1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Gi79

    Gi79 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Salva,

    quesito:
    mio padre mi ha dato in comodato uso gratuito un immobile, io ho comprato l'arredamento e adesso lo uso come agenzia per la mia attività di agente immobiliare.

    Ora vorrei dividere questo ufficio e dunque "affittare" a un collega, anch'esso con ditta individuale, in modo da:
    -dividere i costi e
    -percepire un reddito: che andrei a quantificare con un x % del fatturato del mio collega;

    Ora vi chiedo come potrei regolarizzare il tutto considerato che l'immobile non è mio ma di mio padre?

    grazie
     
  2. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
  3. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Un contratto di collaborazione professionale fra i due, non mi sembra alteri il comodato. E' il termine "affitto" che non veve comparire ed opportunamente è stato messo tra "".
    La ditta individuale del collega può avere la sede e domicilio fiscale nella propria abitazione. Come vedi questa ipotesi ? Grazie, ciao
     
  4. Gi79

    Gi79 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    si, avevo pensato a un contratto di collaborazione.. ma il mio collega dice: se viene un controllo e mi trovano nel tuo ufficio?? con che diritto posso stare dentro??
     
  5. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Appunto.
    C'è una risoluzione della Agenzia delle Entrate al riguardo.
    Con un contratto di comodato non puoi subaffittare o quantomeno non puoi percepire somme che invece andranno ad alimentare la redditività di tuo padre.

    Per H&F: nella ditta individuale il domicilio fiscale corrisponde con la residenza.
     
  6. Gi79

    Gi79 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Si, ne ero a conoscenza e per quello cercavo una soluzione in modo tale da avere io un incremento di redditività e nn mio padre..
    Pensavo.. certe agenzie invece di assumere con contratto di dipendente.. utilizzano contratti di collaborazione dove danno la possibilità ad agenti immobiliari con loro partita IVA di utilizzare all'interno dell'agenzia una scrivania, i pc con relativi gestionali ed altri strumenti..al fine di poter svolgere al meglio la loro professione.. l'eventuale vendita viene fatturate dall'agenzia che poi verserà all'agente immobiliare un 30/40 %

    Dunque si i muri sono di mio padre, ma dato che l'arredamento l'ho comprato a mie spese, pensavo appunto di fare un cosa simile, contratto di collaborazione in cui i costi vengono divisi al 50%, ognuno fattura a proprio nome le eventuali provvigioni con la differenza che ad ogni sua vendita a me spetta una %. Questo perchè gli do la possibilità di mettere i suoi annunci sui miei espositori e di usare il mio ufficio per fare preliminari od altro..
     
  7. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Humm.
    Molto rischioso.
     
  8. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Lo so bene, perchè io ho anche una ditta individuale. E quello ho scritto, caro antonello.
    Riguardo quindi alla collaborazione professionale non vedo alcun preblema.
    L'altro agente non mettrà certo la sua residenza nell'ufficio =
    Una fatturazione di collaborazione professionale in cosa ostacola il comodato ?
    Mi sembra proprio nulla !
    L'AdE non ha il compito di fare controlli. Non c'è da fare confusione fra attribuzioni di compiti della Istituzioni dello Stato.
    Le verifiche le possono fare solo le Forze dell'Ordine e su mandato della Procura della Repubblica, quindi in presenza di gravi reati. Ti sembra che possa succedere ?
    A me no. Sempre che siano vere Agenzie immobiliari..........:maligno:
     
  9. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sarebbe da chiarire Gi79 quale sarebbero i costi che vorresti detrarre.
    I costi del tuo lavoro o dell'uso del tuo immobile?
    Riguardo all'affitto, come dicono Ant. e H%F direi di no perché non lo paghi e non puoi chiederlo al tuo collega, tranne l'uso in comune dei servizi (telefono, luce, acqua, riscaldamento, condominio) che potreste dividervi ma poi, per chi sarebbero detraibili?
    Di certo non per l'altro collega.
    Forse potresti chiedergli qualcosa per l'uso del mobilio ma di sicuro non puoi detrarlo, semmai va aggiunto al tuo reddito.
    Con una collaborazione l'altro collega deve avere già la propria ditta residente da qualche parte, oppure fate una SOCIETà.
     
    A H&F piace questo elemento.
  10. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    duplicato
     
  11. Gi79

    Gi79 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    I costi da dividere al 50% sarebbero: luce, acqua, riscaldamento, condominio.. telefono no perchè ognuno userebbe il proprio cellulare. Come per chi sarebbe detraibili?? direi per entrambi.... io ho le utenze intestate a me.. che pago e poi mi rivalgo su di lui per la metà facciendoli una fattura come rimborso spese..

    L'idea del mobilio l'avevo pensata considerato che ho le relative fatture di acquisto intestate alla mia partita IVA.. e ovviamente questo "qualcosa" che li chiedo va aggiunto al mio reddito..

    Il collega opera già da anni e la sede della sua ditta è attualmente a casa sua..
    Società direi proprio di no...
     
  12. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Come fa a detrarsi le spese di luce, acqua e riscaldamento se le utenze sono intestate a te?
    Le spese devono essere documentate:occhi_al_cielo:
     
  13. Gi79

    Gi79 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    se li faccio una fattura di 100 euro in cui vado a specifare che sono per la luce..facendo riferimento alla bolletta che ho pagato e magari rilasciandoli una copia.. non vedo perchè non possa portar in detrazione..dato che per lui questo è un costo..
     
  14. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Infatti é proprio li il problema....come fa lui a dimostrare che é un suo costo quando la bolletta dell'enel é intestata a te o alla tua ditta!
     
  15. Gi79

    Gi79 Membro Attivo

    Privato Cittadino

    e infatti .. ho aperto la discussione dicendo che vorrei fare questa collaborazione dando la possibilità a questo mio collega di utilizzare scrivania, mobili porta annunci strumenti... in modo da
    -ridurre i costi
    -e aver un incremento della mia redditività dal momento che usufruisce di varie cose poste all'interno dell'uf.

    e chiedevo a voi se appunto con un contratto di collaborazione in cui vado a dettagliare il tutto.. compreso i consumi al 50%.. se era fattibile.. ?? soprattutto in caso di controllo lui è tranquillo con questa collaborazione e può stare all'interno del mio ufficio..??

    se poi sono detraibile o no.. era l'ultimo dei miei problemi.. dato che davo perscontato che sono detraibili.. dato che con contratto di collaborazione che dice che i costi li dividiamo al 50% la fattura che gli faccio e copia della bolletta .. vuoi che non sia fattibile per lui detrarre i costi???
     
  16. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Gli altri ti hanno già risposto, se poi per te é l'ultimo dei tuoi problemi, pensa un po' per me !:risata:
     
  17. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    A me si.
    Mai sentito parlare dei controlli sugli studi di settore ed affini?
     
  18. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Scusami, ma non capisco cosa c'entri lo studio di settore :shock: od affine. Grazie per per il chiarimento.
     
  19. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Ma se i consumi sono già compresi, come hai detto, nella tua fattura di compenso per la collaborazione, il tuo ospite se li è già belli che dedotti ( nel senso che non sono gà più nel suo guadagno e sono stati trasferiti nel tuo guadagno, e tu li dedurrai come costi ).

    E' il tuo primo lavoro autonomo ?

    Ti ho detto che non ci sono problemi fiscali e giuridici alla collaborazione, purchè non la fai rientrare nella tipologia affitto.
    Poi per essere chiaro, se mediate niente, potete dedurre niente.
     
  20. Gi79

    Gi79 Membro Attivo

    Privato Cittadino

    Ho fatto confusione.. e pensare che stamattina ho chiesto al commercialista proprio questo.. che secondo lui va bene..

    Poi mi ha detto una cosa.. che mi ha fatto riflettere e che ora vi pongo.. alcune imprenditori mettono la sede della propria attività presso lo studio del commercialista.. senza che ci sia un contratto di affitto od altro titolo.. dunque vi chiedo: il mio collega potrebbe anche mettere la sede presso il mio ufficio senza che tra me e lui o mio padre ci sia firmato nulla..??
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina