1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. kiara85

    kiara85 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti, vi scrivo per avere un consiglio sulla procedura che stiamo adottando per l'acquisto della nostra casa. Trattandosi di una scelta così importante vorremmo essere tutelati nel migliore dei modi.
    Abbiamo fatto una proposta d'acquisto per una casa di nuova costruzione ma già accatastata, mancano pavimenti, rivestimenti e sanitari (secondo l'impresa lavori massimo per circa 1 mese). Nella proposta d'acquisto abbiamo inserito che sia la proposta che l'eventuale preliminare sono vincolati all'ottenimento del mutuo oltre a indicare caparre, acconti e data del rogito tra 3 mesi. Affidandoci ad un consulente consigliatoci dall'agenzia abbiamo presentato domanda di mutuo in bnl per l'80% e dopo circa 2 settimane ci è stato comunicato a voce dal consulente l'ottenimento della delibera. A questo punto abbiamo fissato la data per il preliminare nei prossimi giorni. L'agenzia ci ha comunicato che avendo avuto la delibera non è più necessario mettere la clausula del mutuo, è corretto? E se l'impresa si dilunga e ce la fa scadere? e ci sono problemi nella perizia o nel valore dell'immobile come facciamo? Entrambi i professionisti ci hanno rassicurato sulla correttezza di queste procedure e sul fatto che essendo una casa di nuova costruzione e avendo venduto tutti gli appartamenti del palazzo a tali cifre non ci saranno problemi.
    Devo insistere per lasciare la clausola nel compromesso? Inoltre mi recherò in banca per avere informazioni dirette su questa "delibera" devono rilasciarmi una dichiarazione scritta giusto?

    Infine entrambi hanno già richiesto il pagamento dei loro compensi per aver ottenuto la delibera e per aver raggiunto il compromesso ma noi come possiamo tutelarci? Come faccio a sapere se il consulente ci seguirà nella fase successiva con la perizia in banca o che l'agenzia ci seguirà fino al rogito aiutandoci in eventuali problemi? Non voglio sicuramente mettere in dubbio il lavoro di questi professionisti ma non voglio nemmeno passare per sprovveduta e incorrere in problemi dato che ci sono in ballo i risparmi di una vita.
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    è buona norma mettere una data della sospensiva che non può certo coincidere con il rogito. Quindi credo che in proposta questa data si evinca ovvero la presente é sottoposta a clausola sospensiva per benestare mutuo che dovra avvenire ENTRO IL .... Dopo di che non avendo ricevuto il benestare la proposta decade.
    questa e' la prassi corretta.
    mi pare tu abbia avuto un benestare quindi dovrai tutelarti nel preliminare diversamente non per il mutuo ma affinché la cada venga completata entro la data del rogito magari inserendo delle penali per il ritardo o scrivendo proprio che la delibera scade il e se non si ottempera entro quella data ci sarà una riduzione del prezzo e lo spostamento del termine. Diciamo che un termine perentorio per il rogito con la consegna contestuale e stabilendo un verbale un dieci giorni prima, parlo del verbale di pre consegna ha il suo peso.
     
  3. kiara85

    kiara85 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie mille per il suggerimento, lo proporrò all'agente immobiliare anche se ogni mio appunto o domanda ad oggi è stata vista come una mancanza di fiducia nei suoi confronti. Ma in banca dovranno rilasciarmi la delibera scritta? Il consulente creditizio mi ha fatto capire di no dicendomi "se non ti fidi nemmeno della banca"
     
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    guarda sulla fiducia io non prendo decisioni soprattutto quando ci sino contratti da onorare.
    deve essere proprio il consulente a rilasciarti la comunicazione se proprio vogliamo mettere i puntini sulle i.
     
  5. kiara85

    kiara85 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie mille, spero ci rilasci tutto anche perchè ora dovremmo pagarlo sperando ci segua con la stessa scrupolosità anche nella fase della perizia e nella fase finale come ci ha promesso.
    Infine il compromesso va registrato giusto? Perchè l'agenzia è stata abbastanza vaga in merito... Che importo ci chiederanno? Al compromesso il venditore dovrebbe incassare 3000 di caparra più altri 7000 che non so se figureranno come caparra o acconto.
     
  6. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    essendo un compromesso sottoposto ad IVA per la registrazione pagherai lo 0.50 sulla caparra e 200 euro di imposta di registro.
    per gli acconti pagherai indipendentemente dalle cifre ulteriori 200 euro.
     
  7. kiara85

    kiara85 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    che importo verrà scalcolato al momento dell'atto dal notaio?
     
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina