1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sandroxxx

    sandroxxx Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Salve a tutti,
    ho letto alcune discussioni in merito alla presentazione della certificazione sulgli impianti, la 46/90, ma non sono riuscito a capire bene la soluzione.
    Mi sembra di aver capito che non è obbligatorio fornire all'atto la certificazione originale per la 46/90 ma fornirla comunque all'acquirente, ma se questa certificazione l'immobile non l'avesse perchè magari di vecchia data si dovrebbe far fare un certificato di conformità da un tecnico, se ho ben capito, ma questa operazione è comunque obbligatoria o no? Si può vendere un immobile privo sia della certificazione originale che di quella di conformità? ...e poi questa procedura vale anche per un immobile di recente costruzione?
    Se obbligatorio presentare almeno quello di conformità all'acquirente, quanto potrebbe costare?
    ...ma la 46/90 non rientra insieme ad altri certificati nell'obbligatorietà richiesta dall'agibilità?
    ...ALtra domanda se posso.

    Nell'agenzia pressso la quale collaboro, ho visto spesso richiedere dal potenziale acquirente i documenti dell'immobile, da presentare alla propria banca ai fini di un mutuo, dicendo che la banca li richiede obbligatoriamente, per rilasciare una predelibera (per chi ancora la rilascia) o una delibera.
    L'agenzia risponde sempre che per la banca possono rilasciare solo una planimetria catastale e che la restante documentazione può essere comunque essere messa a disposizione per la visione, solo in sede dell'agenzia stessa ma che non puo uscire se non prima di una proposta scritta.
    L'agenzia dice inoltre che questa è la prassi per evitare che la documentazione (senza alcun impegno formale) possa circolare liberamente, con il rischio che possa finire nelle mani di qualche malintenzionato che potrebbe farne un uso diverso da quello richiesto, vedi truffe di vendita immobili da parte di persone che si spacciavano per proprietari.

    Grazie per le risposte.
    Sandro.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina