1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. daniele c.

    daniele c. Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve a tutti sono Daniele,
    a settembre 2011 ho sottoscritto con una società costruttrice un compromesso per un villino a schiera e il rogito era stato fissato come termine ultimo essenziale a fine marzo 2012. ad un mese circa dalla scadenza di tale data sono stato pressocchè pressato dall'agenzia immobiliare affinchè firmassi una proroga a tale compromesso ma io mi sono rifiutato perchè in cambio non avrei ottenuto nulla. avendo capito che ci sarebbero stati svariati mesi di ritardo perchè non avevano i documenti in regola tra cui certificato di agibilità,accatastamenti, collaudo di opere di urbanizzazione e quantaltro e non volendo sostenere spese extra che non mi competevano ho deciso con il mio legale di fare la messa in mora! logicamente la loro risposta non è tardata e come il loro primo appiglio al mio decreto ingiuntivo è stato il seguente: siccome sul compromesso c'è scritto che per qualsiasi controversia farà riferimento il foro di xxxxx il mio legale invece lo ha depositato presso foro yyyyyy semplicemente perchè mi ha riferito successivamente che essendo un contratto scaduto è praticamente novato ed ha perso efficacia quella clausola in questione e quindi ha preferito depositarlo presso il foro di competenza territoriale. un'altro appiglio è stato il fatto che io non avrei comunicato tramite raccomandata come scritto da compromesso quale sarebbe stato il notaio per il rogito in tempo utile, ma io non potevo proprio farlo visto che non mi hanno mai fornito i documenti . ora sono un pò preoccupato perchè sto aspettando mesi e mesi per il giorno in cui andremo davanti al giudice intanto però non posso comprare nessun altra casa in quanto la somma che ho versato è considerevole, e la mia famiglia vive accampata presso i miei suoceri creando malumori generali e tutto quello che ne deriva.
    ps sto vivendo dai miei suoceri perchè da quando ho venduto la mia casa a quando in teoria avrei dovuto acquistare quella nuova sarebbero dovuti passare solo alcuni mesi.
    come andrà a finire? quali ulteriori consigli potete darmi?
    grazie Daniele
     
  2. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    io ti avrei detto di aspettare.............ok il termine era essenziale ma
    questi sono i rischi dei contratti fra privati...puo' capitare che le cose slittino, forse ci voleva un tantino piu' di pazienza.
    sara' che io preferisco le case usate......gia' finite anche per evitare brutte sorprese e magari anche gia' vuote.
    eh si' sono proprio incontentabile.:innocente:
     
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Secondo me, il tuo avvocato ha sbagliato a farti fare la messa in mora, perchè nelle nuove costruzioni un ritardo è da mettere in conto e i documenti che tu aspettavi non potevano esserci, perchè sono successivi alla fine lavori.

    Il compromesso non poteva intendersi scaduto, in quanto per farlo avresti dovuto convocare a rogito l'impresa, ecc.

    Io cercherei di mettermi d'accordo con l'impresa, per evitare di perdere soldi: trovo inutile aspettare il giudice.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina