1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    L'account è gratuito per sempre

  1. 88rr

    88rr Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Buongiorno a tutti,
    ho un contratto d'affitto di ramo d'azienda dove io l'affituario sono il primo che ha "consumato" in quanto i proprietari mi hanno passato la licenza praticamente 10 giorni dopo averla presa, praticamente sono stato il primo ad aprire il ristorante,
    La mia domanda è questa visto che l'avviamento è stato fatto da me, ho diritto a qualche sorta di buona uscita???
    grazie a chiounque voglia darmi una risposta
     
  2. antonello

    antonello Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sei anche titolare del contratto di affitto dei muri ove insiste l'attività?
     
    A 88rr piace questo elemento.
  3. muretto

    muretto Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    No perchè è un affitto d'azienda. Se fossi tu il proprietario della licenza si.
     
    A 88rr piace questo elemento.
  4. antonello

    antonello Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Diamo prima uno sguardo all'art. 36 della legge 27 luglio 1978, n. 392, e poi ne parliamo?
     
    A 88rr piace questo elemento.
  5. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    ......di norma se sei in affitto di azienda e non hai sottoscritto degli accordi ove ti veniva riconosciuto l'eventuale avviamento scaduto il contratto nulla ti è dovuto.................;-)
     
  6. 88rr

    88rr Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    La stessa Corte Costituzionale con l'ordinanza 23/31 marzo 1988 n. 384 ha stabilito che nell'affitto di azienda, l'avviamento costituisce uno degli elementi del complesso aziendale ceduto nella sua totalità in godimento, già inerente inscindibilmente a quanto dato in affitto, per la cui perdita, - in caso di cessazione del contratto (sia ai sensi della legge 19/1963 che della successiva normativa introdotta dalla legge 392/1978) - non è dato configurare il diritto dell'affittuario all'indennizzo.
    Per la Consulta, il diverso trattamento tra locazione di immobili non abitativi ed affitto di azienda deriva dalla circostanza che mentre nella locazione di immobile commerciale l'avviamento è una qualità che viene creata dal conduttore (sicché pare corretto che egli ne sia indennizzato alla fine della locazione), nell'affitto di azienda l'avviamento già inferisce il complesso aziendale e non costituisce bene a sé stante e come tale indennizzabile.
    Per evitare l'insorgere di controversie interpretative, le parti – comunque - potranno accordarsi preventivamente, prevedendo in contratto se intendono attribuire o meno rilevanza economica al "maggior avviamento". Un'ipotesi di clausola può essere: "Al termine dell'affitto, nessun valore potrà essere attribuito all'avviamento", o "il gestore non potrà pretendere alcun indennizzo al termine del contratto per migliorie ed incrementi nella produttività ed avviamento dell'azienda, in quanto l'avviamento è proprio del concedente".
    Al contrario, "alla restituzione dell'azienda, il concedente dovrà corrispondere l'eventuale avviamento al conduttore".

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    Mi riferivo a questa ipotesi!!! cioè se si puoì definire un affitto aziendale dato che il primo locatore dell'azienda sono io, e sarei anche la persona che ha avviato....da qui mi chiedo se mi spetterebbe l'avviamento!!!!
     
  7. muretto

    muretto Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Tizio 1 proprietario dei muri
    Tizio 2 proprietario della licenza (azienda) che prende in affitto i muri
    Tizio 3 tu che prendi in affitto d'azienda da tizio 2 la sua licenza e il contratto d'affitto dei muri.

    Tu non hai diritto all'avviamento in quanto l'hai scritto sopra perchè.

    Se non c'è scritto nel contratto che a tizio 3 è dovuto qualcosa nulla ti è dovuto. E quindi causa civile se pensi che ti debba essere riconosciuto qualcosa.

    Se c'è scritto viceversa ti deve essere spettata quella cifra stabilita o comunque dimostrabile.
     
    A 88rr piace questo elemento.
  8. 88rr

    88rr Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Non mi sono spiegato bene...forse.... Allora,una società ha rilevato da un asta un immobile, quindi l'ha adibita a ristorante nel frattempo mi ha interpellato per una consulenza per quanto riguarda l'acquisto di attrezzature ecc.. Loro hanno "preso le varie autoriozzazioni e licenze e dopo pochi giorni le hanno passate a me senza mai però aprire l'azienda, dopo di chè ho aperto io il ristorante e l'ho avviato.
    Ora la mia domanda era questa, visto che ho sputato sangue per due anni per far partire il locale, ora che mi scade l'affitto ho qualche diritto a qualche sorta di avviamento?????
     
  9. antonello

    antonello Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Fammi capire meglio:
    Tu hai un contratto di affitto di un locale adibito a ristorante completo di attrezzature, macchinari e licenza.
    I titolari della licenza sono anche proprietari dei muri ove insiste la stessa.
    Tu hai fatto richiesta al Comune per la voltura della licenza a tuo nome per affitto di azienda.
    E' giusto sino ad ora?
     
    A 88rr piace questo elemento.
  10. 88rr

    88rr Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Buongiorno Antonello,
    Si, le cose stanno cosi' la srl che mi ha "Affittato l'Azienda " ha ricevuto la licenza dal comune il 28 novembre 2008 e senza mai apripre il ristorante me l'ha passata il 5 dicembre 2008 quindi il ristorante non è mai stato aperto prima!!!!! tra l'altro siccome i lavori dovevano essere finiti per marzo 2008ma sono stati bloccati dal comune per lavori fatti senza le licenze idonneeai lavori... io sono stato in attesa per 9 mesi circa di aprire questo benedetto ristorante dopo avergli fatto tra l'altro tutta una serie di consulenze per i vari macchinari della cucina e dell'arredo minimo interno , e questo a titolo di favore!!!!!
    In questo momento mi sento preso in giro e altrettanto "usato" visto le mie qualifiche ed esperienze nel settore....Forse non ho abbastanza esperienza nella parte burocratica della cosa infatti ho acettato questo contratto soltanto perchè in buona fede mi avevano detto che così avrei pagato meno tasse!!!!!!

    Aggiunto dopo 56 minuti :

    Ps. nel contratto c'è scitto che l'avviamento è esercitato sotto diversa ditta!!!!! ma cosa significa??
     
  11. antonello

    antonello Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Che strano.
    Un'azienda per essere ceduta o data in affitto deve essere attiviata in Camera di Commercio, deve aver esercitato (in gergo comunale: scontrinato) e poi può essere ceduta o affittata.
    La sorvegliabilità dei locali da parte dei Vigili Urbani è stata eseguita?
    La ASL ha rilasciato il nulla osta?.
    Solo dopo il parerefavorevole diquesti due "vigilatori" viene rilasciata licenza.
    Non capisco che cosa avete fatto o cosa hanno fatto di lavori se tutto era OK dal Comune.

    Ma il tecnico dei propietari deve aver depositato la planimetria dei locali con l'indicazione dei macchinari, degli arredi,delle aree pubbliche e di quelle private.
    Proprio non capisco.
    Puoi ottenere la copia del provvedimento (ex licenza) del Dirigente che autorizza l'apertura?
    Lì c'è scritto tutto l'iter burocrativo.
    Il Dirigente firma se tutti i settori del SUAP danno il nulla osta.
    Quindii lavori dovevano essere ultimati prima del rilascio, non dopo.
    Se vuoi mandarmi i due provvedimenti del Dirigente (il tuo e quello precedente) forse riesco a capire di più.
    Utilizzando l'MP (in basso a six).
     
  12. 88rr

    88rr Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Allora non so come farmi capire.
    é semplicissimo, la srl che ha acquistato il casolare, lo ha trasformato in ristorante con tutte le licenze e permessi dovuti, a quel punto mi ha dato in affitto il tutto e io ho aperto il loro ristorante, licenze permessi e quant'altro sono tutti ok.
    La mia domanda era semplicemente se il primo afittuario di un ristorante mai stato aperto prima, ha diritto all'avviamento!"?!?!
     
  13. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    ............. antonello che vuol dire .....Acta est fabula, plaudite!
    ....................:D
     
  14. 88rr

    88rr Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ok la commedia è finita...applaudo, ma in definitiva rimango con i miei dubbi!!!!!!QUINDI???? HO DIRITTO O NO SECONDO VOI AD UNA SORTA DI AVVIAMENTO,OSSIA PER AVVIAMENTO LA LEGGE ITALIANA COSA INDICA??? non capisco anzi capisco che ogni legge è veramente il contrario di se stessa!!!
     
  15. 88rr

    88rr Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Aiuto!!!!! non sto capendo piu niente !!!!!!
    se fosse cosi', che non ho diritto a niente, dopo aver buttato sangue in due anni in un locale che prima non esisteva ......allora nelle leggi italiane c'è qualche cosa che non và!!!!!!
     
  16. antonello

    antonello Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Rappresenta il risultato della gestione di un’azienda, quello che quantifica complessivamente la somma dei vari elementi che la costituiscono.

    Quindi ha aperto la srl e non tu.
    "i lavori dovevano essere finiti per marzo 2008 ma sono stati bloccati dal comune per lavori fatti senza le licenze idonnee ai lavori..." che cosa vuol dire?
    ed anche "sono stato in attesa per 9 mesi circa di aprire questo benedetto ristorante dopo avergli fatto tra l'altro tutta una serie di consulenze per i vari macchinari della cucina e dell'arredo minimo interno", se era tutto OK tu che hai fatto?
    Inoltre se la tua consulenza sulla cucina e gli arredi era soddisfacente, come mai hai trovato difficoltà ad aprire dopo, per l'appunto, la tua consulenza?
    Vien da pensare che o non hanno ascoltato i tuoi consigli o i tuoi consigli non erano tali da essere presi in considerazione.
    Non hai risposto alle domande che ti abbiamo posto prima.
    Ora un'altra domanda: conducevi in affitto l'attività o l'attività con i muri?
     
  17. 88rr

    88rr Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Buonasera Antonello.
    Intanto grazie e se la cosa puo interessarti, ho assunto un tuo correginale come avvocato!!!!! e visto che facciamo campanilismo, questa estate abbiamo fatto nel mio ristorante la prima festa sarda in provincia di Pesaro con tanto di maialini e capretti allo spiedo, malloreddu e un dolce fritto come un raviolo che non ricordo il nome....
    veniamo a noi, visto che tu sei l'unica persona che forse puo' aiutarmi...a capire ,
    la srl società che ha acquistato la struttura, un casolare tramite un asta, decide di adibirla a ristorante con tanto di piscina e alloggi che pero' non gestisco io, e dopo avergli fatto una prima consulenza sulla cucina e mobilio del ristorante ed aver ottenuto LORO in data 28 11 2008 le relative licenze mi offrono il locale in gestione...il giorno 5 dicembre siamo davanti a un notaio a stipulare il contratto di affitto di ramo d'azienda pochi giorni dopo apro il locale dandone il nome a me piu consono come prevedeva il contratto,ora dopo due anni mi scade il contratto e per il rinnovo mi offrono anche le camere ma vogliono un aumento insostenibile al che io sono deciso di lasciar perdere e fare decadere il contratto normalmente.
    Ora mi chiedo se ci sia un modo per poter avere una sorta di buona uscita dal momento che l'avviamento, la clientela e le varie cerimonie che verranno in futuro e che dovrei confermare sono frutto del mio lavoro assieme ai miei collaboratori...possibile che mi abbiano usato per la partenza del locale e poi si siano messi in testa di affittarlo ad altri!?!?
    Ti ringrazio anticipatamente se vorrai concedermi una risposta altrimenti grazie comunque
    88rr

    Aggiunto dopo 10 minuti :

    Mi sono scordato di dire che l'affitto riguarda sia i muri che tutto cio'o quasi che c'è dentro..a parte piatti posate tovagliato pentole ecc. che sono mie,oltre all'aver dovuto per le due estati affittare a mie spese una tensostruttura di 300 mq e i relativi tavoli e sedie per poter fare della banchettistica!!!!
    nei nove mesi trascorsi tra la promessa verbale di apertura da parte loro e l'apertura dopo aver ricevuto finito i lavori di ristrutturazione dei locali le relative licenze, ho fatto i controlli dei loro lavoria scopo gratuito considerando che mi ero licenziato dal precedente lavoro proprio in relazione al fatto della loro promessa di apertura...quindi 9 mesi prima!!
     
  18. antonello

    antonello Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Aggiunto dopo 13 minuti :

    Ma allora cambia tutto.
    Lo ho letto dopo aver inviato la mia risposta.
    Hai pienamente
    D I R I T T O
    Ma come mai il corregionale avvocato non ti ha fatto presente che il tuo contratto di 2 anni andava inteso come un 6+6?
    L'art. 27 della legge prima richiamata, al comma 4 recita:
    se è convenuta una durata inferiore o non è convenuta alcuna durata, la locazione si intende pattuita per la durata rispettivamente prevista nei commi precedenti, quindi di diritto 6+6.
    Ma il notaio, il notaio non ve le ha dette queste cose in fase di autentica delle firme sulla vostra scrittura?
    Hai diritto, ai sensi dell'art. 34, ad una indennità pari 18 mensilità dell'ultimo canone corrisposto (comma 1) e a un'ulteriore indennità di pari importo alla prima se l'immobile venga, da chiunque, adibito all'esercizio della stessa attività entro un anno dalla tua uscita di scena.
    Se vuoi fammi contattare dal tuo legale ( in MP ti fornirò i numeri) oppure cambialo con uno più studiato, a parte la corregionalità.
     

    Files Allegati:

    • 1.jpg
      1.jpg
      Dimensione del file:
      6,6 KB
      Visite:
      5
    • 2.jpg
      2.jpg
      Dimensione del file:
      4,8 KB
      Visite:
      4
    • 3.jpg
      3.jpg
      Dimensione del file:
      31 KB
      Visite:
      6
    • 4.jpg
      4.jpg
      Dimensione del file:
      6,7 KB
      Visite:
      5
  19. 88rr

    88rr Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Scusami Antonello, ma io credevo di aver fatto un contratto di locazione....ma haimè il contratto è un affitto di ramo d'azienda!!!!!
     
  20. antonello

    antonello Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Aggiunto dopo 2 minuti :

    Dio mio 88rr, metti d'accordo su quello che hai sottoscritto.
    Invia una copia in MP e poi ne parliamo.
    ciao
     
    A 88rr piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina