• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

MargeSims2

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno, ho acquistato una casa + cortile riaccatastati di recente. La casa è metà di un fabbricato, già diviso da precedenti proprietari.
Rivendendo le case, il cortile è stato diviso di modo da ricavare due accessi indipendenti per le due case.
Il numero civico e il citofono delle due case sono rimasti nel punto in cui, in precedenza, c'era l'accesso comune, ora diventato mio esclusivo.
Quel numero civico, dopo l'accatastamento, è ancora lo stesso per entrambe le case?
Mi pongo il problema anche per una questione pratica: la cassetta delle poste ora è unica e integrata con mio portoncino di ingresso. Come farà il postino a capire che quella è mia? (Ok, posso specificarlo con una targhetta, ma allora dove riceverà la posta il vicino di casa?)
Oppure il nuovo ingresso deve essere dotato di numero civico (e cassetta delle lettere)?
Oppure ancora, il vicino può chiedere di installarsi una cassetta delle lettere sul mio muro/portoncino?
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Comunque se in progetto erano previsti due ingressi distinti doveva pensarci il progettista a richiedere una nuova numerazione civica..... verificherei quanto dichiarato nella modulistica dell'agibilità, e poi o contattare direttamente il progettista o passare dall'ufficio toponomastica del comune per verificare se esiste già la pratica o richiederne una!
 

MargeSims2

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Eh...non so, dai documenti che ho io non risulta che sia stato richiesto un altro numero civico. C'è da dire che è l'altro acquirente ad essere maggiormente interessato dalla cosa, quindi magari risulta sui suoi.
A me cambia poco, è lui che si trova col citofono sul mio portoncino e l'ingresso a 5/6 metri da lì...io devo solo verificare che abbiano sganciato l'apertura porta dal suo citofono. Ci manca solo che mi trovi gente in casa...
E preferirei evitare di dover smistare la posta, ecco...
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Comunque se in progetto erano previsti due ingressi distinti doveva pensarci il progettista a richiedere una nuova numerazione civica..... verificherei quanto dichiarato nella modulistica dell'agibilità, e poi o contattare direttamente il progettista o passare dall'ufficio toponomastica del comune per verificare se esiste già la pratica o richiederne una!
Occhio che se sul progetto vi è un solo ingresso e invece ce ne sono 2, bisognerà presentare una SCIA o qualcosa del genere (in sanatoria), con tanto di calcolo strutturale della recinzione/cancello, se superiore a 1m d'altezza.

Poi richiedere un altro passo carrabile, e un nuovo civico.
 

MargeSims2

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Abbiamo i progetti del geometra con disegni e richieste varie fatte in comune. Insomma, è tutto dichiarato correttamente, da quello che vedo. L'unica cosa che non trovo da nessuna parte è la richiesta di un nuovo civico per il nuovo ingresso.
Devo dire che non mi ero posta il problema perchè il mio ingresso coincide con quello vecchio. Però il mio ingresso non è assolutamente utilizzabile dall'altro inquilino, visto che ora, da lì, si accede solo esclusivamente al mio cortile interno, che non ha accessi verso la casa del vicino. Da lì i miei dubbi...
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Io sentirei all'ufficio toponomastica se hanno ricevuta una richiesta di nuova numerazione civica...
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

This in not a love song This in not a love song This in not a love song This in not a love song
(Not a love song!)
buonasera se l'acquirente di un immobile stipula il compromesso con caparra e poi si accorge che l'immobile presenta delle difformità tra la planimetria e lo stato di fatto, può pretendere la restituzione della caparra, anche se l'immobile è sanato prima del rogito?
Grazie
Alto