1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Alex.x

    Alex.x Ospite

    Un saluto a tutti, sono nuovo e spero di trovarmi bene quì

    Vado subito al dunque, un pò di tempo fa mi reco in agenzia (nota agenzia in franchising) per cercare casa e tra le loro proposte ce n'è una che mi interessa, faccio presente che al contempo avrei dovuto vendere casa mia. (che era fuori dalla loro giurisdizione territoriale)

    Casa mia è in una zona di pregio con vista mare ed è composta da 2 bilocali da 50 metri uniti solo
    da una apertura nel muro ma ancora catastati come in origine.

    Dopo qualche giorno mi chiamano e mi dicono che l'imprenditore proprietario dell'alloggio che vorrei
    comprare prenderebbe il mio in permuta e mi invitano in agenzia per stabilire la differenza che avrei
    dovuto mettere.

    (Differenza che avrebbe dovuto collocarsi tra i 180/200 mila euro, da una prima valutazione fatta così a parole)

    Con mio enorme stupore invece mi viene fatta una proposta con una differenza di 300 mila euro (100 in più nel giro di 3 giorni :shock: ) a questo punto stringo le mani a tutti, faccio presente che non me lo posso permettere e chiudo.

    Dopo qualche giorno vengo contattato dall'imprenditore e dopo una trattativa estenuante troviamo un accordo per una differenza di 180 mila.

    Assieme all'imprenditore decidiamo di tornare in agenzia per dare la provvigione che gli spetta sperando nel buon senso visto che la loro intermediadione si è limitata solo alla semplice visita
    dell'alloggio.

    Ora a voi esperti chiedo quale sarebbe una cifra congrua? hanno sbagliato ma sono ragazzi giovani e bisogna dargli delle opportunità.

    Visto che: la trattativa l'abbiamo portata a termine noi, qualche consiglio ricevuto da loro si è rivelato
    sbagliato proprio nei fondamenti, non sanno neppure chi sia l'amministratore, amministratore che mi sono cercato io e che mi ha informato che il condominio ha già deliberato spese di ristrutturazione
    per 100.000 euro di cui a me ne competono circa 10.000.

    A voi, spero possiate aiutarmi.
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, secondo gli usi e costumi e la legge , il compenso di mediazione si aggira tra il 1 % fino al 6 % , di solito si applica il 3 %... questo compenso è dovuto anche per il semplice fatto che ti abbiano segnalato l'immobile e non abbiano fatto latrattativa... lo sancisce la legge ( artt. 1765 - 1766 CC ) ... vi consiglio di parlarne con l'agenzia e trovare un accordo. Fabrizio
     
  3. Alex.x

    Alex.x Ospite

    Salve Fabrizio e grazie mille per la disponibilità.

    In agenzia mi sono recato subito dopo ed ho trovato un atteggiamento di chiusura totale e quasi ostile, mi hanno semplicemente detto 3% più IVA stop.
     
  4. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Vedi... il discorso è che molto probabilmente ... si sono sentiti esautorati dalla trattativa e di conseguenza si sono irrigiditi, da quello che leggo credo in fondo non abbiamo commesso grossi errori , ma non essendo presente e non conoscendo i fatti ... vado a naso, a questo punto - purtroppo - comunque sono nel lecito e posso solo consigliarti di trattare fin dove è possibile, un cosa deve essere importante... fatti seguire per il compromesso da un avvocato o qualcuno che sia ferrato sulle permute. Fabrizio
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  5. Alex.x

    Alex.x Ospite

    Di nuovo grazie Fabrizio.
    Sicuramente è andata così come dici tu sul fatto che non abbiano commesso errori
    non sono molto daccordo.
    Siccome un giorno si e l'altro pure mi suonano al citofono il loro colleghi e mi fanno una valutazione di 200/220 mila a bilocale, ma facciamo pure 200, x 2 fanno 400 mila e loro me ne hanno tolto 100 mila senza possiblità di trattativa capisci che come comportamento si deve ritenere poco serio.

    Ho trovato un link che non posso ancora postare dove un giudice stabilisce che il ruolo dell'intermediatore non può solo limitarsi alla semplice visione ma deve portare anche anche alla conclusione della trattativa, il caso è molto simile al mio.

    Di nuovo grazie Fabrizio, ti chiedo scusa ma non sò che pesci prendere, capisco che il mestiere dell'intermediatore immobiliare è un lavoro duro e molti furbi provano a scavalcarlo ma non di certo io, che mi sono precipitato immediatamente per saldare i conti.
     
  6. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Alex.x non voleva neanche lontanamente supporre che tu o altri avesse tentato di scavalcare , intendevo solo dire che forse visto che la trattativa in seguito è stata condotta in privato , loro si sia risentiti della cosa...volevo anche permettermi di precisare ... ma così per consentirti di fare le tue valutazioni con serenità, che non sempre quelli che ti vengono a citofonare per chiederti l'incarico e ti valutano l'immobile un tot sono bravi e nel giusto anzi... è risaputo che molti di questi signori pur di avere l'incarico ti sopravvalutano l'appartamento lasciandolo poi lì a macerare per mesi... può darsi che queste persone ti abbiano valutato l'immobile per quello che realmente vale in questo momento ... come potrebbe essere il contrario ma ti ripeto queste sono valutazioni date a naso non conoscendo nè la zona, nè i fatti , nè niente... però una cosa la posso dire ... nelle permute casa / casa ( che io personalmente sconsiglio ) a meno che non sia uno scambio alla pari , chi ci perde di più di solito è sempre chi vuole permutare e mi spiego il perchè: tu stai acquistando un immobile che oggi vale 1000 , chi riceve in permuta il tuo immobile non può valutarloal valore di mercato attuale perchè non sà se lo venderà oggi o tra un anno... quindi dovrà giocoforza dargli una valutazione più bassa.
    Fabrizio
     
    A Limpida e STUDIOMINUCCI piace questo messaggio.
  7. Alex.x

    Alex.x Ospite

    Fabrizio la tua disponibilità mi mette in imbarazzo, troppo gentile.

    Ho capito che loro ci sono rimasti male ma io che ci posso fare? dai primi colloqui mi avevano fatto capire che con una differenza di 180/200 mila l'operazione si poteva fare, poi di colpo sono diventati 300, capisci che 100 mila di differenza sono tantini?
    Se lo avessi saputo prima non avrei perso tempo io e non avrei fatto perdere tempo a loro e all'imprenditore.
    Io a quel punto ho semplicemente chiuso ogni possibilità e me ne sono andato stringendo la mano e chiedendo scusa.
    Poi l'imprenditore mi ha chiesto di poterci incontrare per vedere ci fosse la possibilità di trovare un accordo, questo accordo è stato trovato per 180.

    I consigli sono sempre ben accetti Fabrizio, la permuta è complessa ma comporta notevoli vantaggi, sono sicuro (mi sono informato prima) che questa impresa è molto seria, molto seria.

    Se posso dire la mia, e anche quella dell' Imprenditore (che a questa agenzia ha revocato tutti i mandati) è che questi ragazzi sono giovani, troppo giovani e devono farsi un po di esperienza, questa è la 3°a, le altre 2 volte ho pagato la proviggione
    tranquillamente ma gli intermediatori si sono dimostrate persone serie e preparate.

    Ti sottopongo questa sentenza Fabrizio, è analoga alla mia situazione, dimmi che ne pensi.

    Fabrizio, appena riesco a capire come posso mandarti un MP. ti dico di cosa mi occupo io, così se posso vorrei contraccambiare le consulenze.
     
  8. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Premetto di invidiare (molto benevolmente) la classe e l'equilibrio di Fabrizio, che riconosco di non avere.
    Io sono molto più "bianco o nero".
    Aggiungo per correttezza che non ho avuto modo di verificare se quella sentenza rappresenti una pronuncia isolata o se (come spero) sia espressione di un orientamento ormai consolidato.
    Mi sento però di poter dire con sicurezza che, in base alla sentenza che citi (di Cassazione, il che è sempre molto importante)............non solo quell'agenzia di giovani di belle speranze NON ha posto in essere una "attività causalmente rilevante ai fini della conclusione dell'affare", ma...addirittura...ha posto in essere un'attività causalmente rilevante alla impercorribilità dell'affare, non a caso ripreso e sviluppato , su premesse del tutto opposte, per pura iniziativa delle parti contraenti!!!!

    Con l'assistenza di un Legale doc...i ragazzi di belle speranze potrebbero trovarsi a dover rispondere del danno di aver scempiato una trattativa, altro che chiedere l'X% per il merito (????) di averla "promossa"!!!!!!
     
    A ldicembre piace questo elemento.
  9. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Grazie ... a tutti e due ... mi fate arross(t)ire :confuso:... bando agli scherzi... mi rendo conto che a volte il cuore porta verso acque agitate ... ma purtroppo bisogna tener conto che ci sono leggi che regolano i rapporti tra persone, specie quelli di natura patrimoniale. Il caso in discussione, si può definire un caso da manuale e tralaltro lampante... tralasciamo il comportamento dei colleghi ( superficiale o inesperto non tocca a me definirlo ) partiamo da un primo assunto : l'art. 1755 del C.C. che recita:
    Il mediatore ha diritto alla provvigione da ciascuna delle parti, se l'affare è concluso per effetto del suo intervento.
    La misura della provvigione e la proporzione in cui questa deve gravare su ciascuna delle parti, in mancanza di patto, di tariffe professionali o di usi, sono determinate dal giudice secondo equità.
    questo articolo, inderogabile norma di ordine pubblico- economico, stabilisce in capo al mediatore il momento in cui sorge il diritto a ricevere il compenso - quando l'affare è concluso - cioè quando la casa è stata venduta ( non rogitata ) ... notate bene che il codice civile non a caso usa il termine affare e non negozio giuridico ( che è il negozio della compravendita ) perchè questi sono due momenti diversi , il primo... l'affare si ha nel momento in cui tizio e caio , dopo la trattativa raggiungono l'accordo e siglano il patto - tizio accetta e promette di vendere e caio accetta e promette di comprare... in questo preciso momento abbiamo la conclusione dell'affare... il secondo ( il negozio giuridico della compravendita ) lo iniziamo con la sottoscrizione della scrittura privata chiamata compromesso e lo perfezioniamo con il momento del rogito notarile.
    Ho premesso il tutto per far sì che si comprenda un principio fondamentale che più volte è stato spiegato , non condivisibile dai più, ma purtroppo sempre tale fino a che la legge non intervenga cambiandolo ... Il mediatore se dimostra che a causa del suo intervento tizio e caio concludono ...
    intervento che può essere :
    - aver fatto visitare la casa;
    - aver dato l'informazione che c'è quella casa in vendita;
    - aver detto che tizio vuole vendere la casa;
    - o qualsiasi altra informazione da lui reperita, atta a consentire la messa in relazione tra venditore e compratore;
    ha diritto di essere pagato, e questo non significa ( purtroppo ) che se il mediatore non instaura e/o non segue la trattativa, non si prodiga per aiutare lo svolgimento della stessa e non accompagna i clienti fino al rogito perda questo diritto... come molti giustamente pensano, tant'è vero che spesso io uso dire che l'Agenzia Immobiliare dà un servizio e che la differenza tra un sensale ed un Agente Immobiliare serio consiste proprio nel dare questo servizio ( non farlo :maligno: )
    servizio che comprende ... la trattativa, la visione degli atti, la consulenza, ecc.ecc. insomma traghettare in modo tranquillo i clienti fino alla sponda del rogito notarile.
    Passando ora alla sentenza sù evidenziata ... purtroppo il redattore del sito si è espresso male , inducendo in errore , ma se leggete le sentenze ( una del tribunale e l'altra della Suprema Corte di Cassazione ) vi troverete enunciato lo stesso principio, e mi dispiace dirti Alex.x che queste sentenze non sono pro domo mea bensì contro di te. Ecco perchè ti consigliavo di mediare con i ragazzi dell'agenzia fin dove possibile , perchè saranno inesperti ... ma certamente questo principio lo conoscono molto bene e purtroppo lo faranno applicare anche in sede di giudizio dove vedranno soddisfatto il loro diritto.
    Voglio precisare che la mia spiegazione non è a favore di casta o come volgarmente si dice: per tirare acqua al proprio mulino ... ma semplicemente l'interpretazione della legge.
    P.S. per nozione generale , per mandare i messaggi in privato basta cliccare sull'avatar della persona a cui vuoi mandare il messaggio , ti apparirà un PopUp all'interno del quale troverai : " contatta in privato " , devi cliccare e si aprirà una pagina dove potrai scrivere alla persona... Fabrizio
     
  10. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    In primo grado potrebbe anche succedere sopratutto con un giudice che si è svegliato male.
    Ma se i ragazzi sono assistiti da un legale anche con "normale competenza" vinceranno alla grande e con ampia loro soddisfazione.
     
    A Limpida e studiopci piace questo messaggio.
  11. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Sottoscrivo l'invito di Fabrizio a privilegiare sempre la composizione bonaria (proprio perchè personalmente considero sempre molto pericolosa la "sicurezza" estrema di Antonello. Sarebbe meraviglioso poterla avere, ma io non trovo ragioni abbastanza forti per averla. Basti pensare che per molte tematiche si sono avuti decenni sentenze di Cassazione che ora dicono bianco e ora dicono nero, e che...quando la questione è stata finalmente rimessa alle Sezioni Unite....è stata risolta....affermando come giusto quello che era stato per decenni l'indirizzo minoritario!!!!!!!).

    Allo stesso tempo (perdonami Fabrizio) io ...su questo nesso di causalità ci metterei più attenzione, nell'applicativo specifico di Alex.
    Anche perchè....se prendiamo alla lettera alcune massime....ci sarebbe da aver paura anche a farsi presentare gente al bar , da un agente immobiliare! :^^: Nel senso che sennò....basta che io (agente immobiliare) presenti due persone per fatti e circostanze che col mio lavoro non c'entrano nulla e ....che succede? ....se fra tre mesi uno trova interessantissimo l'appartamentino che l'altro vuol vendere....gli vado a chiedere la provvigione perchè li avevo presentati io? :innocente:

    Ora: nel caso di Alex ..io 'sto nesso di causalità non lo vedo per niente.
    E vero (stando a quel che dice Alex) che i mediatori avevano un incarico, così come è vero che ne hanno completamente trasfigurato il senso, tanto da far FUGGIRE il potenziale acquirente.
    E infatti: la trattativa - completamente "andata in aceto" e persino dimenticata a causa delle premesse create dai mediatori - viene intavolata ex novo, con premesse del tutto nuove e diverse , radicalmente diverse, direttamente dal venditore.
    Se tutto questo potesse essere dimostrato...l'unico nesso causale che vedo io è quello tra il disservizio reso dall'agenzia al venditore tradendone arbitrariamente il mandato e il conseguente disservizio reso al compratore. Nella sostanza l'agenzia ha creato un ostacolo alla conclusione dell'affare, così enorme da vanificarlo addirittura! Altro che "concorrere" alla sua conclusione.

    In liena con questa lettura c'è un'altra massima redazionale (tratta da Sistema24Immobili del Sole24ore) che è tratta dalla stessa sentenza 15880 citata da Alex, ma che mi sembra ancor più concludente, ed è questa:

    Nell'ipotesi di intervento successivo di due mediatori, ai fini del sorgere del diritto alla provvigione, l'opera del primo mediatore (che non abbia condotto a termine l'affare ma abbia messo in relazione le parti) è ininfluente sulla conclusione del negozio e, quindi, inapplicabile la disciplina ex art. 1758 c.c. ove non sussista il rapporto di concausalità dell'apporto degli intermediari e la conclusione dell'affare sia la conseguenza prossima o remota dell'attività solo del secondo mediatore che ha riproposto ab origine l'attività mediatizia nei confronti dei soggetti tra cui l'affare si è concluso.
    Mi sembra chiarisca abbastanza bene il fatto che il solo "mettere in contatto le parti" su premesse che non porteranno alla conclusione dell'affare se non dopo riproposizione ab origine della trattativa non sia considerato affatto sufficiente per far nascere un qualche diritto provvigionale a chi "solo presenta" due potenziali contraenti, tanto da non far riconoscere alcun diritto in capo al primo mediatore.​
    Ora : se al posto del secondo mediatore c'è il diretto interessato (venditore) il quale non avrebbe mai venduto se non avesse riproposto ab origine quella trattativa....l'interpretazione del nesso du causalità sempre quello resta!​
    Che poi si può riassumere sorridendo e con una frase sola: si potrà mai dire, secondo logica, che abbia "concorso alla conclusione di un affare"...colui che ha fatto scappare il potenziale contraente?​
    Il problema pratico, piuttosto, è quello di dimostrare che tutto questo sia avvenuto, secondo me.​
     
  12. Alex.x

    Alex.x Ospite

    Innazitutto grazie a tutti per la serietà e professionalità, di nuovo grazie di cuore.
    Comunque:
    1- Provo a seguire nuovamente il consiglio di Fabrizio, trovare un accordo (anche se penso che non porti a nulla visto che i ragazzi si sono distrati subito molto arroganti e sicuri di se stessi).

    L'imprenditore (che tra l'altro è un immobiliare) è disposto a testimoniare, anche lui è arrabbiatissimo, ed era arrabbiatissimo perche?:
    Perchè la proposta dei 180 mila che io avevo fatto all'agenzia a lui non gliela hanno mai girata, io continuavo a fare proposte 150/170/180 ma a lui sono state taciute tutte quante. (ripeto, mi stavano chiedendo 120 mila il più)

    Ecco esatto, il mio caso si configura come quanto scritto sopra. (secondo me e)
     
  13. Alex.x

    Alex.x Ospite

    Ora provo a dare qualche info in più.
    Io un errore lo ho fatto ed è stato quello quello di interrompere la trattativa un po bruscamente, anche se educatamente.
    Ho stretto la mano a tutti e me ne sono andato dicendo che non avevo abbastanza denaro, non potevo permettermi quell'investimento.
    Questo dopo che il valore della mia casa è stato brutalmente sottostimato facendo un esempio di casa che loro hanno in vendita.
    L'esempio era del tipo : 100 mq. a Torpignattara e ai Parioli hanno lo stesso valore.

    Comunque essendomi accorto di essere stato troppo risoluto nell' interrompere la trattativa il giorno dopo ho telefonato a entrambi per chiedere scusa, (siccome per me 100 mila euro sono tanti non possono ballare da un giorno all' altro, in pratica 60/70 erano stati tolti dal valore della mia casa e 30/40 erano stati aggiunti a quella che avrei dovuto acquistare)

    Alla telefonata di scuse all'agenzia mi è stata fatta una proposta per 220 con un garage in meno (totale circa 55 mila euro in meno della sera prima), la mia risposta è stata: no grazie provo prima a vendere casa mia e poi al limita mi rifaccio vivo io e se la casa non è più disponibile pazienza, ne cercherò un'altra.

    Telefonata di scusa all'imprenditore, testuali parole.
    Io: Guardi sig. ...... le ho telefonato per chiederle scusa perchè ieri sera ho interrorrotto troppo brutalmente e so che lei ha fatto 220 km. per venire in agenzia ecc. ecc.
    Imprenditore: Si ho visto che lei era contrariato ma non ho capito il motivo.

    Allora io spiego il tutto e lui mi dice "ma sa che tutte le proposte che lei ha fatto a me non ne è stata girata nemmeno una, se non la disturbo le và di fare un altro tentativo per vedere se riuscimo a chiuderla io e lei?"

    A questo punto viene lui in ufficio da me e dopo qualche settimana troviamo l'accordo, tutto il resto lo sapete già.

    Giovedì prossimo faccio il compromesso trascritto e registrato, il sabato dopo mi recherò subito in agenzia per trovare un accordo per una provvigione che và dai 5000 euro a 7000.

    Spero tanto in :stretta_di_mano:
     
  14. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Mi permetto un solo consiglio, spassionatissimo, Alex.
    Vale un po' per qualunque "querelle" e tutta la mia vita sta a dimostrarmi che, se ben praticato, vale ad evitare il 99% delle vertenze giudiziali spocchiose : chiarire le proprie ragioni, quando e se ci sono, per raccomandata, e prima che sia incardinata qualunque vertenza!

    Fossi in te : prenderei tutta la documetazione che ho e anche la stampa di questo 3d, e ...andrei da un Avvocato conferendogli il preciso incarico di siginificare le tue ragioni e la tua posizione a questa agenzia , motivandole e documentandole, con la finalità precisa ed espressa di evitare contenziosi.

    Poi, separatamente da te e possibilmente con altro Legale, il venditore potrà fare altrettanto, per proprio conto, se necessario.

    E' possibile spiegarsi anche prima di un giudizio, tra persone e Legali corretti!
    E dunque...perchè attendere di essere citati in giudizio, quando si può far ragionare controparte con una raccomandata? ;)

    Mi permetto anche una considerazione-confidenza rivolta a Fabrizio e a tutti gli Agenti Immobiliari che leggessero questo 3d.
    Anche a me sta a cuore la sorte degli Agenti Immobiliari.
    Ma ...è proprio per questo che parlo come parlo.
    Io mi vergogno di aver come "colleghi" che possano chiamare "professionalità" il semplice presentare gente, o fare annunci, e poi - senza fornire nulla di nulla che abbia ocntenuto professionale -addirittura muoversi in nome di quello che in Abruzzo si chiama "supero" , e senza alcuno scrupolo.
    Gli Agenti Immobiliari Professionali ci sono eccome. Ma, secondo me, non rendoo di questi "servizi", quelli Veri!!! :innocente:
     
  15. Alex.x

    Alex.x Ospite

    OK grazie 1000 STUDIOMINUCCI seguirò il tuo consiglio alla lettera.

    In merito alle riflessioni condivisibili che fai vorrei aggiungere alcune rifressioni che ho fatto io.

    Avendo quasi 50 anni e lavorando nell'edilizia da oltre 30 credo di aver maturato un minimo di esperienza.
    Io ho già comprato 2 case nella mia vita da agenzie immobiliari (i 2 bilocali che vendo) per 2 volte ho pagato la provvigione e contento di averlo fatto perchè sono seguito scrupolosamente durante tutto l' iter, aggiungo che con questi 2 professionisti siamo poi rimasti amici, prendiamo il caffe assieme ecc.
    Con il mercato immobiliare che tirava fino a qualche tempo fà sono nate molte agenzie in Franchising e spesso nelle mani di giovincelli senza esperienza che ne hanno combinate di tutti i colori.
    Forse ora, vuoi la congiuntura vuoi la nomina che si sono fatti, comincio a sentire qualcuno che come me la prossima volta che cercherà casa sicuramente si rivolgerà a professionisti seri, che confermo ci sono eccome
     
  16. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Questo mio è un OT, ma è anche una grande stretta di mano a tutti gli Agenti Immobiliari che io riconosco come Veri Professionisti. E la mia esperienza è in linea con la tua, Alex.
    Da ragazza ...mi innamorai della Professione perchè...comprai la mia prima casa da un Agente Immobiliare.........................da Oscar!!!!
    E' un Geometra, è ancora in attività, e sono contentissima che suo figlio sia entrato in azienda. E posso solo sperare che impari TUTTO da suo Padre.
    E' Persona a cui...darei senza pensieri le chiavi di casa mia.
    Proprio in questi mesi di 2012...mio figlio ventenne voleva investire qualcosina e io sono tutta assorbita dai condominii e ...gli ho detto di rivolgersi a Lui. E..guarda caso...è l'unico dal cui Ufficio è uscito entusiasta e senza inutili perdite di tempo, e con Consigli SERII E SUPER-CONDIVISIBILI!!!!:amore:

    Io ..per me...ammetto di aver "preso e lasciato" questa attività...quasi come una "viziata".
    Se devo essere sincera : io non mi sento "viziata". E' solo che....per UNO come quel Geometra che adoro, ne ho visti TROPPI da "bar sport".
    E...quando la generazione dei mediatori "da bar sport" è stata soppiantata da quelli che....fanno trainings....camminando sulle braci ardenti...............è stato solo peggiooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    In una delle tante mie "pause di riflessione" rispetto alla Professione di Agente Immobiliare mi capitò di essere chiamata da parenti per avere consulenza personale circa una compravendita gestita da uno di questi ragazzotti con ...knowhow in franchising.

    Alex....NON è merito mio! E' solo colpa dell'entusiasmo giovanile coltivato a caro prezzo dai franchising!!!!
    Se non avessi perso un pomeriggio per interloquire stralunata con uno di questi che pagano affiliazione e royalties....una mia prozia acquisita sarebbe ancora in causa perchè.............il mega-professional in franchising..........le aveva fatto firmare la proposta di acquisto.................della "proposta di vendita" firmata da UN coerede su cinque!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    E il bello fu che.....quello che aveva camminato sul fuoco a caro prezzo per temprarsi e "prapararsi" alla Professione.............apprese DA ME (aggratis) che un coerede su cinque, da solo, decide un emerito tubo!!!!

    Orrore!!! Reale, però!!!!!

    (giusto per ridere, allegramente questa volta) : in quel periodo io non intermediavo niente. Mi prestai alla consulenza per puro dovere di cortesia parentale. Alla prozia consigliai di lasciar perdere i giovani troppo rampanti e rivolgersi a quel Geometra di cui avevo TOTALE E RAGIONATA FIDUCIA.
    Lo fece.
    E fece con Lui l'affare più colossale e incredibile della propria vita!!!)

    :ok:
     
    A Limpida piace questo elemento.
  17. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    CHi vi dice che in prima battuta non sia stato l'imprenditore a dire agli agenti: provate con una differenza di 300?? tanto lui la faccia non ce la metteva, e dopo quando si è trovato di fronte il diretto interessato ha trattato.

    Ipotesi mia che capita spesso.
     
    A Limpida piace questo elemento.
  18. Abakab

    Abakab Ospite

    :shock::shock: !!!!
     
  19. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    dici che sia improbabile Aba?? io non mi sorprenderei.
     
  20. Abakab

    Abakab Ospite

    E' vero che non dobbiamo più stupirci di nulla ma per fortuna ho sempre avuto a che fare con costruttori, in questo senso, più seri! :ok:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina