1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. GIANCARLO BASSANO

    GIANCARLO BASSANO Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ho dei dubbi in merito all'IMU del 2016 :
    -- Posseggo , con mia moglie , una seconda casa data in comodato d'uso gratuito a mia figlia che lì risiede ,
    ho sempre pagato l'IMU per intero all'10,60 diviso al 50% con mia moglie .

    Il 29/01/2016 mia moglie è venuta a mancare e ho fatto tutti gli adempimenti
    previsti per la successione ( mia e dei nostri due figli ) e redatto e registrato il
    contratto di comodato d'uso gratuito il 30/04/2016 .

    Da febbraio la suddetta proprietà è stata così assegnata 4/6 a me ed 1/6 ciascuno a miei due figli .
    Quindi per il primo semestre del 2016 sussistono tre diverse situazioni :
    1) 1 mese - Gennaio al 50% tra me e mia moglie - IMU intero ;
    2) 3 mesi - Febbraio ÷ Aprile 4/6 a me ed 1/6 ciascuno per i due miei figli - IMU intero
    3) 2 mesi - Maggio-Giugno 1/6 di mia figlia nulla ; 4/6 a me ed 1/6 dell'altro mio figlio
    con IMU ridotto del 50% . Medesima situazione per il semestre successivo .
    Come devo fare per pagare con gli F24 ( mio - dei miei figli - e come erede per mia moglie )
    per esempio il ,mio F24 con tre situazioni differenti devo indicarle singolarmente su tre
    righi diversi ( ma potrebbe intendersi 3 alloggi ) o con singolo versamento della somma totale .
    Sul F24 non sono indicati mesi o riferimenti ad un unico alloggio .

    Grazie
     
  2. gagarin

    gagarin Membro Junior

    Amministratore di Condominio
    Secondo me la cosa migliore sarebbe, come correttamente dici tu, pagare con singolo versamento su una sola riga; poi o attendi eventuali contestazioni del Comune (e facilmente dimostrerai la situazione) o invii la documentazione in via preventiva all'ufficio IMU del Comune (con PEC o raccomandata a.r. o, meglio ancora, a mano con protocollo diretto). Tieni presente che, comunque, l'AdE (e, quindi, il catasto) dovrebbe registrare le modifiche intervenute e, qualora non lo facesse, attraverso il link del sito, puoi facilmente chiedere le dovute rettifiche: l'ufficio IMU del Comune i dati li prende proprio dal catasto.
     
  3. GIANCARLO BASSANO

    GIANCARLO BASSANO Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Fermo restando che il diritto alla riduzione del 50% per me e mio figlio scatta dalla data
    di registrazione del comodato d'uso gratuito a favore di mia figlia già lì residente dal 2011 Da quando scatta invece l'esenzione completa per proprietà di prima casa per mia figlia :
    dalla data di eredità della quota o dalla data di registrazione del comodato ? .
     
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    1) Verifica il regolamento: credo tuo figlio debba pagare per quota intera. La legge nazionale ha previsto lo sconto solo per parenti di PRIMO grado, quindi tra genitori e figli e viceversa.
    2) Per tua figlia l'esenzione scatta dal momento che eredita, essendo residente da data antecedente.
    3) La data del contratto di comodato serve a te, per dimostrare il pagamento al 50%, non a tua figlia.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina