1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Ange_lica

    Ange_lica Membro Junior

    Privato Cittadino
    Il venditore è risultato inadempiente alla data del rogito (dichiarata dallo stesso "perentoria") il mese scorso, perchè il notaio ha scoperto un abuso che lui sta cercando di sanare.
    Ora ha chiesto con l'agenzia immobiliare che ha seguito la mediazione, di fare una nuova scrittura privata con data del rogito "entro e non oltre il 31/10" (intanto è passato un mese e mezzo) e di comune accordo (??????) si decide di non pretendere penalità o rivalse. ma mi sembra incompleta su altre cose.
    Domanda: il primo compromesso è stato firmato da mio marito e me; la seconda scrittura solo da mio marito e premetto che la casa sarà intestata solo a me.
    Avendo firmato solo il coniuge, la scrittura ha valore?????
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Premesso che quando si firma un compromesso è sempre inserita la clausola ( per legge ) " di sostituzione della persona al rogito ... quindi è tutto regolare, io personalmente visti i problemi di abusi sull'immobile avrei inserito la clausola sospensiva condizionata alla risoluzione di detti problemi. Fabrizio
     
    A goldsilver2 piace questo elemento.
  3. goldsilver2

    goldsilver2 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    quello che mi domando.......ma perche' l' agenzia non ha suggerito di mettere la clausola sospensiva???
    Possibile che le agenzie che lavorano onestamente siano tutte sul forum immobilio??
     
    A studiopci piace questo elemento.
  4. Abakab

    Abakab Ospite

    L'agenzia ha inserito un termine perentorio ( altro post) scaduto ..il quale metterebbe nelle condizioni Ange_lica di rendere inadempiente il venditore.
    L'interesse verso l'immobile stà spingendo la stessa a trovare ulteriori accordi.
     
  5. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Il problema è non essersi accorti dell'abuso prima di far compilare una proposta di acquisto.
    La scrittura ha valore? Sono meno sicuro di Fabrizio in quanto il marito ha prorogato un termine mentre la moglie no e quindi letteralmente il venditore sarebbe inadempiente solo verso di lei...... possibile?
     
  6. Ange_lica

    Ange_lica Membro Junior

    Privato Cittadino
    rispondo a delle vs domande:
    ABAKAB: a me la casa non interessa più ma il vizio è sanabile (ha sborsato un sacco di soldi , ma a me questo poco importa) per cui l'avvocato a cui mi sono affidata dice che è meglio la via della conciliazione.
    SIM agenzia imm.le e venditore sapevano dell'abuso ma han tentato comunque la vendita (anche costringendomi a rogitare con il notaio dell'agenzia che ha occultato il vizio finoa che non mi sono rivolta ad altro notaio che ha bloccato tutto).
    basta la firma di mio marito che tra l'altro, è fuori dall'acquisto dato che la casa sarà solo intestata a me come il mutuo?
    io non fimero' mai e poi mai quel foglio... cosa succede?
     
  7. Abakab

    Abakab Ospite

    Scusa non capisco: ma la casa ti interessa ancora o no?

    . .da qui (l'altro post) a me sembrava di si !!!
     
  8. Ange_lica

    Ange_lica Membro Junior

    Privato Cittadino
    a me non interessa più, soprattutto per i problemi che ci ha causato. Però poichè il vizio è sanabile e per evitrare di intentare una causa col rischio di perderla (non credo Che basti il fatto che il venditore sia stato inadempiente: il giudice può dire che il vizio era sanabile pertanto la compravendita poteva continuare) e questa è la strada consigliata dall'avvocato sto andando avanti. Quindi, sono costretta ad andarci a stare e sto cercando la via meno onerosa e più facile per me. Per aspettare che il tizio sani l'abuso, le mie ferie sono saltate perchè le avevo richieste, dalla data del rogito x 3 settimane, un sacco di tempo fa in accordo coi colleghi. Sono a casa anzichè nell'altro appartamento a ristrutturare. Quando l'avrò dovro' tornare al lavoro, non avrò tempo per starci dietro. In tutto questo, il venditore non vuole riconoscermi uno sconto.....
     
  9. Abakab

    Abakab Ospite

    Bah . .non son mica d'accordo con il tuo avvocato, allora a cosa servono gli accordi scritti o le clausole o i termini come perentorio se poi non vengono prese in considerazione? Cambia legale e tramite quello nuovo fai valere le tue ragioni !!!!
     
  10. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Aba, anche io ho i dubbi dell'avvocato, proprio perchè si tratta di un vizio sanabile e quindi il venditore - seppure in tempi diversi - può adempiere ...:innocente:
     
  11. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    perdona, ma è poco credibile...
     
  12. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ange_lika ha scritto di un nuovo compromesso


    non di una proroga... se le cose sono per come le ha scritte ... la cosa è regolare.
     
  13. Ange_lica

    Ange_lica Membro Junior

    Privato Cittadino
    Cosa è poco credibile?
    Se cerchi c' è un post che spiega la vicissitudine col notatio che in un primo tempo avevo scelto per il rogito. Prima ti do' un po' di date: proposta a fine settembre 2011, compromesso a metà ottobre 2011, rogito a fine settembre 2012. All'atto del compromesso l'agenzia mi propone il suo notatio perchè "è obbligatorio inserie il nome nel compromesso". E io ci credo. Poi, a fronte di un preventivo di 10.000 € (preventivo arrivato dopo mie insistenze a inizio luglio 2012) ho chiesto altri preventivi e ho scelto di rogitare con il notaio che me ne ha chiesti 6.800 €. In tutto ciò son passati 9 mesi e.. possibile che l'altro notaio, quello dell'agenzia, in 9 mesi non si accorto del vizio mentre il secondo professionista ha trovato l'abuso lo stesso giorno che ha ricevuto la documentazione dall'agenzia?
    Quando ho comunicato all'agenzia che avevo dato incarico ad altro notaio, sono scesi (eccezionalmente, eh, questo mi hanno detto) di prezzo (cosa che trovo davvero riplorevole) e hanno aggiunto che se non accettavo allora dovevo pagare 800 € per le visure e due giorni di lavoro (ti rendi conto?????) pensando di intimorirmi. Se non è costrizione questa!Cosa c'è di poco credibile? Che ci siano notai e agenti immobiliari truffaldini?????
     
  14. Ange_lica

    Ange_lica Membro Junior

    Privato Cittadino
    Su questa scrittura privata c'è scritto che le parti, di comune accordo, intendono modificare quanto pattuito nel 2011 e posticipare la data del rogito entro e non oltre il 31/10. Sempre di comune accordo entrambe le due parti rinunciano a penalità e rivalsa.
    Tutto qui. Nulla viene scritto sul motivo della posticipazione della data del rogito e su eventuale riduzione del prezzo e, temo, che con le ultime due righe i venditori si siano parati i ciapet.
    Tramite avvocato ho rigettato questa scrittura sottolineando che, poichè sono in separazione dei beni e la casa sarà intestata a me, è della mia firma che hanno bisogno....
     
  15. Abakab

    Abakab Ospite

    Quindi mi stai dicendo che un termine perentorio è legalmente ignorabile a fronte di vizi sanabili?? Bah! Teoricamente se i vizi rimangano da sanare e non si sanano mai il rogito potrebbe essere rimandato alla " campa cavallo ........ " :confuso:
     
    A studiopci e ccc1956 piace questo messaggio.
  16. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Diciamo che se c'è la volontà da ambo le parti di portare a compimento la compravendita, si può tirare la corda... ma se la parte acquirente cambia idea... i motivi legali per recedere e chiedere i danni ci sono tutti. Fabrizio
     
    A Abakab piace questo elemento.
  17. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare


    Ma siamo di fronte a situazioni nuove, venute fuori dopo il colpo di genio della legge sulla conformità, per cui non escluderei che un giudice valuti positivamente la sanabilità e quindi ritenga possibile lo spostamento del rogito a causa della sanatoria in corso.
    Ovviamente, se si corre subito ai ripari, se no recesso assicurato...
     
    A studiopci e Abakab piace questo messaggio.
  18. Ange_lica

    Ange_lica Membro Junior

    Privato Cittadino
    Il punto è: ho chiesto una riduzione del prezzo al venditore ma nicchia. Può rifiutarsi di riconoscere il danno? Qualora si incaponisse, cosa posso fare per far valere un mio diritto tenendo conto che è attualmente inadempiente nei miei confronti?
     
  19. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Che tipo di riduzione ?
     
  20. Ange_lica

    Ange_lica Membro Junior

    Privato Cittadino
    Intanto, poichè all'inizio il vizio sembrava non sanabile, ho dovuto nominare un perito per un sopralluogo: è chiaro che dopo varie vicissitudini ho iniziato a non fidarmi più (parlo dell'agenzia e del venditore) e quindi ho anche nominato un avvocato perchè mi desse delle dritte su come agire.
    E questi mi stanno costando non poco. Avevo chiesto ferie per fine settembre per ristrutturare la casa, rinunciando alle vacanze al mare: ho saputo dell'abuso a metà settembre circa, a pochi giorni dal rogito così quando avro' le chiavi le mie ferie saranno belle che finite e non sono neppure riuscita a portare i miei figli in vacanza (ora vanno a scuola, come faccio a recuperare?). I mobili sono in deposito nei mobilifici. E altro.. Quello che voglio dire: ma la legge non riconosce in questi casi una riduzione per il disagio causato?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina