1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. maxdica

    maxdica Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Salve a tutti,
    sono un neo agente immobiliare e mi sorge un dubbio, per oggi, riguardo ai contenuti di un contratto di locazione di natura transitorio, sia per studenti che per lavoratori:
    Citando come è d'obbligo la 431 del 1998, il contratto deve contenere anche tutti i parametri previsti nell'accordo territoriale? All'Agenzia delle entrate non ci hanno registrato il contratto in quanto mancava l'indicazione dei parametri. La legge cosa prevede ? :):)
     
  2. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    La condizione essenziale per la valida stipula di un contratto transitorio è l'utilizzo del modulo-tipo stabilito negli accordi locali. L'obbligo di conformazione è comunque soddisfatto anche attraverso l'utilizzo di modelli contrattuali che, sebbene non identici a quelli previsti negli accordi locali, ne rispecchino, comunque, il contenuto e sempre che siano rispettati i vincoli fissati dagli accordi locali in tema di durata e misura del canone correlati a determinati parametri soggettivi (dimensioni dell'alloggio, stato manutentivo ecc.) e oggettivi (impianto di riscaldamento, ascensore, box ecc.) che la parti contraenti sono tenute a dichiarare, a propria responsabilità, nel contratto (il contratto-tipo, in genere, prevede una clausola finale dove sono enunciati i parametri di riferimento).
     
  3. maxdica

    maxdica Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ti ringrazio e approfitto per specificare meglio la mia richiesta: nei vari modelli di contratto transitorio che ho reperito c'è tutto, ma non trovo specifiche relative a specifiche indicate negli accordi territoriali come superficie, zona,sottozona e altri elementi di valutazione.
    Grazie
     
  4. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
  5. maxdica

    maxdica Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ti ringrazio ma avevo già quello della mia zona, tuttavia devo capire se è obbligatorio per registrare un contratto transitorio eseguire l'analisi dell'immobile con le sue caratteristiche e indicarle nel contratto.
    Grazie.
     
  6. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
  7. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Che l'agenzia delle entrate controllasse i parametri dei canoni concordati, non l'avevo ancora sentita!:shock:
     
  8. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    ciao, state parlando di contratto di locazione transitorio Non a canone libero?
    io ho registrato contratti di locazione transitorio a canone libero ed è stato tutto normale.
     
  9. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    I canoni sono liberi, ma con limitazioni nelle aree metropolitane ad alta tensione abitativa e comuni limitrofi: l'importo massimo è stabilito in accordi territoriali o D.M. fino al 20% superiore al canone concordato. Eventuali diverse pattuizioni sono colpite da nullità, ai sensi dell'art. 13, commi 3 e 4, legge n°431/1998, e, nel caso in cui sia convenuto un canone maggiore, il conduttore ha diritto di ottenerne (anche giudizialmente) la riduzione.
     
    A Limpida piace questo elemento.
  10. maxdica

    maxdica Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Salve a tutti, come dice Limpida è strano questo controllo che hanno fatto allo sportello quando abbiamo presentato alla registrazione il contratto transitorio. Infatti non ci era mai stato richiesta la specifica dei parametri che avevano determinato il canone. Trattandosi di u transitorio mi pare che debba per forza essere a canone concordato se l'abitazione si trova in zona assoggettata ad Accordo Territoriale, Risulta anche a voi ?:shock:
     
  11. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Forse per l'agenzia delle entrate non é chiaro il tipo di contratto che avete fatto, perché di conseguenza varia anche l'imposta di registro.
    Di contratti transitori ce ne sono di due tipi, uno che riguarda gli studenti( art.5 comma 2 e 3) con agevolazioni fiscali e l'altro ( art.5 comma 1) senza agevolazioni fiscali, ma come ha detto Pennylove, anche quest'ultimo deve rapportarsi agli accordi territoriali per la determinazione del canone più un aumento del 20%.
    Se l'agenzia delle entrate non vede i parametri e non citi gli art. a cui si richiama il contratto,potrebbe scambiarlo per un contratto libero e di conseguenza applicare un imposta di registro del 2%.
     
  12. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
    Qual'è allora l'aliquota per i contratti transitori? Non è il 2%, come per i contratti a canone libero?
     
  13. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino

    La risposta è affermativa, a patto che i contratti transitori non siano assoggettati a cedolare. I contratti transitori, quelli, per intenderci, di durata non inferiore ad un mese e non superiore a 18, in regime ordinario, non prevedono agevolazioni fiscali di nessun tipo, imposta di registro compresa (sia per i contratti transitori a canone calmierato, sia per i contratti transitori a canone libero l'imposta di registro rimane nella misura del 2 per cento).
     
  14. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ti devo correggere Penny.
    I contratti transitori a canone calmierato, quelli per studenti per intenderci, art.5 comma 2 della legge 431/98,il corrispettivo annuo ai fini della determinazione della base imponibile per l'applicazione dell'imposta proporzionale di registro é assunto nella misura minima del 70 per cento.
    Qui vi sono le agevolazioni fiscali.:ok:
     
  15. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Concordo, ma io mi riferivo esplicitamente a quelli transitori, di durata min. un mese - max 18 mesi, nei quali non sono previste agevolazioni fiscali. :) In ogni caso, io consiglio al nostro amico umbro di riprovare a registrare il contratto da un altro impiegato (magari avrà più fortuna :sorrisone:) o presso un altro ufficio dell'Ade.
     
  16. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
    Quindi per i casi detti l'aliquota è 1,4%?
     
    A Limpida piace questo elemento.
  17. massimoca

    massimoca Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    e ricordiamoci della motivazione che decreta la transitorietà del contratto.Massimo:fiore:
     
    A Limpida piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina