1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. didax81

    didax81 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    buongiorno a tutti
    anzitutto mi presento ...mi chiamo Luca, 34 anni e sono un artigiano.

    spero di aver messo la discussione nel posto giusto...è la prima volta che posto qualche cosa qui e anche la prima volta in generale per me sui forum e cose del genere.

    illustro la mia situazione e spero ci sia qualcuno che possa darmi una mano e chiarirmi un poco le idee...almeno per passare un natale con meno pensieri.

    sono proprietario insieme ai miei genitori e a mio fratello di una villetta bifamiliare, un appartamento è dei miei e l'altra metà è intestata a me e mio fratello.
    sull'intero immobile c'è una ipoteca volontaria della banca (intestata a tutti e 4 e con parecchi arretrati) e due ipoteche di mio padre di equitalia ( 2° grado)

    a malincuore per uscire dalla situazione abbiamo deciso di vendere la casa.
    con la banca avremmo già trovato un accordo con saldo a stralcio.
    con equitalia invece mio padre ha un debito totale di quasi 160.000 euro e sono state emesse due ipoteche:
    una nel 2013 con importo 41.000 e ipoteca 83.000, ed una quest'anno con importo 27.000 e ipoteca 58.000.

    avremmo un acquirente....ma purtroppo dato che siamo un po con l'acqua alla gola e il mercato immobiliare è sceso, la cifra che ne ricaveremmo non coprirebbe per intero i debiti.
    riusciremmo a saldare per intero la banca, ma non rimarrebbero 160.000 da dare a equitalia.

    l'acquirente non può darmi la cifra per togliere le ipoteche prima del rogito, quindi si farebbe tutto il giorno stesso davanti al notaio.
    sono stato agli uffici di equitalia e mi hanno detto che possono venire a rogito.

    ora le domande...spero possiate essermi d'aiuto
    liquidata la banca, equitalia per il momento si accontenterebbe del rimanente anche se non copre il debito totale?
    potrei fare in modo che equitalia al rogito si prenda solamente gli importi delle due ipoteche 41000+27000?

    ovviamente non pretendo che equitalia prenda quello che rimane e tanti saluti. saremmo disposto a rateizzare il rimanete in quanto mi hanno detto che con debito sotto i 50000 si può rateizzare.

    spero possiate darmi qualche buon consiglio


    ciao e buonaserata
     
  2. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Difficile poterti dare risposte serie senza esaminare attentamente tutta la documentazione e fare ulteriori indagini.

    Situazione indubbiamente delicata e che va affrontata con attenzione.

    Saggia la decisione di vendere.

    Molti nella vostra situazione puntano i piedi e non si rendono conto che vendere e' semplicemente il male minore e spesso la salvezza.

    Ma i conti devono tornare.

    Equitalia, a differenza delle banche, non tratta sul debito.
    Questo il vostro problema.

    Domanda: l'immobile e' gia' stato pignorato?
     
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E provare a trattare un pò con le banche ?
     
  4. didax81

    didax81 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ciao e grazie della risposta.

    no l'immobile non è stato pignorato.
    ci sono solo (diciamo...) due ipoteche.
    il mio problema era capire se è possibile che equitalia venga al rogito, prenda il rimanente della cifra totale e tolga le ipoteche.
    per essere un po' più chiari il possibile acquirente mi offre 300.000. con il saldo a stralcio ne vanno 180.000 alla banca,
    ne rimangono solo 120.000.
    ne mancherebbero circa 40.000.................
    agli uffici di equitalia mi è stato detto che in linea teorica ci sarebbero 3 strade:
    1- gli porto prima del rogito gli importi delle due ipoteche (41.000+27.000) loro sbloccano l'immobile, salvo poi ovviamente poter emettere una nuova ipoteca dopo due giorni (persone di buon cuore)
    2-gli porto una cifra in modo che la rimanenza sia sotto i 50.000 di modo che si possa fare la rateizzazione.
    3- vengono al rogito e si prendono 160.000.

    160.000 non rimangono..però contestualmente al rogito se ne potrebbero prendere 120.000 che sono quasi il doppio delle due ipoteche.
     
  5. didax81

    didax81 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    con la banca ho trattato un bel pò, ma meno di 180.000 non scendono...
    e credo anche giustamente..la cifra iniziale era 330.000...
     
  6. Andrea Russo

    Andrea Russo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Potresti forse trovare una migliore soluzione al tuo problema vendendo l'immobile all'interno di una procedura di esdebitamento avvalendoti della nuova legge 3/2012 sul SOVRAINDEBITAMENTO. Potresti così toglierti definitivamente tutti i debiti e tutte le segnalazioni negative nelle banche dati.
     
    A Roby e Antonello piace questo messaggio.
  7. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Cioè ? Puoi spiegarci per favore ?
     
  8. Andrea Russo

    Andrea Russo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
  9. didax81

    didax81 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ma con una cosa del genere potrei procedere ugualmente io stesso in prima persona alla vendita dell'immobile?
     
  10. Andrea Russo

    Andrea Russo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Si, è una procedura concorsuale gestita dal tribunale e nell'istruire la pratica il tuo consulente presenta la proposta di acquisto del tuo acquirente, con il cui ricavato estingui tutti i tuoi debiti e rinasci a nuova vita. Di che regione sei?
     
  11. Andrea Russo

    Andrea Russo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se poi vuoi salvare l'immobile e non perderne la detenzione puoi farlo acquistare ad un tuo parente che te lo rivende con il "Back Rent to Buy".
     
  12. didax81

    didax81 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    sono in lombardia..provincia di Lecco
     
  13. didax81

    didax81 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    prima di tutto grazie a tutti per l'attenzione che mi dedicate.

    purtroppo ho nuove...non buone

    il possibile acquirente mi ha offerto gentilmente di parlare col suo notaio questa sera e quello che ne è uscito non è per nulla positivo.

    a quanto ha detto il notaio equitalia, ipoteca si ipoteca no, non lascerebbe fare il rogito se non rientra totalmente del suo debito.
    io proprio stamattina sono andato da equitalia e mi hanno detto che se a rogito gli avessi fatto fare un assegno circolare con la cifra dell'ipoteca avrebbero sbloccato la casa.

    sinceramente non so più chi seguire.....

    perchè oltre al consistente debito di mio padre, anche io e mio fratello avremmo dei debiti con equitalia.....sommati entrambi siamo sotto i 20.000 (purtroppo avevamo una ditta familiare e abbiamo preso una bella inc....a) e sempre a equitalia mi hanno detto che avremmo potuto tranquillamente rateizzare e vendere.
    ma stando al notaio, anche rateizzando e vendendo, equitalia potrebbe poi dopo invalidare la vendita perchè abbiamo sottratto l'unico bene a cui potevano attaccarsi per recuperare il debito.

    a conti fatti la cifra di vendita della casa non mi basterebbe per coprire banca e debiti equitalia di mio padre, miei e di mio fratello.

    io sono mesi che ho contatti con il mio fiscalista ( che stando a loro sono esperti di equitalia) e il mio avvocato e nessuno mi ha mai detto questa cosa.....
     
  14. Andrea Russo

    Andrea Russo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    A questo punto non ti resta che vendere l'immobile all'interno della procedura di esdebitamento ed equitalia la stralci comunque, salvo non si tratti di debiti verso la comunità europea (IVA). Senti comunque l'esperto che ti ho consigliato.
     
  15. didax81

    didax81 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Provo a sentirlo grazie.
    Al momento i miei dubbi sono....
    1-l'intero immobile col mercato odierno varrà 350.000, l'ipoteca di equitalia è su metà della metà dei miei genitori....quindi su un quarto.
    Il quarto del valore dell'immobile di mio padre saranno circa 85.000.
    È legale/possibile ipotecare più di 140.000 su un valore di nemmeno 90.000?
    2- possibile che equitalia mi impedisca di fare una vendita, dove potrebbe prendersi quasi 150.000 e coprire il debito di mio padre solo perchè potrebbe perdere la possibilità di recuperare i miei 8.000????
     
  16. cosma

    cosma Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ma il debito con Equitalia non è il valore dell'iscrizione dell'ipoteca, che è il doppio, da quello che ha scritto è 41000 e 27.000 euro, totale 68,000, le consiglio di andare in Equitalia e si faccia fare un estratto conto per avere conferma dell'intero debito nei loro confronti,Mi stupisce davvero che la stessa equitalia ed il Notaio le abbiano chiesto di estinguere le ipoteche chiedendo l'importo del valore delle stesse e non del debito.....assurdo davvero...
     
    Ultima modifica: 25 Dicembre 2015
    A Avv Luigi Polidoro, Bagudi e Antonello piace questo elemento.
  17. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    SE chiedi ad Equitalia l'estratto conto, molti dubbi svaniscono.
    Chiedilo e vedrai che qualcosa si può fare.
     
    A Avv Luigi Polidoro piace questo elemento.
  18. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
  19. didax81

    didax81 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per l'aiuto e i consigli.
    Ho avuto un colloquio con un notaio di fiducia che mi ha detto che se equitalia viene al rogito e accetta di prendere la parte che gli spetta per togliere l'ipoteca, non può poi dopo magari un anno fare invalidare la vendita, perchè al momento del rogito era a conoscenza della situazione e se non gli stava bene si sarebbe dovuta opporre subito al momento dell'atto.

    Anche il direttore da equitalia Lecco mi hanno detto che che cmq invalidare un atto per 20 o 30 mila euro è una cosa che non hanno mai fatto...nemmemo per cifre superiori.

    Cmq alla fine ora il problema è un altro..... il possibile acquirente si è tirato indietro spavenatato dal quello che aveva detto il suo notaio.
    Nonostante gli abbia riferito quello che mi avevano detto il mio notaio e il direttore di equitalia è stato irremovibile.

    Al momento non credo ci siano altre via oltre al pignoramento da parte della banca.

    E qui mi sorgono alcune domande....spero ci sia qualcuno che mi possa aiutare...

    Alcune persone mi hanno detto che, se il valore di vendita all'asta della casa non copre per intero il debito con la banca, io rimarrei obbligatoriamente debitore con la stessa per la cifra rimanente e che mi perseguiteranno a vita per recuperare tutto.....altri mi hanno detto che sì, rimarrei debitore,ma difficile decidano di perseguire...invece il mio notaio sostiene che se sul contratto di mutuo non c'è una fideiussione allora non sono più perseguibile.

    Non si capisce mai nulla....sono cose che mi sono state tutte riferite da persone che lavorano in questo campo e vedono giornalmente situazioni simili....possibile opinioni così diverse....

    Cosa ne pensate?
     
  20. Andrea Russo

    Andrea Russo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Hai approfondito, come ti ho già suggerito, la procedura di esdebitamento prevista dalla legge 3/2012? Mi pare che ti fidi solo dei notai, che ti hanno peraltro fatto perdere l'acquirente, anziché di chi si occupa specificatamente di queste problematiche. Con questa procedura forse recuperi l'acquirente, allettandolo con la possibilità di acquistare l'immobile ad un prezzo ancor più basso, ma all'interno di una procedura concorsuale gestita dal tribunale, quindi con le stesse garanzie di un acquisto in asta. E tu ti liberi per sempre di tutti i debiti e di tutte le segnalazioni negative.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina