1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. gigigiovanni

    gigigiovanni Membro Junior

    Amministratore di Condominio
    Buongiorno, la prossima settimana farò il rogito per l'acquisto di un appartamento. e fin quì tutto bene. Ora nello stabile, l'attuale proprietario, possiede anche una cantina non accatastata la quale la vorrei acquistare. Come posso fare affinche tutto sia legittimo e trasparente. Mi è stata proposta una soluzione tipo usocapione o cose del genere.
    Mi chiedo quale strada possa percorrere e successivamente accatastare il bene (non ho idea se si possa fare e quanto può costare).
    Il proprietario vuole cedere la cantina a me farebbe molto comodo ma vorrei percorrere una strada che possa andare bene a tutti e sopratutto a chi acquista visto che paga un bene di proprietà.
    Grazie se avete esperienza in merito.
    Gigi De Luca
     
  2. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Ciao! Che bello poter dialogare con un collega!!! :fiore:
    Sei sicuro che la cantina non sia accatastata semplicemente perchè è già inclusa come pertinenza nell'accatastamento dell'unità abitativa?
    Io ho un condominio in cui la questione, ab origine, fu concepita così.
     
    A Limpida piace questo elemento.
  3. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    In ogni caso: se il venditore ha il possesso incontrastato da molto tempo....fatti mettere in atti che "pertinenziale all'unità principale è questo piccolo locale, di cui il venditore cede all'acquirente la piena proprietà e di cui dichiara per ogni effetto di legge di avere il possesso incontrastato dalla data del xxxx".
     
    A SilviaColo77 piace questo elemento.
  4. gigigiovanni

    gigigiovanni Membro Junior

    Amministratore di Condominio
    Ciao, anch'io ho avuto il tuo pensiero. Purtroppo non è di pertinenza dell'immobile. Risulta una loro proprietà però non accatastata.
    Ciao Gigi
     
  5. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Scusa ma: da quale atto risulta la loro proprietà, e come viene spiegato in quell'atto l'acquisto di questa proprietà? :shock:
     
  6. gigigiovanni

    gigigiovanni Membro Junior

    Amministratore di Condominio
    In ogni caso: se il venditore ha il possesso incontrastato da molto tempo....fatti mettere in atti che "pertinenziale all'unità principale è questo piccolo locale, di cui il venditore cede all'acquirente la piena proprietà e di cui dichiara per ogni effetto di legge di avere il possesso incontrastato dalla data del xxxx".​
    Citanto in atto notarile quanto predetto risulto proprietario in maniera inequivocabile. Successivamente posso accastare, con quali costi, oppure con quanto suddetto si inserisce la proprietà nell'immobile?
    Grazie Gigi
     
  7. gigigiovanni

    gigigiovanni Membro Junior

    Amministratore di Condominio
    Su quale atto risulta la proprietà al momento non saprei rispondere. Chiaramente chiederò la provenienza.
    Grazie gigi
     
    A Limpida piace questo elemento.
  8. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Ma...Gigi...anche i costi dell'accastamento dipendono dal punto di partenza, ossia : cos'è sto stanzino, in atto provenienza (se c'è)?

    Devi procurarti l'atto di provenienza!
     
  9. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    e andrebbe regolarizzato prima della vendita
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  10. SilviaColo77

    SilviaColo77 Membro Junior

    Privato Cittadino
    SOno interessata all'argomento ma non ho ben capito bene!
    Scusate non sono "un'addetta ai lavori"! :p
     
  11. gigigiovanni

    gigigiovanni Membro Junior

    Amministratore di Condominio
    Vediamo bene in che cosa consiste questo atto di provenienza e cmq come e a quale titolo sono entrati in possesso della proprietà della cantina.
    Ho capito che bisogna andare piano.
    Grazie Gigi
     
  12. sfn

    sfn Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    usucapione?
    accatastamento?
    no un momento...
    l'usucapione è un modo di acquisto di una proprietà...
    ed è una cosa.
    se dici che in atto questa cantina risulta in qualche maniera non c'è bisogno di fare nessuna procedura di usucapione.
    la accatasti e basta.
    forse non riesco a mettere a fuoco il problema.... :occhi_al_cielo:
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  13. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Secondo me l'hai messo a fuoco splendidamente!!!! :stretta_di_mano:
    Qualcosa non torna, almeno fino all'atto di provenienza, se c'è....
     
  14. gigigiovanni

    gigigiovanni Membro Junior

    Amministratore di Condominio
    Ora posso essere più preciso.
    Esiste l'atto di provenienza della cantina dello stabile solo che l'accatastamento risulta come un unico corpo. Il frazionamento delle varie cantine, nel corso del tempo non è mai stato fatto. Quindi la ripartizione non c'è anche se esiste un atto che certifica la proprietà.
    Pertanto, chiedo se posso (il notaio credo che debba, però, avere foglio particella ecc..) acquistare e poi effettuare la ripartizione (sempre che si possa fare). Oppure prima di vendere il proprietario debba prendere in carico questo onere. In alternativa non ho altre idee.
    Grazie Gigi
     
  15. maria antonietta

    maria antonietta Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    dunque gigigiovanni, da come descrivi il tutto, risulta che lui ha acquistato una porzione del subalterno destinato a cantine, resta da vedere se solo in quota millesimale o se è stata anche identificata da una pianta delimitante le cantine in possesso ad uso solo interno del condominio.
    Tu puoi acquistare così stante le cose come da atto di provenienza, in successiva sede, con accordo di tutti anche per le loro quote, procederete alla suddivisione/frazionamento delle cantine, ovvero accatastamento delle cantine.
    Non è tenuto in questo caso il proprietario attuale a fare l'accatastamento, in quanto già regolarmente proprietario, anche se in millesimi di un unico sub esistente.
     
    A SilviaColo77 e Sim piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina