1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ghiro

    ghiro Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti sarò breve nello spiegarvi la situazione in cui mi trovo. Un mese fa ho fatto una proposta per acquistare un immobile accettata dal proprietario. Mi era stato detto che gravava solo un mutuo con ipoteca che sarebbe stato estinto contestualmente al rogito. Da visure effettuate successivamente dal notaio la situazione era un differente, cioè risultavano tre ipoteche una di un vecchio mutuo estinto ( ancora non tolta ipoteca) e due sullo stesso mutuo da estinguere. Il problema è che una delle due ipoteche messe sul mutuo da estinguere, sembra sia stata messa per errore ed ora il notaio giustamente vuole un foglio della banca dove venga attestato l errore per una mia garanzia. Da ipotesi fatte sembra che sia stata messa una prima ipoteca errata di importo e quindi messa successivamente un altra del giusto importo senza cancellare la prima. Ad oggi la banca ancora non fa sapere nulla al proprietario come si può risolvere questa anomalia? Ringrazio tutti in anticipo per i consigli.
     
  2. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Per quanto riguarda la prima ipoteca il problema è solamente formale dato che una ipoteca realtiva ad un debito estinto è inefficace.
    La seconda ipoteca invece può essere cancellata, a spese del venditore, a seguito di una lettera della banca che ne attesta l'inefficacia.
     
    A Rosa1968 e ghiro piace questo messaggio.
  3. ghiro

    ghiro Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    1. Grazie della risposta. Il problema è che la banca per il momento non attesta che la prima è un errore. Credi per un problema di controlli che devono effettuare.
     
  4. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Chiedi al venditore che provveda alla cancellazione di entrambe a sua cura e spese.
    In ogni caso la banca deve rilasciare l'assenso alla cancellazione di ipoteca e quindi, in questo caso, lo rilascerà per entrambe.
    Se è un errore loro il venditore chiederà il rimborso delle spese di cancellazione.
     
  5. ghiro

    ghiro Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ma la cancellazione non dovrebbe essere gratuita? Per il momento mi è stato riferito che la banca non vuol lasciare scritto che verranno cancellate le due ipoteche.
     
  6. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se la banca non rilascia l'assenso alla cancellazione non puoi stipulare il rogito.
     
  7. ghiro

    ghiro Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Il punto è che fino a quando non avro un foglio che attesti questo non posso rogitare in quanto potrei rischiare che una rimanga sull immobile ( quella che sembrerebbe errata).La mia domanda è: se c è stato un errore e risulta un ipoteca in più come si fa a farla togliere in tempistiche brevi? Chi è il responsabile dell errore!?
     
  8. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Le tempistiche sono quelle che decide la banca, se hai stabilito una data per il rogito puoi solamente sollecitare il venditore con una lettera in cui gli spieghi che, in caso di mancata stipula nei tempi prestabiliti, chiederai la restituzione del doppio della caparra. Poi ci penserà lui.
    Hai fatto da solo o con agenzia? Se c'è l'agenzia potresti chiedere il loro intervento
     
  9. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    per il mutuo che verrà estinto contestualmente al rogito , è onere della banca comunicare in conservatoria e provvedere alla cancellazione

    Se l'altra è stata realmente iscritta erroneamente dalla banca , il venditore dovrebbe pretendere la cancellazione e se necessario una bella lettera dall'avvocato indirizzata alla banca stessa per eventuali richieste di risarcimento causa eventuali danni che questo loro errore potrebbe arrecare al venditore stesso
     
    A ghiro piace questo elemento.
  10. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E sarebbe ora che si muovessero ! Hanno degli uffici legali apposta ! Velocissimi a chiederti i rientri, lentissimi a fare qualunque altra cosa....
     
    A sarda81 e ghiro piace questo messaggio.
  11. ghiro

    ghiro Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ma io cosa posso fare!? Mi sembra assurdo che non possa rogitare per un problema della banca!
     
  12. ghiro

    ghiro Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Grazie per la risposta!!![DOUBLEPOST=1396194461,1396194261][/DOUBLEPOST]Ma ci sarebbero tutti i presupposti per avere indietro il doppio della caparra in caso che non si risolva il tutto!?
     
  13. ammbranchi

    ammbranchi Nuovo Iscritto

    Amministratore di Condominio
    rivolgiti a qualche associazione di categoria
     
  14. ghiro

    ghiro Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Quali sarebbero! ?
     
  15. ammbranchi

    ammbranchi Nuovo Iscritto

    Amministratore di Condominio
    altroconsumo prova a sentirli e vedi cosa ti dicono
     
  16. ghiro

    ghiro Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Nessun altro ha esperienza in questo problema! Grazie ancora in anticipo
     
  17. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ecco cosa puoi fare:
    Quando scade il termine per il rogito? Una ventina di giorni prima convochi il venditore, con raccomandata A/R, per la stipula da un notaio di tua scelta; gli comunichi che se non si presenta riterrai risolto il contratto preliminare con conseguente richiesta di risarcimento del danno e restituzione del doppio della caparra versata.
    Trascorso il termine del rogito gli mandi una nuova raccomandata con cui gli chiedi materialmente i soldi.
    Vai da un avvocato e gli metti un decreto ingiuntivo sulla casa.
    Auguri.
     
    A ghiro piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina