1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cristinap

    cristinap Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti mi sono iscritta a questo forum per condividere con qualcuno addetto ai lav ori la mia esperienza e cercare una soluzione. Inizio perciò con il ringraziarvi anticipatamente per qualunque consiglio di chiunque grazie.
    La storia è un pò lunga cercherò di essere chiara.
    A marzo cercando un alloggio in affitto, io e il mio compagno, inciampiamo in un agenzia del posto che mentre ci fa visionare gli alloggi in affitto ci propone (noi siamo una famiglia numerosa) un cascinale parzialmente ristrutturato a 150 mila euro...per noi ottimo prezzo. Lo andiamo a vedere e :ok:ci piace moltissimo quello che farebbe davvero per noi.
    Portiamo anche i nostri genitori a vederlo e abbiamo sempre risposte positive anche da loro...insomma tutti daccordo. L'ultima volta che lo vediamo anche per renderci conto dei vari lavori che necessita il venditore e l'agenzia ci fanno notare che il signore che ha rifatto il tetto avrebbe dimostrato molto interesse per il cascinale e vorrebbe prenderlo, l'agenzia consiglia di fare una proposta di acquisto, noi manifestiamo la nostra intenzione all'acqusto ma non abbiamo ancora parlato con la banca perciò non sappiamo se possiamo effettivamente permetterci di aquistarlo.
    l'agenzia ci propone la proposta di acquisto subordinata al mutuo.
    Io chiamo mia cugina (un legale) e mi faccio mettere per iscritto quale dicitura deve essere messa sul compromesso per essere tranquilli che se non mi concedessero il mutuo posso, tornare indietro senza nessuna spesa.
    Il giorno che firmiamo il compromesso ci presentiamo in agenzia io il mio compagno e suo padre. Prima di iniziare a parlare io chiedo all'agente che venga inserita questa clausola e gli consegno il foglio, lui la legge e mi dice : si si va bene nei nostri contratti è già scritta. Successivamente consegnamo i 10 mila euro di acconto e firmiamo facendoci ancora spiegare che se non dovessero concederci il mutuo niente sarà dovuto.
    Avviene in seguito che andando avanti con le pratiche della banca e purtroppo a causa di una segnalazione in banchitalia e un lavoro a tempo determinato il mutuo non ci viene concesso, chiediamo perciò la liberatoria e andiamo dall'agenzia spiegandogli la situazione.
    L'agente immobiliare ci chiede di recarci presso una banca di sua conoscenza per provare ma a parte il fatto degli interessi molto più alti decidiamo di non andare avanti.
    Chiamando sempre l'agente immobiliare per spiegargli il tutto e riavere i nostri soldi indietro notiamo un certo astio nei nostri confronti, lui prende tempo e noi lo richiamiamo più volte fino a che sono costretta a fargli scrivere da mia cugina (un legale) per riavere subito i nostri soldi ma niente lui un giorno mi chiama incavolato nero per la lettera del legale e mi dice che ci vediamo in tribunale. Ricevo nei giorni successivi una fattura con intimazione al pagamento entro 10 giorni di 5400 euro.
    Consegno tutto all'avvocato e inizia un rapporto scritto tra il mio legale e il loro. Premetto che ho provato a contattare direttamente il venditore ma non ho nessun recapito e provo via posta, ma nulla pure il venditore va dallo stesso legale dell'agenzia e non vuole renderci i soldi perchè dice che non abbiamo accettato un mutuo a tassi correnti e inizia una vera e propria guerra.
    dopo poco tempo mi arriva un precetto ingiuntivo con provvisoria esecutorietà da parte del tribunale e mi pignorano il conto in banca, dove non ho nulla, presentiamo opposizione e il giudice non ci sospende la provvisoria esecutorietà...nel frattempo il nostro legale si fa firmare un precetto ingiuntivo nei confronti del venditore per riavere i 10 mila euro ma prima che lo ricevano ci ridanno i soldi cioè i 10 mila euro ...ora siamo in causa con l'agenzia perchè vuole la mediazione e ci siamo accorti di aver firmato una causa risolutiva e non sospensiva perciò siamo stati raggirati furbamente dall'agenzia all'atto della firma...SIAMO DISPERATI IL GIUDICE NON HA SOSPESO LA PROVVISORIA ESECUTORIETA' e visto che ci aiutavano i miei a comprare la casa noi non abbiamo tutti quei soldi da dare all'agenzia a part il fatto che non ci sembra giusto pagarli...qualcuno ci può aiutare o un avvocato che ci può seguire la causa grazie mille
     
  2. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Ciao Cristinap, ormai siete in uno stato avanzato di "guerra legale" dove solo un giudice potrà decidere in merito.
    D'altronde avete già agito entrambi, e siete ad un passo dalla causa credo.

    Quello che è esatto è che l'agente è stato molto accorto per i suoi interessi, in effetti con la clausola risolutive non decede il diritto alla provvigione.
    Ti consiglio un buon avvocato che sia molto preparato nelle pratiche immobiliari.

    Tienici aggiornata se vuoi.
     
  3. cristinap

    cristinap Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ne conoscessi almeno uno!!!
     
  4. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Hai una cugina legale che è nell'ambiente, chiedi a lei di sicuro conoscerà qualcuno.
     
  5. nene

    nene Membro Junior

    Privato Cittadino
    scusate forse non ho letto bene o mi son persa,ma il mutuo è condizione sospensiva. allora non capisco perchè si parla di condizione risolutiva.
     
  6. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Avrà cambiato dicitura l'agente immobiliare.
    Aspettiamo chiarimenti.
     
    A nene piace questo elemento.
  7. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    sospensiva o risolutiva, studia possono essere domande d'esame :ok:
     
  8. cristinap

    cristinap Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    io avevo chiesto sospensiva lui ha messo risolutiva vendendomela come sospensiva:shock:
     
  9. Marina Langella

    Marina Langella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Roby ha ragione , prova a parlare con l'agenzia e chiedere di bloccare tutto pagando subito una cifra inferiore....ma a questo punto non so se otterrai qualcosa.Mi dispiace che tu sia stata vittima di un collega "troppo" furbo.
     
  10. cristinap

    cristinap Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    è stato molto scorretto, pensate che in teoria da ciò che ho firmato, il venditore doveva incassare l'assegno di 10 mila euro dopo l'accettazione della proposta di acquisto e invece la proposta è stata accettata il 6 di marzo ma l'assegno incassato il 4 di marzo cioè 2 giorni prima e la proposta l'ho fatta il 3 sera!!
    Mi vien da pensare che voleva già mettermela in quel posto!
     
  11. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Si Marina, la sottigliezza dellal differenza tra sospensiva e risolutiva penso la sappiamo solo noi, è troppo facile dire è la stessa cosa, ma colleghi disonesti fan cosi.
     
  12. cristinap

    cristinap Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ma c'è qualche avvocato specializzato che può darmi un consiglio legale?
     
  13. Sarah333

    Sarah333 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    l'unica sarebbe denunciare l'agenzia per truffa... però cè da dire una cosa...quando hai firmato hai letto quel che firmavi?L'agente immobiliare abbastanza disonesto ne ha approfittato però tu hai firmato... In causa devi andare mediante testimoni e prove che la tua intenzione era quella delineata con la condizione sospensiva...
     
  14. nene

    nene Membro Junior

    Privato Cittadino
    grazie Antonio della risposta e scusa se ho domandato....
     
  15. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Il fatto che abbia incassato l 'assegno prima dell'accettazione può dar adito a mosse legali, ma a mio parere porteranno a poco.......... però è interessante qeusto quesito, hanno incassato l'assegno prima dell'accettazione, non mi è mai successo o sentito un caso del genere, che me pensate colleghi?
     
  16. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    mai fatto nella vita...a meno che non venda conforme mandato e non necessita di accettazione ( essendo tacita )
     
  17. Gioarm

    Gioarm Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Cristinap puoi scrivere per intero ed esattamente la clausola che è stata inserita?
    La somma che hai versato era a titolo di caparra confirmatoria o penitenziale?
     
  18. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    senza parole
    ecco perche' la categoria non e' molto amata.
    l'acquirente ha peccato perche' ha firmato senza conoscere la differenza fra sospensiva e risolutiva ma l'agente...............proprio corretto eh eh eh ???
     
  19. Abakab

    Abakab Ospite

    Vuol dire che l'agenzia ha consegnato al venditore l'assegno prima ancora dell'accettazione. Ci potrebbe scappare
    un' appropriazione indebita ove l'agenzia si è resa complice??
     
    A cristinap piace questo elemento.
  20. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    io penso che con agenzie che si comportano così bisogna denunciarli e in più rompergli la testa (senza testimoni)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina