1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. paoema

    paoema Ospite

    Ciao a tutti, cerco consigli x il problema che pongo in seguito.
    Nel condominio dove vivo da poco è arrivato un affittuario che cucina non so quali pietanze(secondo me schifezze), il fatto è che impregna la scala di odori terribili di fritto e non contando che questa puzza ti entra anche in casa.
    Non vi dico il disagiooooooo, consigliatemi sul dafarsi grazie
    Paolo
     
  2. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Se tenesse aperta la porta di casa uso "ricambio d'aria" mentre cucina...si potrebbe cortesemente invitarlo ad evitare questa prassi.
    Per il resto non c'è proprio nulla da poter fare: che possano essere considerate intollerabili le immissioni che derivano dalle prepazioni culinarie domestiche all'interno dell'abitazione...è pura fantascienza.
     
    A STUDIO MAROCCO piace questo elemento.
  3. castag64

    castag64 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ciao paoema,
    l'unica cosa che mi viene in mente è... di leggere attentamente il vs regolamento di condominio.... c'è sempre una clausola riguardante l'igiene e i divieti (per es. di allevare animali in cortile e simili) retaggio del ns passato dopoguerra... in bocca al lupo!
     
  4. irma

    irma Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Potresti con tatto suggerirgli di mettere in funzione la cappa aspira odori, come fai tu..di chiudere la porta della cucina e aprire leggermente la finestra...e per quel che ti riguarda procurati un paraspifferi da mettere sotto la tua porta d'ingresso.
     
    A STUDIO MAROCCO piace questo elemento.
  5. Penso che nulla si possa fare e anche nel caso ci fossero limitazioni poste dal Regolamento condominiale, più che chiedere al condomino un ricambio dell' aria o l' uso della ventola mentre prepara le pietanze, rimane ben poco da fare.
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  6. paoema

    paoema Ospite

    Grazie a tutti voi che mi avete risposto, nel regolamento del condominio c'è scritto "e' vietata qualsiasi attivita' dei condomini nelle proprieta' esclusive che sia incompatibile con le norme igieniche, con la tranquillita' degli altri condomini e il decoro del condominio ...." .
    Ma quindi nulla si puo' proprio fare, perche' poi il condomino "puzzone" non da retta a nessuno.....
     
  7. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Vedi Paoema.... facciamo un esempino , va bene? ;)
    Tu hai detto che questa persona cucina molto fritto.
    E io (io proprio io) potrei schifare l'odore di fritto per mille ragioni. ok.
    Ma ...il MIO schifo (personale, soggettivo) NON si trasforma magicamente in OGGETTIVA violazione di : norma igienica , o tranquillità, o decoro !!!!

    Stesso dicasi per altri effluvi che non siano universalmente graditi (e mentre lo dico mi viene spontaneo chiedermi SE esistano effluvi universalmente graditi!).

    C'è chi trova orripilante l'odore del pesce, chi quello di aglio e cipolla soffritti , chi quello dei cavoli bolliti....e con la cucina multietnica potremmo continuare all'infinito, no?

    Ora...il Condominio è già ultralimitante per i Condòmini ossequienti, ma... pretendere che si consumino pasti fatti di sole scatolette da aprire e consumare a freddo...(visto che sono gli unici che non producono odori) ...forse (forse, eh!) lo trasformerebbe in un vero lager. :innocente:
    O no? :spunta:
     
    A STUDIO MAROCCO piace questo elemento.
  8. paoema

    paoema Ospite

    Carissimo STUDIOMINUCCI capisco benissimo quello che intendi dire, pero' quello che mi domando è normale che la mattina mi sveglio vado incucina x fare colazione, e in casa mia c'è uno sgradevole puzzo di fritto di cipolla....
    durante il giorno esco x recarmi al lavoro, e quando torno....magicamente faccio le scale circondato da quel "profumo" tipo mercato bakkar di mogadiscio,
    entro in casa mia e ancora magicamente rimango avvolto nel "profumo" di cui prima citato perche' insinuato nell'appartamento.
    forse è gia' un lager.....
    a risentirci ciao ciao
     
  9. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Pao...la risposta è nella tua domanda.
    Gli odori di cui parli sono ...odori di cucina!
    Non abbiamo la saponificatrice di Sapri, nè Hannibal, mi pare.
    Se avessimo miasmi mefitici....l'invocazione del Regolamento ci sarebbe tutta.

    MA...NON li abbiamo.

    Abbiamo semplici odori di cucina, provenienti da una cucina!
    Piccola confidenza : io divento idrofoba quando sento l'odore delle alici in cottura.
    Se poi è proprio l'odore delle alici gratinate al forno...posso pure dare di matto.
    Però, acc malediz, DEVO capire che è un probbbbblema MIO: NON di igiene, NON di tranquillità, NON di decoro!!!!!

    Sò io , io misera me, che per ragioni inspiegabili....le alici mi mandano ai pazzi!
    Ma niente di più! (pensa che neanche lo ho mai mangiate!!! E nella mia famiglia (umbra) il pesce non si cucina proprio!!! :shock:)...............
     
    A STUDIO MAROCCO piace questo elemento.
  10. paoema

    paoema Ospite

    Ciao DONA non ti arrabbiare, ho capito che dovro' abituarmi a puzzare di soffritto di cipolla e spezie varie fino a quando l'affittuario "puzzone" se ne andra' via.
    Io propietario come gli altri condomini della mia scala, ci sentiremo lesi nella nostra liberta' personale ed oppressi dai gusti culinari di uno solo.....wow.
    P.S anch'io non amo le alici.... ciao ciao
     
  11. 450

    450 Membro Ordinario

    Altro Professionista
    Non che possa certamente risolvere il problema, ma in una riunione condominiale potresti sollecitare l'Amministratore a imporre ai condòmini il rispetto dell'art. specifico del Regolamento d'igiene (x la regione Lombardia) che recita: gli odori, vapori o fumi prodotti da apparecchi di cottura devono essere captati ed allontanati per mezzo di cappe collegate a canne di esalazione sfocianti oltre il tetto con apposito fumaiolo. Sono vietati altri accorgimenti tecnici (autofiltranti ecc.) che non prevedono l'allontanamento all'esterno di tali prodotti. Certo, ci vuole poi ... collaborazione del cuoco.
     
  12. DAVID DE MARCO

    DAVID DE MARCO Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
  13. DAVID DE MARCO

    DAVID DE MARCO Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Anche io ho lo stesso problema di odori ma in maniera piu' grave e lampante. Qualche anno fa dopo decenni in cui avevamo accanto uno studio di ingegneria è venuta ad abitare una Romena con il compagno ed è successo un finimondo per una serie innumerevole di episodi di maleducazione che non sto qui a raccontare. Sin dall'inizio in cui hanno cominciato a cucinare si sono sentiti odori fortissimi di fritto e di ogni tipologia di cucinato. Ebbene, questi odori erano tanto forti per il semplice motivo che la tipa cucinava direttamente con la porta aperta spalancata sul pianerottolo ed il piano cottura a circa 5 metri non oltre. Non solo, ma oltre all'odore ci si metteva anche il fatto che i rumori erano insostenibili (e tuttora) dato che avevano abbattuto il muro che separava il soggiorno dall'ingresso. Questa storia è andata avanti per circa quasi 4 anni, nonostante avessi dato avviso che non ero d'accordo su questo modo di fare. Tuttavia hanno continuato finchè passando davanti al loro appartamento mi sono accorto che avevano piazzato il piano cottura nel mezzo del soggiorno senza avere la minima cappa aspirante. E' chiaro quindi che utilizzavano le scale come "canna fumaria" ed io che sono sopra mi sento tagliare ancora casa di odori. Per legge della fisica i vapori salgono, ve lo assicuro. Alla fine mi sono informato del fatto che per legge è obbligatoria nelle unità immobiliari una cappa aspirante come prevede la legge 46/90 che disciplina tale settore. Loro ne sono totalmente privi! I loro fumi vanno direttamente sul soffitto di casa e si espandono ovunque. Quindi in teoria sarebbero passibili di denuncia perchè il loro appartamento non è norma. Li ho informati indirettamente di questo e dal quel giorno non l'hanno piu' fatto perchè temevano una procedura legale. Resta il fatto che ogni tanto ci riprovano e che gli odori si sentono sempre. Ho assistito a porte aperte a delle fumate stile concerto dei Pooh anni 80'. Non sto esagerando credetemi. Uno schifo. Credo comunque che hanno bandito determinati piatti perchè hanno capito che gli sto un pò addosso. Saluti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina