1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sicasaonline

    sicasaonline Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Ciao, sono nuova del mestiere... la caparra confirmatoria potrebbe essere versata il giorno seguente alla firma della proposta d'acquisto attraverso bonifico bancario o postale, invece che con l'assegno circolare... quali sarebbero i vincoli per il quale si preferisce l'assegno?
    Qualcuno di voi fa diversamente? :fiore:
    Per favore, rispondete!
     
  2. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    In una proposta l'assegno non trasferibile intestato alla proprietà è custodito dall'AI.
    Lo consegna al proprietario all'accettazione della proposta e dopo che il proponente è stato messo a conoscenza di detta accettazione.
    Se la proposta non viene accettata l'AI restituisce l'assegno al proponente.
    Il bonifico a chi lo faresti?
    All'AI no, che non può incassare denaro contante.
    E neppure al proprietario perchè non sai se accetta o meno.
    L'unico sistema è l'assegno non trasferibile intestato alla proprietà ed in deposito fiduciario presso l'AI.
    La maggioranza degli AI opera in questa maniera.
     
  3. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    :applauso::ok::applauso::ok:
     
  4. infoprodottimmobiliari

    infoprodottimmobiliari Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    ciao, se leggo bene credo che la domanda l'abbia posta una collega quindi ritengo lei si riferisse alla differenza di valeza che ha un assegno rispetto al bonifico, forse per la mancata fiducia da parte dell'acquirente nel lasciarlo, se cosi come ho intuito fosse, cara collega il rischio è solo tuo, legato al fatto che dopo l'ipotetica accettazione, il tuo acquirente faccia o meno il bonifico.

    Quanto alla validità se nello stesso come causale ci scrive "caparra confirmatoria a seguito di proposta d'acquisto accettata" ha valore quanto un assegno, se non addiritturà di più.

    Ove mai non avessi compreso bene e tu sei una proponente, in qualche modo vale lo stesos discorso, puoi trovare un accordo con l'AI, che a proposta accettata e consegnata, te ti impegni a bonificare quanto previsto.

    ciao
     
    A sicasaonline piace questo elemento.
  5. Seroli

    Seroli Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sicuro di voler usare una confirmatoria?
    Hai controllato tutto dell'immobile? Compreso gli atti di provenienza degli unltimi 20 anni per verificare che non ci siano donazioni?

    Perchè non usi un precontratto (che trovi anche qui sul forum) o una penitenziale?

    Il risultato è lo stesso.
     
  6. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    ciao a tutti, si potrebbe anche fare così:

    6)Il sottoscritto(proponente) si impegna a versare al venditore, a mezzo bonifico bancario, entro e non oltre 3 giorni dall’accettazione della presente proposta, la somma di € 10.000,00 (diecimila) a titolo di caparra confirmatoria; da quel momento la presente proposta avrà valore di contratto preliminare.
    Resta inteso che qualora detto versamento non venga effettuato nel termine sopra indicato la presente proposta sarà considerata nulla.
     
  7. martello

    martello Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    l'assegno da deposito fiduciario diventa caparra confirmatoria dal momento che viene consegnato al cliente, e se questo non avviene e al venditore non viene consegnato si può ritirare senza rimetterci il doppio per giusta causa ?
     
  8. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se al venditore non arriva l'assegno cosa vuol dire che l'agenzia non glielo dà o che cosa?
     
  9. martello

    martello Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    questo punto

    a) euro 2.500 vengono versate alla firma della proposta, a mani dell'agente immobiliare che rilascia ricevuta di deposito, in contanti etc....
    l'agente immobiliare è autorizzato fin d'ora dal proponente consegnare tali somme al venditore nel momento in cui il proponente avrà comunicazione dell'accettazione del venditore stesso.
    In tal caso la somma da deposito fiduciario diverrà caparra confirmatoria.

    se l'agenzia immobiliare non consegna i 2.500 euro, il venditore si può ritenere libero dall'impegno oppure deve renderne il doppio all'acquirente ?
     
  10. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La proposta è stata accettata dal venditore ed il proponente ne è venuto a conoscenza?
     
  11. martello

    martello Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si, il venditore ha firmato per accettazione ma non ha ricevutro l'assegno! l'aggenzia dice di averlo avvertito il proponente.
    possibile che non conta nulla e non si possa annullare la pratica visto che l'assegno non è stato consegnato ?
    La clausola sopra è chiarissima, l'italiano è uno solo.
    Come faccio a sapere che non è stato incassato dall'agenzia immobiliare ?

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    aggiungo, non avendolo consegnato è ancora caparra fiduciaria e non confirmatoria ma certamente non vedo qualcosa .
    Grazie per i chiarimenti che mi vorrai dare.

    Martello
     
  12. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La situazione:
    - proposta con somma a caparra;
    - proposta accettata dal venditore ;
    - comunicazione avvenuta al proponente dell'avvenuta accettazione;
    - assegno non consegnato al venditore.
    - pericolo che l'assegno sia stato incassato dal mediatore;

    La soluzione:
    - controllo immediato in banca da parte del proponente per verifica del nome che ha incassato;
    - se incassato, da chiunque, denuncia immediata alla Procura per incasso di assegno depositato fiduciariamente ad un mediatore.

    I risvolti:
    - La proposta è valida;
    - La somma a caparra pure;
    - Se il proponente recede perde la caparra;
    - Se recede il venditore paga il doppio della caparra.

    Dai Martello.............................martellali................
     
  13. martello

    martello Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ok tutto chiaro!

    io

    - non ho ricevuto alcuna raccomandata con la comunicazione dell'accettazione del proponente

    - solamente comunicazioni verbali

    - domando posso scrivere una raccomandata all agenzia immobiliare e recedere ?

    meglio ancora quale cavillo posso trovare per recedere ?

    - posso mettermi in contatto con il proponente avendo il suo nr di telefono ? oppure mi capita qualcosa ?

    grazie

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    aggiungo ma se allego il contratto (se si può fare) tolti i dati personali per la privacy mi sai dare una risposta più precisa ?
    Grazie ancora
     
  14. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Per la prima domanda io avrei gia chiamato senza temere alcunchè.
    Per la seconda ti contatto io con la MP fornita dal Custode.
     
  15. sopranoprimo

    sopranoprimo Membro Junior

    Privato Cittadino
    situazione identica a quella sopracitata,con questa differenza:NELLA PROPOSTA è SCRITTO: "CONDIZIONI DI PAGAMENTO
    XXXMILA ALLA FIRMA DELLA PRESENTE PROPOSTA: L'ASSEGNO DI PARI IMPORTO ....... INTESTATO AL PROPRIETARIO VIENE CONSEGNATO IN DEPOSITO FIDUCIARIO ALL'AGENTE IMMOBILIARE CON L'INCARICO DI FARNE CONSEGNA, A TITOLO DI CAPARRA CONFIRMATORIA, AL PROPRIETARIO NEL MOMENTO IN CUI IL PROPONENTE AVRA' TEMPESTIVA COMUNICAZIONE DELL'ACCETTAZIONE DI QUEST'ULTIMO.... MA LA TEMPESTIVITà CHE LASSO DI TEMPO PREVEDE? 1 GIORNO ,2 ,5, 10 ?
    MA SE L'ASSEGNO NON è STATO CONSEGNATO, IL PROPONENTE ,SE SI RITIRA, CHE RISCHIO CORRE?
     
  16. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non esiste una norma di mezza giornata, 1 giornata o dieci.
    Per tempestività si intende nell'immediato e si presume entro 2 - 3 giorni lavorativi.
    Di solito lo consegno in giornata, compatibilmente con gli impegni di lavoro.
    Al massimo all'indomani.
     
  17. sopranoprimo

    sopranoprimo Membro Junior

    Privato Cittadino
    questa è la risposta interessante perchè è su questo che sto facendo disquisizioni ed è questo che ha alterato la mia fiducia per un seguito anche se ovviamente dovrò interpellare un professionista di fiducia. grazie mille per la chiarezza, questa è professionalità
     
    A antonello piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina