1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. daz

    daz Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sapete dirmi se esiste un'edilizia agevolata che prevede 8 anni di affitto e se ci sono vincoli per la rivendita della casa? mi hanno detto ke la casa viene 177 mila euro e aggiungendo gli anni di affitto si arriva a 230 mila euro e il rogito viene fatto a 177 mila euro..a cosa vado incontro? il costruttore nel momento in cui decido di acquistare la casa è obbligato a darmi le formalità di trascrizione del convenzionamento con il comune?
     
  2. FERNY

    FERNY Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao Daz,
    qualche tempo fa ho aperto anch'io una discussione di questo tipo perchè mi sono trovata coinvolta in un raggiro che ancora non vede fine. Vedo che sei di Roma e ti posso assicurare che è vero che esiste l'edilizia agevolata che prevede 8 anni di affitto, è la stessa legge in cui mi sono imbattuta io senza saperlo.
    Nel mio caso l'affitto pagato viene calcolato in conto alloggio per cui andrebbe scalato dai 177 mila euro e non aumentato.....stai attento. Conosci la legge con cui è stato realizzato l'alloggio? Da lì puoi risalire a tutto. Se ti servono informazioni chiedimi pure.....sono diventata un'esperta.....ora. Prima sono rimasta fregata come un'allocca.

    Aggiunto dopo 19 minuti :


    Ancora una cosa Daz: non so a chi ti sei rivolto ma per esperienza personale e per sentito dire da altri nella stessa mia situazione nessuno ti darà copia della convenzione con il Comune che contiene, limiti, sanzioni, ecc. Se la casa ti piace vai al IX dipartimento del Comune di Roma e fatti rilasciare copia della convenzione.....lì c'è scritto tutto quello che devi sapere ma ti dico già da adesso che se il prezzo da inserire nel rogito è 177 mila € il costruttore non te la darà a quel prezzo. Auguri!
     
    A daz piace questo elemento.
  3. mvici

    mvici Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Caro Daz,
    Ti parlo per esperienza personale
    [ci ho perso un sacco di soldi a causa di un avvocato un po' troppo "intraprendente"
    dopo essere stato raggirato da un'aGENZIA disonesta e da un nOTAIO compiacente]

    1) Se non hai ancora verato quattrini abbandona SUBITO il tutto.
    2) Se hai gia' versato una cifra significativa allora:
    a) Vai in Comune e chiedi la valutazione dell'immobile.
    b) Chiedi al Comune se hai i requisiti per acquistare tale tipo di immobile.
    c) Trovati un Legale esperto nel campo.
    d) Trovati un Notaio degno di questo nome. [sono la maggior parte quindi vai sul sicuro]
    e) Parla con la tua Banca della situazione.
    f) Presentati dal Notaio [serio e professionale] con il tuo Legale [serio e professionale] e
    pretendi di acquistare l'immobile al prezzo di convenzione.

    Solo in questo modo recupererai i tuoi soldi e, se vuoi esagerare, puoi aprire una causa per
    ottenere il doppio della caparra, per non parlare di quello che un Legale [serio] puo' recuperare
    da un agente disonesto.
    Mi raccomando, non saltare nessuno di questi passi altrimenti ti ritrovi nella mia situazione.

    L'edilizia convenzionata e' stata inventata, giustamente, per aiutare le famiglie in difficolta'.
    In realta' e' stata assegnata a persone senza i REQUISITI che se ne sono avvantaggiate
    rivendendo, con una grande parte in nero, l'immobile lucrando sulle tasse che tutti paghiamo.

    Le regole sono fisse e inderogabili ma qualche "furbo" trova sempre la scappatoia:
    1) Non paga la differenza sul costo del terreno o sul costo dell'immobile.
    2) Chiede all'acquirente ignaro di "approvare" la procedura dicendogli che "cosi' fan tutti"
    3) Non si cura del fatto che:
    a) L'acquirente rischia che "chiunque ne sia interessato" possa denunciare la situazione e
    rendere nullo il contratto.
    b) Il venditore "rischia", per quello che si puo' rischiare in Italia, di versare dalle 3 alle 5 volte
    la differenza tra valore imposto e valore versato. [un sti'... e' lecito]

    Saluti, fammi sapere [se vuoi].

    Marco
     
    A daz piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina