1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Palcoros

    Palcoros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    io devo vendere la mia prima casa e comprare subito dopo la mia nuova casa.
    In fase di preliminare di vendita della mia casa attuale, abbiamo pattuito che avrei consegnato all’acquirente le chiavi il giorno stesso dell'atto.
    Ora, in procinto di fare il compromesso, avendo scoperto che la mia banca mi richiede 7 giorni di valuta per verificare la validità dell’assegno circolare dell'acquirente, vorrei inserire nel compromesso la clausola della consegna delle chiavi 10 giorni dopo l’atto (in modo da avere il tempo disponibile per completare il trasloco e avere i soldi per procedere con l’atto di acquisto dell'altra casa).
    L’agenzia immobiliare è però restìa ad aggiungere questa clausola per non irritare l’acquirente e, immagino anche l’acquirente preferisca ricevere le chiavi subito piuttosto che 10 giorni dopo. Cosa dovrei fare? Andare a dormire in albergo per una decina di giorni e aspettare - incrociando le dita - che l’assegno circolare si trasformi prima o poi in denaro contante sul mio conto corrente oppure è normale prassi che la consegna delle chiavi venga effettuata quando i soldi dell'acquirente sono realmente disponibili sul conto? Preciso che, appena avrei i soldi disponibili, farei subito l'atto di acquisto per trasferirmi nella mia nuova casa (che sarebbe già abitabile, non dovendo fare lavori di ristrutturazione).
    Inoltre, poiché ho bisogno del denaro della vendita il prima possibile (per poter acquistare l'altra casa), come potrei tutelarmi in fase di compromesso per evitare che l'acquirente ritardi il pagamento (l'acquirente dovrebbe richiedere il mutuo e in alcuni casi ho letto che le banche potrebbero rilasciare l'assegno circolare o il bonifico irrevocabile diversi giorni dopo l'atto). Insomma, vorrei evitare di dover lasciare subito la mia vecchia casa e dover aspettare a tempo indeterminato per ricevere i soldi per comprare l'altra casa.
    Cosa mi consigliate? Grazie.
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ma siamo fuori dai coppi ?????
     
    A Maria Antonia, PyerSilvio, elisabettam e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Devi acquistare il tuo con almeno 10 giorni di distanza.
     
  4. Palcoros

    Palcoros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Mi è parso strano anche a me. Io ingenuamente pensavo di fare l'atto di vendita al mattino, andare a mezzogiorno in banca per cambiare l'assegno circolare con un altro intestato a mio nome, e con quello andare a fare l'atto di acquisto nel pomeriggio. Ma la mia banca ha detto che, nel momento in cui portavo loro l'assegno circolare, si prendevano 7 giorni di valuta per poterne emettere un altro a mio nome. Loro dicono che l'assegno circolare potrebbe anche essere un falso e non si prendono il rischio di scambiarlo, ma devono fare prima le opprtune verfiche (7 giorni!!!).
    Per cui il rischio me lo devo accollare io?
     
  5. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Guarda il tuo contratto con la Banca e vedi quali sono i tempi del circolare...
     
    A Avv Luigi Polidoro piace questo elemento.
  6. Palcoros

    Palcoros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Avevo verificato ed effettivamente sono 7 giorni sia per assegni circolari, sia per assegni bancari. Ma la mia domanda era più che altro se è legittimo da parte mia chiedere di consegnare le chiavi di casa una decina di giorni dopo il rogito (così da avere la valuta per fare l'altro acquisto), magari proponendo all'acquirente di trattenere una piccola somma fino alla consegna delle chiavi e/o una qualche forma di contropartita (risarcimento giornaliero oppure mobili presenti che potrei lasciare a loro o altro). E' una prassi consolidata oppure è una richiesta fuori dal mondo?
     
  7. Baracocol

    Baracocol Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Questo è il mio primo messaggio e confermo che alcune banche chiedono 7 giorni di valuta anche per l assegno valido per l estinzione dell ipoteca, io ho un conto corrente congelato perchè nel conto dove avevo il mutuo che ho estinto vendendo casa non avevo molti soldi e ho "sconfinato" virtualmente. Insomma rogito al 28 luglio e conto congelato fino al 4 agosto. Fortuna vuole che il resto dei soldi li ho versati con assegno circolare in un altra banca che ha reso i soldi disponibili già ieri. Lupin dovrebbe imparare dalle banche
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non è fuori dal mondo.
    Puoi farlo. L'importante è che l'acquirente sia a conoscenza e accetti già dal preliminare.
     
    A Palcoros e Avv Luigi Polidoro piace questo messaggio.
  9. Baracocol

    Baracocol Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Io ho fatto il rogito il 28 luglio e lasceró l'appartamento il 15 agosto e per tutelare l'acquirente tutto è stato scritto nel rogito
     
  10. Palcoros

    Palcoros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Vuoi dire che avete concordato la consegna delle chiavi posticipata soltanto al rogito, mentre non avete definito nulla in fase di preliminare o compromesso? Il mio problema è che al preliminare non ho richiesto questa clausola e ora non so se posso chiederla al compromesso o - peggio - direttamente al rogito...
     
  11. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Vuoi dire che non l'hai richiesta alla proposta...

    Non c'è problema: dirai che ti sei interessato presso la banca, hai scoperto la schifezza e che non puoi fare diversamente.
    Ovviamente con buonissime maniere.
    L'importante è che ne parli prima di firmare il preliminare, in modo da inserirlo.
     
    A Rosa1968 e Palcoros piace questo messaggio.
  12. Palcoros

    Palcoros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Esatto. Grazie del suggerimento e speriamo bene!
     
  13. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    semmai vendere per poter magari usufruire delle agevolazioni prima casa.
     
  14. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    E' legittimo chiedere, ma se non siete rimasti d'accordo così è anche legittimo dall'altra parte dire di no.
    E non vedo perché la somma trattenuta dovrebbe essere necessariamente piccola, anzi.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  15. Baracocol

    Baracocol Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Comunque stiamo parlando di 10 giorni, cerchiamo di essere flessibili e che siamo tutti esseri umani e il venirci incontro non é un peccato mortale. Esco da un rogito nel quale sono quasi impazzito a causa di un AI inesistente fino al momento dell'assegno, una banca che si nasconde dietro la burocrazia e un mare di problemi, se anche il mio acquirente ed io ci fossimo scornati....ricordate Micheal Douglas in un giorno di ordinaria follia ? Comunque il mestiere dell agente immobiliare non lo farei neanche morto e stimo moltissimo chi lo fa bene e con il sorriso sulle labbra
     
    A Tobia, PyerSilvio e Bagudi piace questo elemento.
  16. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    la valuta dei circolari non può essere 7 giorni perché sono equiparati al contante.
    Probabilmente si riferiscono alla disponibilità che è diversa dalla valuta
     
  17. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Oggi non bisogna fare discorsi di comodo. Sono convinta che se avessero chiesto a te avresti avuto da dire. Quindi non ti rimane che spiegare la situazione e trovare un accordo che sottoscriverete da buoni e bravi parte acquirente e parte venditrice.
    In bocca al lupo.
     
  18. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Infatti ultimamente di questi assegni circolari se sente di ogni! Ma lo sapete che esistono i direttori di filiale e che questi problemi si risolvono tra il cliente e la banca?
     
  19. Baracocol

    Baracocol Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Io sono cliente da 15 anni, niente da fare, assegno circolare =7 giorni di valuta su banca X mentre poche ore dopo su bancs Y nella quale sono cliente da 1 mese. Sono solo ladri che quando chiedono vogliono subito anche fosse solo 1 euro, quando devi avere aspetti. Ah ma non sono solo le banche è qursta vecchia Italia
     
  20. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Su dai non ti lamentare ora. Capisco tutto ma questo é.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina