1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. raperonzolo

    raperonzolo Ospite

    Salve sono stata a visitare un immobile tramite agenzia ,scopro che le agenzie sono 2 una percepirà dal venditore l'altra da me(quella a cui io mi ero rivolta); alla visita l'agente del venditore mi dice che l'ultima proposta a 175000 era stata rifiutata .L'immobile ci piace decidiamo di rivederlo durante la visita che è durata ca 1 ora (è una villetta a schiera con giardino),entrambi gli agenti sono stati molto sgarbati sbuffavano erano molto indisponenti il totale opposto della visita precedente.Finita la visita chiedo di incontrarci in agenzia (io è mio marito volevamo già firmare una proposta),arrivati in agenzia sono stati totalmente elusivi ricordo le parole di lei" una proposta per 180000 non ve la faccio neanche scrivere!",e con premura ci hanno messo alla porta. Come premesso alla visita precedente ci avevano fatto capire che si poteva fare ad ogni modo avremmo firmato anche per 185000 come da loro proposto ma i sig avevano fretta.
    Passate due sett contatto i proprietari tramite il numero affisso sulla casa,e con loro raggiungiamo un accordo per 180000.Cosa devo fare ? L'agente non merita la provvigione loro si sono rifiutati di provare con la nostra cifra a fare una propostaci anzi ci han fatto scappare via ? Da premettere che non ho mai firmato niente anche se loro erano in due.Puo l'agente entro un anno dal rogito chiedermi anche di più del 3% chiestomi in sede di visita ? Incorro in illeciti legali ? aiutatemi sono disperata mi sento come Pretty Woman quando viene mandata via dal negozio xkè nn ere posto per lei,ma almeno lei ha la sua rivincita,: torna li dentro piena di borse"Bello Sbaglio".:disappunto:
     
  2. Abakab

    Abakab Ospite

    Ciao .. il loro criticabile comportamento comunque non gli impedisce di richiederti quanto dovuto. I fatti sono contro di te, hai acquistato una casa grazie alla visita fatta con l'agenzia e la stessa potrà richiederti la mediazione (3%) entro 1 anno dalla stipula del rogito. Al di là del loro comportamento non possiamo sapere come il proprietario si era rivolto a loro sulla richiesta stabilendo una cifra al di sotto della quale non potevano scendere, accordandosi in seguito con te per altra cifra.

    lascia da parte la disperazione e fissa un' incontro in ufficio .... magari ti fanno uno sconticino!

    ... ma sai che non me la ricordo quella scena li ??? Ciao!
     
  3. raperonzolo

    raperonzolo Ospite

    grazie anke se già supponevo fosse cos' ...:occhi_al_cielo: ciao e grazie
     
  4. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Sì, uno di quei casi dove il diritto alla mediazione da codice civile è... incivile.
     
  5. Abakab

    Abakab Ospite

    Concordo !
     
  6. Silvio Luise

    Silvio Luise Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    .....comportamento bizzarro dei due AI ( direi ).!!!! Se si considera che per € 150 di provvigione in piu' si rischia di perdere la provvigione totale....mah chissa' .......
     
    A Sim e Limpida piace questo messaggio.
  7. medifin

    medifin Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    In queste situazioni io sono sempre del parere che bisognerebbe sentire anche l'altra campana, non ne ne voglia la signora, ma mi pare un atteggiamento bizzarro, strano. Posso farle una domada: come pensavate di pagare il prezzo proposto? Dovevate fare un finanziamento, se si per quale % d'intervento?
    L'unica cosa che mi viene in mente infatti è che forse sull'immobile vi fossero delle irregolarità che sarebbero venute fuori in sede di perizia e pertanto il
    Collega sapendo che lei doveva fare un mutuo a preferito dissuaderla non ritirando la proposta
    Piuttosto che ammettere che ci fossero dei problemi sull'immobile, aspettando un compratore in contanti...ma questa è solo una ipotesi anche remota...

    Ha.... Con l'h!!!!
     
  8. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Semplicemente fissa un incontro in agenzia in presenza del venditore e fugherai ogni dubbio
     
  9. rossana25

    rossana25 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Non sempre sono 150 euro in più
    Nel mio caso il proprietario voleva 90 loro hanno proprosto al propietario 96 e nel caso fossero riusciti a venderla a quel prezzo 93 andavano al proprietario e 3 all agenzia e naturalmente il proprietaro non avrebbe pagato l'agenzia invece io avrei pagato il 3 per cento su 96....in netta sostanza la provvigione avrei dovuta pagarla solo io.........
     
  10. medifin

    medifin Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Questo si chiama supero. Storie di altri tempi, almeno nella mia zona..
     
  11. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Potrebbe anche essere che il proprietario abbia pattuito con agenzia che non sarebbe sceso sotto i 180.000 € per se e € 5.000 per l'agenzia, ma resta criticabile comunque il comportamento dei colleghi. Segui i contigui che ti sono stati dati e buon acquisto.
     
  12. rossana25

    rossana25 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    e invece nella mia zona che a quanto pare è rimasta all'età della pietra queste storie sono recentissime, ti parlo di 2 mesi fa!!!!!!
     
  13. Silvio Luise

    Silvio Luise Membro Attivo

    Agente Immobiliare

    scusami Rossana ma nel tuo post mi sembra che i valori variavano da 180 a 185 se ho letto bene .Le altre sono congiutture fatte da te magari basandoti su quello che ti ha detto il venditore maldestro.In genere il prezzo di vendita viene stabilito dal venditore ( magari dopo una perizia dell'AI ma non sempre ) e eventuali over prece devono per forza di cose essere in accordo con il venditore stesso ........dal notaio si dice tutto ed eventuali discrepanze di prezzo vengono fuori con imbarazzo ( e non solo ) delle parti attori.:shock::shock::shock:
     
  14. medifin

    medifin Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Il supero o come lo si voglia chiamare, andava molto in voga qualche tempo fa, parliamo di qualche anno fa in cui si vendeva con facilità di tutto e di più.
    Oggi invece, già il fatto di riuscire a vendere ad un proprietario il proprio immobile ad un prezzo reale ed onesto di mercato, non è che sia un successo, ma un trionfo!!! Ripeto almeno nella mia zona, i prezzi "Richiesti" sono rimasti invariati e non sono scesi, ma i prezzi reali di vendita cioè a seguito di una trattativa, sono scesi ed anche di parecchio, diciamo nell'ordine del 15% ed anche 20% in alcuni casi. So parlando dell'usato.
    Per questo, ripeto, mi sembra molto strano che si possa chiudere una trattativa dove l'agenzia riesce a spuntare una somma superiore a quella concordata con il venditore. Evidntemente nella tua zona l'offerta è ancora più bassa della domanda...Magari mi trasferisco li, eheheh :)
     
  15. rossana25

    rossana25 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ti stai confondendo con chi ha scritto il post io sto parlando del mio caso personale!!!Il prezzo ripeto nel mio caso era stato deciso dal proprietario per 90 l agente gli ha proposto di alzare a 96 cosi' 93 lui 3 all agente il proprietario nn avrebbe pagato provvigione e io il 3 per cento su 96 che poi sarebbe stato il 6 per cento :risata: però il proprietario aveva detto di nn applicarsi e che avrebbe pagato la provvigione se la proprosta fosse stata inferiore a 96 infatti io ho fatto proposta per 90 e loro prima nn volevano farla scrivere e poi in secondario momento volevano far rifiutare il proprietario...

    Aggiunto dopo 4 minuti :

    Nella mia zona al contrario ci sono tante case in vendita e pochi acquirenti come un pò dappertutto ormai, però è successo esattamente quello che ho scritto l'agente si era accordato cn il proprietario che bonariamente aveva acconsentito a ciò specificando che se magari la proposta fosse stata inferiore avrebbe cmq accettato visto che non è che erano in fila per acquistare la sua casa eppure l'agente a tentato di tutto per effetturare il cosidetto SUPERPO....fortuatamente me ne sono resa conto e non è andato a buon fine io ho pagato la mia provvigione il proprietario la sua.....non so in sede notarile come avrebbero giostrato in quanto se non me ne fossi resa conto e me fossi accorta solo al rogito certo nn avrei rogitato!!
     
  16. Silvio Luise

    Silvio Luise Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ok credevo fosse raperonzolo che scriveva ...:fiore:
     
  17. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Come detto in altra discussione, se un'agenzia si rifiuta di accogliere la mia proposta:
    1. chiedo di mettermi per iscritto che non l'accettano
    2. in alternativa invio (preavvisando subito, però) raccomandata in cui dico che, a seguito del loro rifiuto, mi ritengo libero da provvigioni e quant'altro, per mancata volontà di intermediare, e che provvederò da solo a negoziare con il proprietario.

    Sarò sincerò, sono sempre riuscito a trovare accordi bonari. Al massimo ho fatto percepire quali sarebbero state le mie intenzioni. Ma a mali estremi, estremi rimedi. D'accordo a pagare sempre il lavoro degli altri, ma ci deve essere il lavoro degli altri, però. Chiarezza e trasparenza aiutano sempre tantissimo...
     
    A leonard piace questo elemento.
  18. simon85rm

    simon85rm Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    modestissimo parere della faccenda ? Con un incarico in ESCLUSIVA (l'unico che tutela TUTTI ) e con la richiesta di una provvigione in termini percentuali , anziche promettere il netto , difficilmente accadono episodi simili , anche perchè sono certo che i colleghi , o presunti tali ( non sono molto propenso a chiamare cosi' chi lavora sulla stretta di mano, col "netto" in questo periodo di mercato quando l'immobile non proviene da "notizia" ) lavoravano col netto e quindi non potevano portare una proposta piu' bassa , altrimenti non venivano pagati ... oppure erano presenti vizi nella documentazione ed un eventuale mutuo difficilmente sarebbe passato.
    Le case a ROMA si vendono statisticamente con un INCARICO , meglio se in esclusiva , e sopratutto dicendo ai proprietari : lavoro e mi devi pagare a qualsiasi importo , non ti prometto prezzi netti !!!
    Mi sembra talmente lapalissiano il concetto che mi par banale anche rammentarlo a chi è profondamente navigato nel settore , ma fara' bene ai nuovi !!!
     
    A Alessandro Frisoli piace questo elemento.
  19. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    A roma esclusiva a 0% dal venditore è quasi la norma... Chi lavora senza incarico fa lo stesso, per subentrare alle esclusive esistenti (se vendo non te pijo nulla e me faccio da tutto dal pollo che compra...) A ben guardare quello che si crede cura è in realtà cancro. A roma e dovunque sussista una mentalità da venditore dovreste fare davvero un passo in avanti e fare vedere ciò che siete veramente con trasparenza: i mandatari.
     
    A leonard e andrea boschini piace questo messaggio.
  20. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Concordo pienamente. Un analisi da vero AI ;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina