1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. frmrudy

    frmrudy Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    gentilissimi colleghi ho bisogno di un vs consiglio per quanto riguarda un contratto di affitto uso abitazione, sui medesimi ho sempre inserito la clausola del divieto di tenere animali xchè così mi richiedevano i proprietari ora però devo preparare un nuovo contratto ed il proprietario autorizza il conduttore ad avere UN SOLO cane; la preoccupazione è che il conduttore dopo essere entrato in possesso dell'appartamento abbia la tentazione di prenderne un altro, che condizione posso inserire? grazie a buon lavoro
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Inserisci una clausola dove espressamente il proprietario autorizza a tenere un solo cane, solo che sinceramente non so fino a che punto vale legalmente la clausola di divieto a tenere animali in casa se nel regolamento di condominio non è previsto il divieto e ancor più sinceramente non so fin dove sia valida quella di tenere un animale, è nel libero arbitrio della contrattazione porre delle clausole ma poi bisogna vedere se non possano essere valutate come vessatorie e nel caso in questione , poniamo il caso che l'affittuario prenda un altro cane... cosa succede? cessa il contratto, lo obblighi ad abbandonarlo, ad abbatterlo, o a disfarsene. Io credo che la gestione di queste problematiche rientri, aldilà della gestione legale e contrattuale , nella buona intesa e rapporti tra proprietario ed inquilino, però comunque una telefonata ad un amico avvocato la farei. Fabrizio
     
    A frmrudy piace questo elemento.
  3. giacomoalberto

    giacomoalberto Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    certa gente sarebbe meglio che gli alloggi se li tenese vuoti invece di affittarli!!!!!e se prende un altro cane cosa diavolo cambia??????e se la famiglia cresce e invece di un figlio ne fanno altri 2?????e se poi arriva anche la suocera da accudire???ma se ci tieni tanto all'alloggio non affittarlo!!!!se no preoccupati di prendere l'affitto regolarmente che di questi tempi sei gia' forntunato!poi le cauzioni seno a cosa servono se non per eventuali piccoli danni!
     
  4. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Stiamo parlando di un cane ... ma pensa che a me è capitato di gente che non voleva affittare a famiglie con bambini e /o voleva mettere clausole che non ne avrebbero fatti. Logicamente li ho mandati a ... Fabrizio
     
    A giacomoalberto piace questo elemento.
  5. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ma qualche diritto di salvaguardia del proprio bene immobile glielo vogliamo lasciare ai poveri proprietari, che già rischiano di brutto quando affittano il proprio appartamento? :rabbia:
    Ci vogliamo rendere conto che la legge italiana è tutta dalla parte degli inquilini? Il deposito cauzionale, di fatto, è una bufala, perché se incontri un inquilino furbo, può succedere che pretenda la restituzione totale in ogni caso (cosa che deve essergli accordata, pena decreto ingiuntivo), tanto - dicono gli avvocati - il proprietario ha poi sei mesi di tempo per chiedere eventuali danni. E già, ma questi danni devono essere provati dal perito del tribunale e se ammontano a poche centinaia di euro è meglio lasciare perdere e così il proprietario se la prende in quel posto. :disappunto:
    Tutto questo senza considerare che l'inquilino su quel deposito ci prende una quota di interessi che nessuna banca al mondo gli darebbe mai! Quindi a versare la cauzione gli conviene pure, perché ci guadagna!
     
    A frmrudy piace questo elemento.
  6. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Valeria ... personalmente penso che... ( ed è un mio pensero personale ) se si decide di affittare un immobile , lo si deve fare senza partire prevenuti ne tantomeno pretendere clausole strane e limitative della libertà... ci si deve rendere conto che stai fittando un immobile e basta... questo non significa che non è da tenere in considerazione la parte proprietario ... però se la legge tende e/o pende a favore dell'Inquilino è proprio perchè si tratta della parte più debole... poi per quanto riguarda la parte economica credo ... sinceramente... fitta ad un prezzo che possa essere sostenibile e al 99% ... non avrai problemi... purtroppo mi è stato insegnato questo, per farti un esempio , mio padre aveva in fitto un appartamento di 135 mq , 3° piano, luminosissimo e panoramicissimo ( vedeva tutta Salerno ) , bene l'inquilino pagava 400 € al mese mentre mio fratello che aveva un monolocale a Fisciano ne pagava 450 € al mese ... questo perchè mio padre diceva sempre " io non mi devo arricchire in questo modo "... capisco e condivido il capitale , i sacrifici e tutto il resto , ma quando si decide di mettere a reddito un immobile , bisogna entrare nell'ordine di idee che quell'immobile e come se non fosse più tuo. Fabrizio
     
    A enrikon e giacomoalberto piace questo messaggio.
  7. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    come sarebbe "e basta"? un immobile è un valore che viene messo a disposizione di altri. Poi è il proprietario che deve sostenere le spese per eventuali ristrutturazioni, guasti, problemi vari...


    e qui sta il grosso errore! presumere che l'inquilino sia SEMPRE la parte più debole, quando invece non è così, specialmente di questi tempi! A me è capitato il caso di un inquilino con un reddito altissimo e proprietario di case a sua volta che aveva affittato il mio appartamento con un transitorio per motivi di lavoro. Io invece affitto perché ho un maledetto bisogno di soldi e non riesco a venderlo, quell'appartamento. Bene, quello lì mi ha fatto vedere i sorci verdi, ha intrallazzato al punto di riuscire ad andarsene da un giorno all'altro senza i sei mesi di preavviso, facendo danni consistenti ma non abbastanza perché convenga fargli causa e lasciandomi in un mare di guai. Allora in questo caso, chi è la parte più debole?

    E no caro studiopci, non ci sto, perché - come ho scritto più sopra - su di me grava COMUNQUE una serie di oneri, a cominciare dalle tasse che lo Stato mi obbliga a pagare su quell'immobile e anche sul canone di locazione. Quindi l'immobile è mio quando si tratta di pagare e non è più mio quando si tratta di usufruirne in qualche modo? Ti sembra giustizia, questa? Rifletti bene sulla questione "deposito cauzionale", ad esempio: ci rendiamo conto che viene chiesto al proprietario di fare le funzioni di una superbanca (cioè di una banca che in realtà non esiste) illudendolo che quei soldi sono a sua garanzia? Se l'inquilino tenesse quei soldi in banca non ne ricaverebbe nulla, dandoli al proprietario invece ha un guadagno assicurato e in più è libero di danneggiargli l'appartamento perché ha il diritto di ricevere il deposito indietro sempre e comunque! A me sembra che l'inquilino sia la parte forte, altroché!:occhi_al_cielo:
     
  8. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Allora Valeria , prima di tutto io ho espresso un pensiero personale , attestato comunque su quello che è un rapporto proprietario/ inquilino che rientra nella normalità e nella civiltà, , quelli che esulano da tale contesto , devo essere sanzionati ed anche duramente, mi riferivio comunque a richieste pretestuose simili se non peggiori a quelle del cane, poi... scusa
    Perchè asserisci questo... se ... ti riporto dal sito dell' ADUC ( Associazione Consumatori )
    " Per tutelare (almeno in parte) il locatore di un appartamento contro i possibili danni causati dal conduttore al locale (la legge prevede che la restituzione debba avvenire nello stato originario, salvo la naturale usura), nonche' per difenderlo da eventuali non-pagamenti degli ultimi mesi di locazione -ed in generale contro ogni possibile inadempimento- da parte del locatario, la legge prevede che si debba versare una somma a titolo di deposito cauzionale, in caso contrario il contratto si ritiene risolto.
    La legge stabilisce che questa somma non puo' superare l'importo di tre mensilita'.

    Inoltre anche il conduttore viene tutelato: oltre al limite massimo -la scelta e' caduta su una cifra ritenuta equa per il rimborso del danno, ma non eccessiva per l'inquilino- la legge e le sentenze ribadiscono la fruttuosita' del deposito cauzionale, produttore di interessi.
    Importante e' sapere che questi interessi dovrebbero essere accreditati al termine di ogni anno dal locatore all'inquilino, anche in assenza di specifica richiesta. Nel caso in cui cio' non avvenga, gli interessi legali maturati sino al momento del rilascio dell'appartamento, dovranno essere rimborsati insieme al deposito cauzionale.
    La legge e la giurisprudenza infatti consentono al locatore di corrispondere l'intera somma (cauzione piu' interessi maturati in TOT anni) alla scadenza contrattuale. Ovviamente sul punto fa fede anche il contratto firmato.
    (Fonte: legge 392/78 art.11, Cassazione sentenze 7360/1997 e 25136/2006)."


    Aggiungo che se al momento dell'affitto si fa una bella dichiarazione con foto dello stato dell'immobile, sotoscritta ed accettata dalle parti , al momento del rilascio , trattenere l'intero deposito o parte di esso non è assolutamente illegale ne tantomeno passibile di richieste giudiziarie. La legge sull'affitto è ( a mio parere ) una buona legge ... basta seguirla con attenzione e si riesce a limitare i danni , poi purtroppo le fregature si prendono in qualsiasi settore... anche il nostro. Fabrizio
     
  9. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Asserisco questo perché a me è capitato. Evidentemente non mi sono avvalsa di un bravo avvocato? Comunque grazie :p
     
  10. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina