1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. giuseppepaolo

    giuseppepaolo Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve torno a scrivere su questo forum riguardo una concessione fatta dal comune nel 1982
    cito quanto riportato sull'ultima lettera ricevuta :

    (Premetto che sono proprietario di un appartamento in un condominio ricadente nell'area sotto riportata acquistato nel 2003)

    con delibera consigliare n.216 del 29.11.1982,adottato nell'ambito del piano PEEP del comune di Bernalda (MT),è stato concesso il diritto di proprietà su un area di complessivi mq 6.185 alla ditta M************,successivamente trasformatasi in M****************** costruzioni s.a.se, in fine,in immobiliare M************* s.r.l.

    con atto per notaio ************** (BA) Rep. n. 4829 del 09. 08 .1984,come modificato con successivi atti a rogito del medesimo notaio L. Rep n.5102 del 22.09.1984 e rep .n. 29651 del 07.11.1988 e stata sottoscritta la convenzione di assegnazione dell'area sopra indicata .
    Per l'unità immobiliare ,identificata in NCEU al FG. 4, Plla 232 , sub 117, realizzata dalla cooperativa sull'area assegnata, risultano ancora non dovuti oneri a titolo di conguaglio delle somme per l'assegnazione del diritto di proprità. L'importo da corrispondere per tale causale risulta pari ad € 4.550,27 rivalutato al 30.06.2012, e ricade in solido sulla cooperativa concessionaria e sui successivi aventi causa.
    Tanto premesso ,con la presente si invitano i destinatari a provvedere al più presto al pagamento dell'importo indicato ,oltre ulteriore rivalutazione ed interessi dal 30.06.2012 e fino all'effettivo soddisfo, con espressa avvertenza che in mancanza ,decorso inutilmente il termine di 15 giorni dal recapito della presente ,saranno assunte tutte le opportune iniziative per la tutela dei diritti dell'ente assistito.


    Ora la mia domanda è se è lecito che il comune si rivalga su di noi dopo tanti anni con i dovuti interessi

    grazie in anticipo sicuro di una vostra risposta

    N.B. Sperando di aver postato nel
     
    Ultima modifica di un moderatore: 6 Dicembre 2017
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
  3. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    si
     
  4. CheCasa!

    CheCasa! Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E' una situazione talmente delicata che solo un avvocato potrà valutare correttamente la situazione ed il da farsi... Se foste in molti meglio agire di comune accordo incaricando un solo professionista.
     
    A giuseppepaolo piace questo elemento.
  5. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sì, in genere, nelle convenzioni sono citate queste possibilità di conguagli successivi...

    Però, come dice CheCasa, unitevi e interpellate un avvocato esperto in diritto immobiliare.
     
    A giuseppepaolo e Rosa1968 piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina