1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. antoniodallasanta

    antoniodallasanta Membro Junior

    Altro Professionista
    Salve a tutti. Volevo chiedervi un informazione sul costo da sostenere per la trascrizione del mio preliminare di acquisto in una compravendita senza mediatore. Nel caso specifico il preliminare è formato da 10 pagine con 200 righe e 4 allegati. Nel preliminare è stata inserita una clausola sospensiva sul erogazione del mutuo in quanto finchè non mi verra data comunicazione positiva dalla bancal'aggesgno (7000 euro) non puo essere incassato in quanto è un anticipo che diventa una caparra confirmatoria solo se viene erogato il credito Mi chiedo se devo pagare lo 0.50 sull'importo della caparra lo stesso? chi deve pagare l'imposta fissa? quanti bolli devo mettere e per quante copie?


    cordialita
     
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Innanzitutto tieni conto che quella di cui parli è la registrazione, che è obbligatoria. La trascrizione si deve fare per atto pubblico (quindi dal Notaio) e non costa meno di 1000 euro! :^^:
    La registrazione va fatta entro 20 giorni dalla data della stipula presso un ufficio dell'Agenzia delle Entrate; ti consiglio di individuare l'ufficio e di chiamarlo, o meglio di andarci, perchè ogni ufficio si regola a modo suo! :confuso:
    Dovrai pagare 168 euro di spese fisse, e lo 0,50% della caparra (credo in ogni caso): questi li recupererai se farai l'atto, mentre i 168 sono a fondo perduto. Teoricamente per i 168 euro dovreste fare metà per uno, ma per prassi li paga l'acquirente, visto la spesa che si sta per sobbarcare! :sorrisone:
    Competenza esclusiva dell'acquirente sono invece i bolli, in ragione di una marca da 14,62 per ogni cento righe (almeno, a Roma): visto che minimo dovrai registrare due originali portati quattro marche. Per gli allegati chiedi all'ufficio! :ok:
     
  3. Elena

    Elena Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    0,50% della cifra corrispondente alla soma di tutti i pagamenti intermedi escluso quella prevista al rogito se tale somma si intende a titolo di caparra; se i pagamenti intermedi sono invece imputati come acconto prezzo il 3%; per gli allegati si tratta di capire se trattasi di piante o certificazioni. Nel primo caso si applica la marca da bollo a memoria di €,1,81 mentre nel secondo caso marca da bollo di €.14.62 e vale per 100 righe (per cui se la certificazione se ha 50 righe non si può frazionare la marca..).. e come detto da Maurizio vale la pena andare nell'ufficio scelto e approfondire (agenzia che vai usanze che trovi)... a proposito le marche da bollo devono riportare la data antecedente la data di sottoscrizione o al massimo quella dello stesso giorno.. qui a Milano fanno pagare le sanzioni..
     
  4. Elena

    Elena Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ovviamente c'è il costo fisso della registrazione così come indica Maurizio di 168 euro
     
  5. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Vero! :ok:
    Qui a Roma ancora non le fanno pagare ... chissà a Padova?
     
  6. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Un preliminare con sospensiva perché registrarlo finche nn si avvera la condizione?
     
    A ccc1956, EnzoDm e Elena piace questo elemento.
  7. Elena

    Elena Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Vero :ok:, perchè registrare se c'è la clausola sospensiva?
     
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Concordo anche io.
     
  9. Abakab

    Abakab Ospite

    Io non ne sarei così convinto, alcuni riferimenti prevedono comunque la registrazione nei termini (20 gg) con tassa fissa.

    Esempio la FIMAA dice questo:
    Nel caso la scrittura sia sottoposta a clausola sospensiva e non ci sia stato nessun versamento, bisogna in ogni caso effettuare la registrazione con la tassa fissa. Non vi è obbligo di comunicare il verificarsi o meno della clausola.

    Che dite colleghi ?!
     
    A Limpida piace questo elemento.
  10. Elena

    Elena Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    .. temo, se ho ben compreso il messaggio, che anche la FIMAA ogni tanto dice cose senza senso...

    ...riflettendo: la registrazione, serve alle parti per tutelare con data certa il negozio giuridico tra loro sottoscritto (oltre a versare nelle casse dello stato subito, seppur in maniera parziale, l'imposta di registro); dal mio punto di vista la registrazione ha ragione di essere eseguita solo se il contratto produce da subito gli effetti giuridici, in caso contrario eviterei (spendere soldi senza aver certezza di acquistare e/o di vendere a me sembra uno spreco, soprattutto di questi tempi poi!)..

    ..nel caso specifico se lo si vuole registrare comunque e a tutti i costi tecnicamente si risolve mettendo nel preliminare un termine entro il quale tale clausola sospensiva dovrà verificarsi: se si verifica si va avanti, in caso contrario specificherei nel preliminare che superato tale termine il venditore è libero di alienare l'immobile a terzi senza obblighi di nessun genere e tipo nei confronti del primo acquirente... (perchè tale registrazione se non prevede nessuna penale potrebbe penalizzare il venditore)..

    ... fossi io il venditore preferirei non vincolarmi con la registrazione..
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  11. Abakab

    Abakab Ospite

    Sai perfettamente che all'Ade poco importa della tutela o degli accordi specifici tra le parti, avevo trovato altri riferimenti , che mi riservo di riportare, in cui veniva sancito che la registrazione e la tempistica devono essere rispettate anche in presenza di clausole sospensive .... l 'Ade non ha cuore!
     
  12. Elena

    Elena Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    è vero all'ade nulla importa delle parti e i funzionari sono solo i ragionieri di stato.. in ogni caso fossi io il vendìitore non registrerei se non ho in mano nessuna caparra a titolo di penale.. il problema del mutuo riguarda l'acquirente.. al limite, qualora poi il mutuo venisse erogato divioderei il costo delle sanzioni (su 7000 mila euro) è poca cosa...:)
     
  13. Abakab

    Abakab Ospite

    I tuoi discorsi non fanno una piega e mi trovi d'accordo, altra cosa è l'obbligo della registrazione dal momento in cui, di fatto, accordo scritto c'è stato.
    Non è detto che un preliminare " regolare" si trasformi poi in un effettivo passaggio di proprietà,nel frattempo però, hai pagato ciò che compete la registrazione dell'accordo.
     
  14. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Estratto dal decreto del Presidente della Repubblica del 26 aprile 1986 n.131 e testo in vigore dal 12-8-2006:
    Parte I: atti soggetti a registrazione in termine fisso
    Art. 10: Contratti preliminari di ogni specie.

    se invece ci fosse il mediatore:
    Il 1.1.2007 é entrata in vigore la legge 296/06 finanziaria 2007 che integrando il decreto su esposto,inserisce la figura dell'agente immobiliare tra i soggetti tenuti a richiedere la registrazione delle scritture negoziali ( non autenticate) stipulate a seguito della sua attività. Ciò significa che l'agente immobiliare dovrà provvedere a sua cura, qualora non lo facciano direttamente le parti contraenti, a richiedere la registrazione dei contratti stipulati a seguito della sua attività professionale.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina