati meglio, prima di impegnarti all’acquisto.
 
Ultima modifica:

specialist

Membro Senior
Privato Cittadino
Certo che sono proprio dei fenomeni... Invece di vendere l'immobile e in seguito - se proprio non si poteva evitare - devolvere parte del ricavato, hanno preferito complicarsi e soprattutto complicare la vita agli altri.
 

elmusta

Membro Junior
Privato Cittadino
Grazie a tutti in primis!!!
Troppo poche informazioni, per poter rispondere compiutamente.

L’ente religioso può vendere; ma può essere preoccupante la avvenuta donazione di quote di proprietà, se fatte dai donatari (se viventi), in lesione della quota legittima dei loro stessi futuri eredi.
Informati meglio, prima di impegnarti all’acquisto.
Si, le donazioni sono state effettuate dai figli quando erano (credo lo siano ancora) in vita. Entrambi allo stesso ente. Su cosa dovrei informarmi? Mi viene in mente solo la possibilità di un "debito" sull'immobile, ma credo che in fase di rogito venga fuori... Potrei avere altre sorprese?
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Su cosa dovrei informarmi? Mi viene in mente solo la possibilità di un "debito" sull'immobile, ma credo che in fase di rogito venga fuori...
Sulla donazione, soprattutto se devi fare un mutuo.
Le banche non finanziano facilmente le case di provenienza donativa, anche se ora esistono polizze assicurative che lo rendono più semplice.
Il rischio è che, quando moriranno coloro che hanno donato all’ente, i loro eventuali eredi legittimari (quelli che per legge hanno diritto a parte dell’ eredità) contestino di non aver ricevuto abbastanza.
Ogni situazione è differente.
Fatti spiegare con attenzione dal notaio, prima di decidere l’acquisto.
 

elmusta

Membro Junior
Privato Cittadino
Ottima osservazione. In merito a ciò ho letto di polizze da circa 1.000€ che consentono di "stare tranquilli". Di casa sicura se non ricordo male hanno parlato in un altro post... Devo chiedere ad un notaio un controllo prima di presentare l'offerta quindi, giusto? Poiché devo fare mutuo, mi conviene chiedere anche alla mia banca qualche informazione?
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Veramente, avevo fatto anch’io la stessa considerazione, tra me e me...
Da non credere...😱
Certo che sono proprio dei fenomeni... Invece di vendere l'immobile e in seguito - se proprio non si poteva evitare - devolvere parte del ricavato, hanno preferito complicarsi e soprattutto complicare la vita agli altri.
Ma perché..?
Succede sovente.

Che immobili o quote vengano ceduti ad associazioni o fondazioni, come quelle che controllano le case di riposo, oppure ad altre opere pie.

Spesso pure in accordo con i “vivi”, che sono a conoscenza e rispetteranno le volonta’ espresse..

Di solito sono immobili che si vendono in fretta.
Considerata la complessita’ di allineare tutti i titoli prima di vendere.

Se fanno cosi’ in fretta un motivo ci sara’.
 

elmusta

Membro Junior
Privato Cittadino
Ma perché..?
Succede sovente.

Che immobili o quote vengano ceduti ad associazioni o fondazioni, come quelle che controllano le case di riposo, oppure ad altre opere pie.

Spesso pure in accordo con i “vivi”, che sono a conoscenza e rispetteranno le volonta’ espresse..

Di solito sono immobili che si vendono in fretta.
Considerata la complessita’ di allineare tutti i titoli prima di vendere.

Se fanno cosi’ in fretta un motivo ci sara’.
Sbaglio o leggo un po' di ironia? :sorrisone:
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Primo passo: consultare banche sul problema donazioni.

Secondo: far seguire la pratica al notaio.

Gli enti religiosi possono vendere come qualunque altro, ma il problema è la donazione (assurda).
 

elmusta

Membro Junior
Privato Cittadino
Ho sentito il mio consulente in banca e, dopo avermi consigliato anche lui la polizza assicurativa per tutelarmi, fortunatamente ha aggiunto "anche qui da noi puoi farla". Quindi da un certo punto di vista sto più tranquillo.
Il notaio si sta studiando nel frattempo un po' le scartoffie per verificare se è tutto a regola d'arte!!!
Poiché, senza nulla togliere ai professionisti a cui mi sono affidato, reputo alcuni di voi, con cui mi sono confrontato anche su altre situazioni, molto esperti in materia di compravendita immobiliare (e con me anche di compravendite difficili e particolari), vi chiedo di tirar fuori anche altri possibili dubbi che vi vengono o comunque tranelli in cui potrei incappare portando avanti la trattativa :sorrisone: """
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Ho sentito il mio consulente in banca e, dopo avermi consigliato anche lui la polizza assicurativa per tutelarmi, fortunatamente ha aggiunto "anche qui da noi puoi farla". Quindi da un certo punto di vista sto più tranquillo.
Il notaio si sta studiando nel frattempo un po' le scartoffie per verificare se è tutto a regola d'arte!!!
Poiché, senza nulla togliere ai professionisti a cui mi sono affidato, reputo alcuni di voi, con cui mi sono confrontato anche su altre situazioni, molto esperti in materia di compravendita immobiliare (e con me anche di compravendite difficili e particolari), vi chiedo di tirar fuori anche altri possibili dubbi che vi vengono o comunque tranelli in cui potrei incappare portando avanti la trattativa :sorrisone: """
Vai a fare la proposta. Ma quale tranelli.

Come se un venditore, in questo caso un ente, quindi un soggetto da procedure macchinose, nel voler vendere stia li’ ad attendere te, per farti un imboscata.

Probabile, che neanche ti kagheranno, se e quando farai la tua offerta.

Oppure, se la vorranno accettare, lo faranno dettando i loro tempi, infischiandosene dei tuoi.
Compresi quelli con riferimento ai termini di irrevocabilita’ della proposta.

Se vuoi comperare dovrai attendere i loro comodi.
Sapendo che fino alla data del rogito non avrai nessuna certezza di esserti aggiudicato l’immobile.

L’ente religioso.
Il proprietario di casa, piu’ ricco e possidente del mondo, viene a tirare il tranello a te.

..e pensare che sei Napoletano.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

manukka ha scritto sul profilo di John S..
john S. ho bisogno di parlarti sto in una situazione simile alla tua mio padre finge volere aiutare e vuole vendere casa . lui non si é mai interessato scrivimi su facebook ok? https://www.facebook.com/manuela.amari.92
StefyC88 ha scritto sul profilo di Fran77.
Certamente! Senza problemi mi puoi contattare in privato, non ti nego che conosco il Salento, anche perché sono Pugliese, più specificatamente di Foggia, ma vivo a Roma, quindi sarebbe magnifico se potessimo collaborare insieme. Aspetto tue notizie! A presto
Alto