1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. rosi

    rosi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti,
    ho appena scoperto che i miei suoceri 7 anni fa hanno fatto una finta vendita
    alla figlia (sorella di mio marito) della soffitta di casa, poi l'hanno ristrutturata. Il mutuo della ristrutturazione lo paga mio suocero. La mia domanda è: come posso fare per revocare la finta vendita, per far rientrare l'appartamento nell'asse ereditario?
    Grazie a tutti
     
  2. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    tu non entri nell'eredità di tuo marito!
    sarà solo tuo marito a stabilire se l'eredità ricevuta è giusta!
     
    A rosi piace questo elemento.
  3. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se il bene non lede la quota di legittima l'atto non è impugnabile.
     
  4. rosi

    rosi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie per le risposte,
    sicuramente questa finta vendita lederà la legittima.
    Ma l'atto bisogna impugnarlo adesso o bisogna farlo dopo la morte dei genitori di mio marito?
    Grazie
     
  5. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Puoi solo dopo la morte, secondo me.
    Prova a chiedere ad un notaio, darà il consiglio migliore.
     
  6. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    solo dopo la morte.
    ma siamo sicuri che non ci siano stati accordi in famiglia tra tuo marito, la sorella e i genitori?
    l'eredità interessa la famiglia genitori, figli, sono esclusi i coniugi.

    ognuno, in vita, dei suoi beni può farne quello che vuole!
     
  7. rosi

    rosi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Sò che con l'eredità di mio marito io non centro, ma mio marito e i miei figli si e io ovviamente sto parlando a nome di mio marito.
    Sono sicura al 100% che non hanno fatto accordi con mio marito, anzi noi eravamo convinti che i suoi genitori avessero fatto una donazione alla sorella e quindi pensavamo di intervenire chiedendo la collazione, ma ieri per caso abbiamo saputo che si tratta di una finta vendita e che il mutuo della ristrutturazione cmq lo sta pagando mio suocero.
    Quindi mi chiedevo come intervenire per bloccare questa finta vendita.
    Grazie
     
  8. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    per impugnare un atto falso devi agire mediante il tribunale e far annullare l'atto.
    dovrai dimostrare che, come contropartita dell'atto di vendita, non c'è stato passaggio di denaro; al momento della vendita i tuoi suoceri erano gli unici proprietari del bene e ne potevano disporre come meglio credevano.
    se fosse stata una donazione il discorso è diverso...
     
  9. allberto

    allberto Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Prova ad informati da un legale sulla collazione.
    In parole povere se una parte di eredità è stata lesa, viene reintegrata fino al raggiungimento della parità.

    Ti invio il link che ti spiega meglio:


    La collazione




    Ciao
    Alberto
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  10. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare

    giusto alberto,
    ma c'è un piccolo particolare che i suoceri o il suocero è in vita.
    tra 100 anni potrà in caso di eredità lesa potrà avvalersi della collazione.
     
  11. allberto

    allberto Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Beh, in ogni caso sa che quando non ci saranno più potrà avvalersi di ciò.

    Ora come ora non penso possa fare molto soprattutto se c'è la volontà dei suoceri a fare la "finta vendita/donazione".
     
  12. rosi

    rosi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Mio suocero ha espresso il desiderio di spartire l'eredità tra i figli, prima di morire, è per questo che stiamo valutando come muoverci.
    Da quel poco che mi sembra di aver capito sulla collazione è che avviene solo in caso di donazione, o forse una finta vendita potrebbe essere considerata una donazione?
    Stavo pensando anche ad un'altra cosa: il mutuo che mio suocero paga per la ristrutturazione della soffitta, non è forse una donazione? Quindi qui potrei agire con la collazione, giusto?
    Grazieeeeeeeeeeeeeeeee
     
  13. allberto

    allberto Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ciao Rosi, io ho studiato e so che esiste la collazione, come funzioni nella realtà non so bene.
    Dovresti andare da un legale serio, professionale e possibilmente amico che ti consigli cosa fare.
    Di primo acchito in molti hanno la tendenza a dirti che non ci sono problemi, che c'è il modo per riottenere il bene o comunque bilanciare il tutto.
    Tu informati bene perché ti porrai davanti ad una "causa/lite" con i tuoi parenti con tutte le conseguenze relative al caso.
    Ricorda che i consigli dell'avvocato non sempre sono giusti e imparziali, può succedere che nella realtà della legge tu possa aver ragione ma alla fine i costi relativi alle spese legali e gli anni di tensione e stress, a volte superano i relativi guadagni.

    In bocca al lupo.
     
    A Patatina piace questo elemento.
  14. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    premesso che ALLBERTO ha espresso una sacrosanta verità... "Ricorda che i consigli dell'avvocato non sempre sono giusti e imparziali, può succedere che nella realtà della legge tu possa aver ragione ma alla fine i costi relativi alle spese legali e gli anni di tensione e stress, a volte superano i relativi guadagni"

    una volta per tutte... cosa c'è scritto sulla nota di trascrizione? DONAZIONE o COMPRAVENDITA? perchè a seconda del tipo di atto le azioni che eventualmente ci sono da intraprendere sono diverse...
     
  15. rosi

    rosi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Concordo con quanto detto da Alberto e non abbiamo intenzione di iniziare una causa eterna.

    Per Federico, si tratta di una compravendita.
     
  16. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    essendo una compravendita non la puoi impugnare come se fosse una donazione;
    devi rivolgerti al giudice, fornire le prove che si tratti di una finta vendita e far annullare l'atto.
     
  17. Francesca Cecchini

    Francesca Cecchini Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    E comunque, non prima della morte di tuo suocero e successiva apertura della successione.
    Comunque provare una finta vendita non è facile...
    Il danno che tuo marito potrebbe chiedere in questo momento è solo potenziale e senza possibilità di essere provato (tuo suocero potrebbe intestare a lui un altro bene di pari valore, ad esempio, prima di morire)
     
  18. scerimm

    scerimm Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Perchè tuo marito non chiede ai genitori, come mai di questo gesto ?
     
  19. rosi

    rosi Membro Junior

    Privato Cittadino
    I motivi li conosciamo già, da un lato vogliono agevolare la figlia ritenuta da loro più debole, e dall'altro non vogliono agevolare mio marito perchè io non posso avere dei figli quindi non posso dare eredi.....
     
  20. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Nel post n. 7 dici di voler tutelare tuo marito e tuoi figli, ora dici di non poter procreare e quindi di non poter "dare eredi".
    Come è la storia? hai figli oppure no?

    Smoker
     
    A Patatina piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina