1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ozone

    ozone Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, ho recentemente concluso un trattativa per l'acquisto di una abitazione. Il procedimento standard, ma la sua evoluzione no. Ho contattato l'agente (che chiameremo A) per farmi vedere la casa. Tutto ok, andiamo, visitiamo l'appartamento e firmiamo il foglio di visita con A. L'appartamento ci piace, decidiamo di comprarlo. Allertiamo i genitori per una seconda visita, ed ecco che al secondo incontro, si presentano l'agente A e due nuovi loschi figuri (che chiameremo agente B). Tutti vogliono metterci bocca, tutti vogliono farci andare al tavolo delle trattative del proprio ufficio. Noi con un pò di imbarazzo rifiutiamo entrambi. Nel corso dei giorni scopriamo di conoscere benissimo il costruttore e di concludere l'affare. Da persone oneste quali siamo però non ci sembrava giusto liquidare l'agente A senza niente e non inventiamo balle del tipo "non la compriamo più ciao" lo contattiamo per pattuire un giusto compenso per la loro parte svolta che comunque si è fermata molto prima della trattativa (ci hanno accompagnato due volte a vedere la casa). L'agente A, gentilissimo pattuisce con noi un compenso che stia bene a lui deprezzato del lavoro non svolto. Nessun problema quindi. Se non per il fatto che ad un certo punto escono fuori questi Agenti B (che ci avevano accompagnato la seconda volta insieme ad A) lamentando con aggressività passiva che spettava un compenso anche a loro, perchè la casa la aveva data il costruttore a loro (ma non in esclusiva). Il costruttore si è quindi messo di mezzo, minacciando la agenzia B di smettere di avere questi atteggiamenti aggressivi (si vede che non era la prima volta) altrimetni avrebbe smesso di lavorare con loro e che avrebbero fatto tra di loro, tranquillizzando noi. Io però non sono molto tranquillo, questi non è che posso rivalersi nei nostri confronti in qualche modo? Io dopotutto, oltre al fatto che conosco il cotruttore e decido di non fregare nessuno ma di pagare il compenso ad un agente, di certo non mi aspetto di doverlo pagare a due!! Che mi dite voi? Ho sbagliato io, o il mondo è pieno di sciacalli?
     
  2. Oris

    Oris Ospite

    Se le cose sono andate come dici, non di sciacalli, ma di folli.
     
  3. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Condivido.
    Tu paga serenamente la mediazione ad A (magari fatti afre una lettera dove dicono che nient'altro hanno da pretendere) e che poi se la vedano lui e il venditore con questi pazzi.
     
  4. alessandro dauria

    alessandro dauria Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Ciao, mi associo a quanto detto dal collega Oris, tu sei stato corretto ed hai rispettato il lavoro altrui, vorrei solo sottolineare un aspetto, che spesso gli acquirenti di un qualunque bene non comprendono, "il lavoro del collega è probabile, sottolineo è probabile che non si sia limitato a mostrarti sono l'immobile".

    Mi spego meglio, :

    1) saresti venuto a conoscenza ugualmente della vendita dell'immobile? non credo conosci il costruttore ma non lo sapevi di questa opportunità

    2) credi che la vendita dal costruttore ti sarebbe stata proposta allo stesso prezzo??
    non esserene sicuro, noi agenti immobiliari, anche se si dice e si pensa erroneamnete il contrario, teniamo il mercato a freno il più possibile, per vendere gli immobili, è probabile che dietro ci sia un lavoro di mesi dove, la mediazione pagata possa equivalere ad un bello sconto, non riscontrabile, ma realmente accaduto.

    Quanto alle figure losche, hai ragione cosi come detto è pura follia, non preoccupartene, fa fede solo il foglio visita firmato al collega.
     
    A giuliano olivati piace questo elemento.
  5. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    paga l'agenzia e conserva la fattura :affermazione:
     
  6. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Tu non sei stato completamente onesto. Hai di fatto scavalcato l'agenzia e poi, a cose fatte, l'hai chiamata "costringendola" a praticarti uno sconto.
    Io lo sconto non te lo avrei fatto, ma ammetto che nemmeno mi sarei presentato ad una seconda visita con due loschi individui.
     
  7. ozone

    ozone Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Io non ho messo alle strette nessuno, ho scoperto in seguito che il costruttore era un amico di mio padre. La casa si compra una volta nella vita (chi è fortunato forse due) ed il costruttore stesso mi ha detto di fare come ho fatto. La trattativa (della quale si deve il compenso all'agenzia) non c'è stata. Io sono solo stato accompagnato la prima volta da A e poi da da A insieme a B che pretendeva di guadagnarci anche lui (sti *****, scusa il francesismo). Dopodichè, l'agente A (al quale ho firmato il foglio di visita) mi ha detto di non preoccuparmi di niente ed ha strappato il tale foglio davanti ai miei occhi e che mi ringraziava per non averli completamente esclusi dalla compravendita. Ripeto, mi bastava alzare la cornetta e dirgli che mi era morta la nonna o il gatto e non compravo più la casa e firmare due secondi dopo. Lo sconto che mi avevano promesso era lontano decine di mila euro rispetto al prezzo che mi ha fruttato "l'amicizia", quindi per me il loro lavoro è stato completamente inutile, ma mi sono sentito in dovere di ricompensarli e loro sono stati molto più che felici. Mi fa piacere sapere che ci sono altre persone che non avrebbero minimamente trattato la questione di fronte ad una palese dimostrazione di onestà, nella vita si impara sempre qualcosa. La prossima volta vorrà dire che mi morirà il gatto, nel rischio di incontrare persone come te.
     
  8. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ripeto sei stato scorretto, perchè avresti dovuto fare subito la trattativa con l'agenzia A. Cosa centra, scusa, che DOPO ti sei accorto che conoscevi il costruttore? Sai quante volte ho venduto casa fra persone che si conoscevano o che erano addirittura parenti?
    Che poi l'agenzia non abbia fatto nulla lo dici tu. Per la legge ha fatto abbastanza per guadagnarsi la provvigione piena. Vatti a rileggere il codice civile.

    Aggiunto dopo 5 minuti :

    Questo è uno dei tanti esempi che puoi trovare su questo forum (si sta parlando di sentenze della Cassazione):

    Cassazione, 16/1/97 n. 392
    ”Ai fini del diritto del mediatore alla provvigione l’art. 1755 c.c. non richiede l’intervento del mediatore in tutte le fasi delle trattative sino all’accordo definitivo, ma è SUFFICIENTE che la conclusione dell’affare possa ricollegarsi all’opera da lui svolta per l’avvicinamento dei contraenti, con la conseguenza che ANCHE LA SOLA ATTIVITA’ CONSISTENTE NEL RITROVAMENTO O NELL’INDICAZIONE dell’altro contraente o nella segnalazione dell’affare, legittima il diritto alla provvigione, sempre che tale attività costituisca il risultato utile di una ricerca fatta dal mediatore e poi valorizzata dalle parti”.
     
  9. ozone

    ozone Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    quindi tu che sei corretto avresti, pagato un immobile con una trattativa non familiare almeno 30 mila euro di più di quanto l'ho pagato in questo modo, poi avresti dato il prezzo pieno di questo bel lavoro all'agente. tutto per averti portato due volte a giro. ah e poi ripeto, io non ci capisco niente e mi rileggo anche il codice civile, ma l'agente è stato molto felice di come mi sono comportato. non considerando poi il piccolo fatto che senza questo aiutone dato dall'amicizia io non avrei avuto le finanze per comprare l'immobile, col risultato che si andava tutti a casa a bocca asciutta.
    e concludo che la mia domanda principale non era minimamente su come mi sono comportato con l'agente A (col quale non ho nessun tipo di problema) ma cera su quali riserve potrebbe mai farmi il B per essersi presentato al secondo incontro senza che nessuno sapesse chi fosse e pretendendo poi da noi qualcosa. p.s.: di dove sei enrico? firenze? buono a sapersi.. :risata::risata::risata:
     
  10. Oris

    Oris Ospite

    LA trattativa non è LA fonte del compenso all'agenzia, il mediatore matura il suo diritto anche con la mera indicsazione dell'immobile, per questo molto meglio farlo lavorare, visto che lo paghi comunque. Se le cose vanno bene e con il costruttore saranno tutte rose e fiori, allora avrai fatto bene, altrimenti potresti pentirti di non aver usato l'agenzia a pieno... ;)
     
  11. Luciano Passuti

    Luciano Passuti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Il compenso di mediazione spetta all' Agenti Immobiliari che ti ha messo a contatto con il costruttore.
    Non capisco a quale titolo erano presenti i secondi "colleghi".
    Comunque e un problema del primo collega con il quale hai definito il compenso di mediazione e con il quale dovrai chiarire la presenza dei secondi colleghi alla seconda visita.
    Quando paghi fatti fare una lettera liberatoria dal primo collega il quale si deve assumere l'onere di una eventuale presenza e compartecipazione di piu' mediatori nell'affare.
     
    A ozone, fravveduto e cbmajin piace questo elemento.
  12. scerimm

    scerimm Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    hai tentato di scavalcare l'agenzia non si hanno dubbi, poi il costruttore ti ha fatto capire che non voleva fare figuracce con l' agente e ti ha obbligato a pagare. il compenso comuque vada, si paga per intero ,eventualmente, dividendolo per la plurità dei mediatori intervenuti.:^^:
     
    A fravveduto, enrikon e cbmajin piace questo elemento.
  13. ozone

    ozone Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Io veramente all'agenzia gli ho dato proprio oggi un bel po di soldi e ci hanno anche offerto da bere. La prossima volta, se tanto devo passare per st.... io tanto vale che ci passo con ragione. Saprò come fare. :ok::ok:
     
  14. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    ......a me sembra che ti sei comportato correttamente ti consiglio di seguire ciò che ha detto luciano per quanto riguarda la liberatoria per il resto sono solo chiacchere e commenti ................:ok::ok:
     
    A ozone e fravveduto piace questo messaggio.
  15. fravveduto

    fravveduto Membro Ordinario

    Altro Professionista
    Di solito ci si pente + dell'agente immobiliare che del costruttore! Mi spiego meglio, quanto è accaduto (agente A; agente B; costruttore che dà incarichi a tutti eppoi tratta da solo) è la spia di un malessere dell'attività di intermediazione immobiliare che va avanti da troppo tempo! In tempi di "vacche grasse" tale malessere si stempera, ma nei momenti di stagnazione del mercato con trattative ridotte all'osso, i comportamenti "beceri" sono all'ordine del giorno.
    È inutile rivoltare la frittata, il comportamento dell'acquirente non è in discussione! Vorrei invece che in un forum nazionale di AI qualcuno mi spiegasse perchè nel 2010, dopo tante chiacchiere sulla professionalità degli AI rispetto alle figure dei "sanzali", accade che un immobile sia trattato da un numero indefinito di agenti e che il costruttore -in ultima analisi- sconfessi tutti e tratti di persona! Forse perchè poco confidente nel lavoro degli AI (provocazione)?
    Fino a quando gli AI non troveranno una propria etica professionale sarà necessario incorniciare ed esporre le sentenze di cassazione (come fanno quelli di mia conoscenza con tanto pelo sullo stomaco).
    quindi piuttosto che tacciare di presunta disonestà l'acquirente, c'è qualcuno disposto a spiegarmi xchè continuano a verificarsi episodi del genere? Grazie a tutti e saluti.
     
    A immobiliarevenezia e cbmajin piace questo messaggio.
  16. Oris

    Oris Ospite

    Perchè l'animo umano è avido?
    Succedono per ignoranza e perchè l'approccio italico a qualsiasi cosa è "io speriamo che me la cavo".
    Succede perchè le persone non hanno rispetto del prossimo.
    E dire che succede come se succedesse SEMPRE è fuorviante, ci sono casistiche. (punto)
    Su numeri di intermediato di migliaia di unità alcuni vengono male, ma la colpa è da ricercare in primis nelle persone e solo in secundis nel sistema.

    IN soldoni, ritengo che i problemi "oggettivi" siano molto meno influenti dei "soggettivi" in questi casi.
     
    A fravveduto piace questo elemento.
  17. leoma

    leoma Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Cari colleghi,
    egoisticamente per la nostra professione cercherei di focalizzare due principi:

    - Il fatto che esistano dei colleghi pronti a tutto e che questo determina una denigrazione continua della nostra professione.

    - E la dimostrazione che i fogli di visita sono importanti, scusi se lo sottolineo ma il dubbio che senza foglio di visita il gatto sarebbe aimè stato molto male mi viene, avvolte sono successe anche a me delle cose simili una volta in particolare sono stato contattato dalla signora che aveva visto con me un appartamento in costruzione dicendomi
    " premesso che non la voglio scavalcarla mi sono accorta che io e il costruttore siamo parenti e fra due giorni siamo a cena insieme ci farà uno sconto se chiuderemo la cosa da soli " ( ovviamente si )

    un saluto
     
    A enrikon piace questo elemento.
  18. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Quando sento dire frasi del genere dai clienti ...mi vengono i brividi. :^^:
     
  19. immobiliarevenezia

    immobiliarevenezia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Sono pienamente d'accordo con l'analisi che hai fatto e che entra in profondità di un problema che non coinvolge direttamente solo noi Agenti Immobiliari

    Voglio cercare di provare a dare invece una risposta al tuo quesito :

    1°) Iniziamo ad imporci ad effettuare a chi vuol vendere il proprio immobile solo "incarichi in esclusiva".

    2°) Iniamo ad imporci con ogni costruttore od impresa costruttrice ad effettuare solo "mandati a titolo oneroso".

    3°) Se vogliamo essere "professionali" iniziamo anche a seguire alcune semplici regole :

    - forniamo "ante" e "semper" al potenziale acquirente e/o venditore i nostri titoli (iscrizione ex Ruolo e/o iscrizione agenzia CCIAA, assicurazione obbligatoria, lettera deposito formulari, eventuali adesioni a codici comportamento Associazioni AI o delle CCIAA, etc. ;
    - in caso di incarico verbale inviamo al venditore "lettera di conferimento di incarico verbale" con le pattuizioni definite ;
    - cerchiamo sempre di essere chiari ed obiettivi con il venditore nelle valutazioni e/o nelle stime immobiliari ;
    - effettuiamo le verifiche immobiliari di prassi e necessarie anche avvalendosi di professionisti specializzati (notai, avvocati, geometri, architetti, etc.) ;

    Probabilmente chi non vuole seguire, in linea di massima, questo semplice schemino lo fa solo per rientrare in quel limbo torbido dove sguazzare e per chiaro ed esclusivo interesse personale.

    A favore della professionalità estrema, Ti saluto cordialmente.

    Emanuele
     
    A cbmajin piace questo elemento.
  20. Oris

    Oris Ospite

    Ci sono diversi casi giurisprudenziali sul tema, io stesso ho avuto un caso dove COLLEGHI DI UFFICIO non sapevano che l'altro vendesse casa.. e solo DOPO che si sono incontrati sulla soglia grazie a NOI si sono resi conto... :)

    Poi però la trattativa non è stata liscia, nonostante l'amicizia, anzi.... credo che questa si sia rotta, quindi alal fine hanno pagato volentieri, resisi conto che senza di noi manco arrivavano in fondo... ;)

    Resta il fatto che il ensso causale tra attività del emdiatore e affare c'è stata alal grande... e quindi...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina