1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Tress

    Tress Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ciao a tutti, ho trovato un argomento (secondo me interessante) per discuterne con voi, ecco la domanda:
    Come possibile eseguire la procedura a saldo e stralcio nel caso di un appartamento pignorato e messo all'asta ma, occupato da una famiglia (non quella del proprietario) con un regolare contratto d'affitto...??
     
  2. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    In linea di massima due casi:

    1) titolo non opponibile al pignoramento: cioè il contratto di locazione è stato registrato in data successiva al pignoramento. Il contratto è come se non ci fosse.

    2) titolo opponibile al pignoramento: cioè il contratto di locazione è stato registrato in data precedente al pignoramento. Il contratto prosegue con la sua regolare scadenza.
     
  3. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    non vedo niente di particolare... previa verifica anche della bontà della locazione e delle credenziali del conduttore, valuterei offerta... ovviamente se l' intenzione dell' acquirente fosse di andare ad abitare in loco, a naso suggerirei di trovare altro immobile.... in ogni caso il saldo e stralcio, di per sè, non è difficile, però complicato e delicato perchè bisogna bilanciare interessi tra di loro in contrasto.... in ultimo, ma non meno importante, bisogna stare attenti alla procedura esecutiva in essere, quindi operare con accortezza ovvero farsi assistere da esperto legale della materia....

    Smoker
     
  4. Tress

    Tress Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Insomma vendi o compri la casa con gli inquilini. Se fosse per l'investimento potrebbe andare, ma per stralcio mi sembra poco convegnente....

    Su questo non avevo dubbi :stretta_di_mano:
     
    Ultima modifica di un moderatore: 21 Maggio 2016
  5. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Non è detto. Dipende caso per caso.
     
    A smoker piace questo elemento.
  6. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Ciao. Scusami ma ciò che scrivi sbaglio o poco centra con il saldo e stralcio? Centra con la procedura di vendita forzata... Quello sì ovviamente... Ma in caso di saldo e stralcio, se arriva un acquirente e salda, non penso si potrebbe sgomberare l'appartamento... In altre parole a mio avviso il contratto risulterebbe comunque valido, anche in caso di titolo non opponibile (data posteriore al pignoramento).
     
    A Fdp75 piace questo elemento.
  7. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Ciao @brina82 .
    C'entra perché è bene sapere, anche in caso di stralcio, tutti i dettagli dell'operazione. Anzi è indispensabile per non avere sorprese.

    Esiste titolo opponibile? Bene. Bisogna tenerne conto, magari è oggetto di trattativa ...
     
    A brina82 piace questo elemento.
  8. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Ho capito cosa intendi... Trattativa con il creditore, ai fini della bontà dello stralcio...
     
  9. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Creditori, proprietario, inquilino ...
    :fico:
     
    A brina82 piace questo elemento.
  10. Tress

    Tress Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    scusate ma mi sono persa.... :occhi_al_cielo:
    sarà colpa della giornata molto dura? :disappunto:
     
  11. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Nessun problema. Cosa non è chiaro?
     
  12. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Se c'è un contratto di affitto valido, chiunque compra non può mandare via l'inquilino, fino al termine del contratto... A meno che non si accordi con lui in qualche modo... (e ciò potrebbe essere appunto un costo in più che l'acquirente dovrà accollarsi).
     
  13. Tress

    Tress Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ...ma parliamo sempre di un contratto stipulato prima del pignoramento, giusto..?? come dice miciogatto??
    ...nel caso di un contratto stipulato dopo il pignoramento bisognerebbe accordarsi con l'inquilino, non con l'acquirente a meno che l'acquirente è contento di acquistare l'immobile occupato, ma io non intendevo quello.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina