1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sim13579

    sim13579 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno.
    Chiedo aiuto a tutti, specialmente notai.
    Sto per cedere il mio appartamento (proposta firmata con agenzia; rogito senza preliminare) a queste condizioni concordate con l'acquirente:
    - consegna chiavi successiva al rogito, circa 4 mesi (per consentirmi di finire la ristrutturazione in una nuova casa)
    - l'acquirente paga l'80% al rogito, ma trattiene una cifra non indifferente (100 mila euro) fino alla consegna chiavi.
    Nel modulo di proposta irrevocabile dell'agenzia abbiamo indicato che tale pagamento di 100 mila euro avverrà con assegno circolare e/o bonifico, ma in vista del rogito vorrei tutelarmi maggiormente.
    Innanzi tutto: per questo passo successivo (consegna chiavi/ saldo dei 100 mila) occorre riandare dal notaio?
    Ho sentito parlare di deposito vincolato della somma presso il notaio; ma mi domando se non sia già sufficiente indicare nel rogito gli estremi dell'assegno circolare con cui l'acquirente salderà alla consegna chiavi. Quali rischi corro?
    Grazie in anticipo

    Simone
     
  2. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    la proposta e' gia' un preliminare quando il venditore accetta.
    credo che sia la cosa migliore il deposito dal notaio.
    tutto scritto nero su bianco.
    consegna delle chiavi, consegna dell'assegno circolare.
    se poi la casa non viene consegnata nei tempi fissati sarebbe giusto pagare delle penali all'acquirente.
    certo che 4 mesi sono tanti..................
     
  3. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Beh si concordo ... daltronde, tra virgolette, il più tutelato sei tu... è il caso di dire " vedere soldi vedere cammello " quindi niente soldi niente casa. Fabrizio
     
  4. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Assolutamente NO bonifico!

    All'atto definitivo di trasferimento la casa deve essere pagata per l'intero del prezzo pattuito :affermazione:
    Poi in seguito, il notaio troverà la soluzione giusta per garantire le parti :ok:

    Mi ripeto all'atto la casa deve essere pagata per l'intero, con assegni circolati o mandato irrevocabile della banca, ma non con bonifici bancari :affermazione:
     
    A ccc1956 e La Capanna piace questo messaggio.
  5. LucaPontellini

    LucaPontellini Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non tutti i notai accettano di tenere in deposito simili somme.
    In alternativa ti fai rilasciare una fideiussione bancaria.
     
    A Umberto Granducato e ccc1956 piace questo messaggio.
  6. coicchio maria laura

    coicchio maria laura Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Salve a tutti. Vi spiego come ho fatto con un mio cliente:prezzo di vendita € 300.000, all'atto sono stati pagati € 220.000, dopo 6 mesi la differenza con bonifico. Il tutto scritto nell'atto con tanto di penali sui ritardi della consegna. Non ci sono stati problemi da entrambi le parti. Certo che i miei clienti erano persone
    perbene!!!!!!!.
     
  7. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    certamente è andato tutto a buon fine :^^: :applauso: :ok:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina