1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Birillo

    Birillo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Dovendo procedere ad una vendita in cui sono coinvolti stretti amici di famiglia ho concordato con questi una provvvigione particolare, più bassa del solito. Adesso mi pongo il problema dell'imbarazzo che scaturirebbe alla lettura dell'atto da parte del notaio dove venono indicati le provvigioni percepite dalle parti.
    Esiste qualcosa che impedisca almeno di far sapere ad una parte qual è la provvigione che l'altra sta pagando?
    Grazie.
     
  2. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Re: Provvigioni diverse in atto notarile

    A livello normativo non esiste la possibilità di occultare i compensi, puoi chiedere al notaio di non leggerli ma non credo sia ammissibile.
    Non vedo comunque motivo di imbarazzo nel concordare provvigioni diverse, nel corso di una trattativa può capitare che per chiudere siamo noi a limare qualcosina del nostro e il cliente (che ha comprato a quanto voleva lui perché altrimenti non avrebbe fatto la proposta e ha accettato il compenso altrimenti non avrebbe pagato) non deve avere niente da ridire.
     
  3. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    A me è capitato di non prendere provvigioni dalla parte venditrice (a Roma purtroppo può succedere :? ) e ti assicuro che al momento della menzione durante l'atto non è successo assolutamente nulla! :D
    A quel punto gli acquirenti sono infati troppo concentrati sul raggiungimento del loro obiettivo per preoccuparsi di altro (ovviamente il ragionamento è lo stesso anche riferendosi ai venditori! :^^: ).
    In caso comunque ci fossero commenti sgradevoli (sarebbe un caso limite che NON credo assolutamente si possa manifestare) potresti cavartela dicendo: "Ha visto che sacrificio ho dovuto fare per farle vendere/acquistare la sua casa? Ho rinunciato perfino alle mie provvigioni!" :fico:

    ;)
     
  4. osammot

    osammot Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Anche a me è capitato diverse volte di non prendere provvigioni da una delle due parti e nella lettura dell'atto definitivo è stato riportato quanto effettivamente avvenuto senza che nessuno abbia avuto da ridire. E comunque, ad eventuale domanda perchè l'altra parte non ha pagato :soldi: la giusta risposta è sempre la stessa:
    Era necessario per concludere la trattiva a tuo favore :ugeek: .
     
  5. Luciano Passuti

    Luciano Passuti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Le citazioni in atto della presenza del mediatore e i relativi compensi percepiti sono dichiarazioni autonome delle parti.
    Resta comunque i problema che questa norma di legge ci crea spesso dei danni di immagine in quanto ci obbliga ad evidenziare su un atto pubblico quanto percepito dalle parti ed e' per questo che le federazioni, sicuramente la Fiaip, insistera' per una modifica di legge che preveda la presenza si del mediatore che ha intermediato l'affare ma non il n. della fattura, il tipo di pagamento e soprattutto l'importo del compenso percepito dalle parti.
    Credo che non esista al mondo una norma di questo tipo !
    E poi perche' solo noi e non anche gli altri professionisti che sono intervenuti nella operazione di comprandita.
    Sara' dura ma ci riusciremo, siete d'accordo ??????????
     
  6. Birillo

    Birillo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Io spero proprio di sì!
    Perchè allora non mettere in atto anche quanto percepisce il notaio?magari sarebbe giusto anche quello.
     
  7. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Re: Citazione durante il rogito delle provvigioni pattuite con l

    Il notaio sulla singola compravendita percepisce molto meno di un agente immobiliare e non sarebbe bello far vedere che un agente immobiliare prende 5 volte quello che prende il notaio.
    Solo che il notaio in una giornata fa 10 stipule mentre noi 10 compravendite le facciamo in tre mesi.
     
  8. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    No birillo non è possibile. Non è possibile neppure chiedere al notaio di non leggere quella parte che ti riguarda strettamente. Questa è una delle eredità del caro Bersani...
    :stretta_di_mano:
     
  9. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Luciano magariiiiiiiii magari riusciste a far depennare quellìassurda legge che impone i nostri compensi in atti.
    Ma vi rendete conto che restiamo segnati in un atto notarile tra 2 parti a vita??
    Ma non bsta la fattura?
    Su questo LUciano ci conto alla grande.
     
  10. Anna Paola Scalzo

    Anna Paola Scalzo Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Le Associazioni di categoria devono impegnarsi affinchè la norma che obbliga il notaio ad inserire i dati ed il compenso del mediatore sia abrogata. Saluti a tutti
    Anna Paola Scalzo
     
  11. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Ciao Anna vedo che sei di MIlano, milano cittò o provincia??
     
  12. Anna Paola Scalzo

    Anna Paola Scalzo Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ciao Roby, sono Anna Paola Scalzo e rispondo alla tua domanda se sono di Milano città o provincia. Sono di Milano città ed il mio studio è a Porta Venezia. Ho cercato di mandare avanti il discorso della abrogazione dell'articolo della Legge Bersani che obbliga il notaio alla trascrizione sull'atto di compravendita del nome dell'agenzia e dell'ammontare delle provvigioni, ma mi sono accorta che la forza delle associazioni di categoria non è sempre così...forte. Ci vorrebbe una sorta direferendum organizzato dalle associazioni con le firme di tutti gli agenti immobiliari da mandare ai signori che legiferano. Inoltre mi sembra che questa norma sia incostituzionale, perchè fa differenza fra i professionisti che in qualche modo hanno concorso al buon esito dell'affare ( in primis il notaio, ma anche i geometri, gli architetti e , perchè no, anche gli avvocati e così via). Alcuni dei miei colleghi di Milano fanno fatture di servizio, magari plurime, per evitare di essere citati in atto. Non Fanno alcuna evasione fiscale, in quanto fatturano tutto, ma evitano l'odiosa citazione nell'atto.
     
  13. Luciano Passuti

    Luciano Passuti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Che venda abrogato l'obbligo di dichiarare nell'atto pubblico la presenza o meno del mediatore, e' impossibile !!!!
    Il Ministro ha il timore di perdere gettito fiscale !
    Quello che le federazioni stanno cercando di ottenere riguarda:
    - eliminazione dell'importo pagato al mediatore
    . eliminazione delle modalita' di pagamento del compenso di mediazione
    - il riferimento della fattura.
    In autunno ci riproveremo con forza !
     
  14. Birillo

    Birillo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Speriamo! Sembriamo gli appestati!
     
  15. La Fiaip insieme alle altre associazioni ci sta provando e portando gli argomenti giusti ce la faremo!
     
  16. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Beh, evitare di evidenziare il quantum mi sembra che non sia una richiesta fuori dal mondo, non capisco perchè mai il ministero debba fare resistenze a riguardo
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina