1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. luca1980

    luca1980 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti, io ho una casa in montagna e circa 2 anni fa l'amministratore di condominio mi chiama dicendomi che a causa di alcune infiltrazioni provenienti dal mio poggiolo, l'appartamento che sta sotto al mio, aveva subito dei danni.

    Non potendomi recare sul posto, mi sono dovuto fidare e sono rimasto in attesa di una chiamata da parte del proprietario dell'appartamento danneggiato, per poter concordare come porvi rimedio.

    Nel frattempo avevo incaricato l'amministratore a rifare la pavimentazione del mio poggiolo in modo tale che non vi fossero più perdite.

    Non ricevendo nessuna chiamata, pensavo che il proprietario del piano sottostante non avesse provveduto a ripristinare il danno.

    Dopo la riunione di condominio (avvenuta 6 mesi dopo), alla quale non ho potuto partecipare, mi arriva il riparto delle spese e trovo addebitati come spese personali, la cifra di 250 euro.

    Come causale era indicato: "spese per ritinteggiatura appartamento del sig. xxxx(il proprietario dell'appartamento sotto al mio)".

    Ed ora arriva la domanda: "Può l'amministratore addebitarmi le spese di ripristino dell'appartamento giù di sotto, direttamente nelle spese condominiali?"

    Io purtroppo non sono più salito in montagna e non avendo sentito più nessuno, non sono neanche in grado di quantificare il danno subito dal proprietario sottostante.
    Non mi sembra giusto dover pagare senza neanche aver ricevuto una comunicazione da parte del proprietario.

    Tra l'altro rifiutandomi di pagare le 250 euro, ora risulto moroso nei confronti del condominio e l'amministratore mi ha già inviato una lettera di sollecito (con 16 euro di spese di sollecito) minacciandomi anche di un possibile decreto ingiuntivo per ottenere il dovuto.

    Vi sembra giusta una cosa del genere?
     
  2. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Piu corretto sarebbe stato, se l'amministratore, avesse intavolato una mediazione, tra te e l'altro proprietario.
    Atteso che la circostanza, restava nell'ambito, delle sue competenze.

    Se come dici, quelle spese ti sono state imputate tra quelle di gestione condominiale, allora occorre quantomeno, che ti si presenti una relativa fattura per quell'intervento.

    Fermorestando, che hai tutto il diritto, di contestarla.
    Giacche' non e' intestata a te.

    Se il danno fosse stato di un milione di euro che faceva...?
    Te lo imputava pure quello nelle spese di gestione...??
     
  3. Andrea Occhiodoro

    Andrea Occhiodoro Membro Junior

    Amministratore di Condominio
    A che titolo l'amministratore ti chiama? La questione non riguarda parti comuni ma solamente proprietà esclusive. Avrebbe invece dovuto contattarti il proprietario dell'appartamento sottostante invitandoti ad un sopralluogo per verificare il danno.
    Come fa l'amministratore ad addebitarti spese individuali?
    Una eventuale delibera assembleare che attribuisca arbitrariamente spese individuali è nulla, come ampiamente stabilito dalla Cassazione. Solamente a seguito di una sentenza che condanni al pagamento il singolo condomino, l'amministratore può addebitare spese individuali. E così se non ho capito male l'amministratore di sua iniziativa ha preso 250 Euro dalla cassa condominiale e ha incaricato un pittore di ripristinare la tinteggiatura dell'appartamento sottostante.
    Ma, ripeto, a quale titolo? Il danno andava risarcito da te e non dal condominio.
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  4. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Ecco perche: avesse preso un semplice imbianchino se la cavava con 50 euro!
     
  5. luca1980

    luca1980 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie a tutti per le risposte.
    Quindi se io continuo a rifiutarmi di pagare, lui non può fare nulla.
    Giusto?
     
  6. Andrea Occhiodoro

    Andrea Occhiodoro Membro Junior

    Amministratore di Condominio
    Diciamo che la legge è dalla tua parte.
     
  7. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Si, ma credo anche qualche opposizione giustificata per scritto la debba fare, no ?
     
  8. Andrea Occhiodoro

    Andrea Occhiodoro Membro Junior

    Amministratore di Condominio
    Certamente. Nella risposta data ieri vi sono diversi elementi su cui fondare un'opposizione:
    1. L'amministratore, a meno che non abbia procura speciale dal singolo condomino, non è legittimato ad interessarsi a questioni riguardanti proprietà esclusive
    2. Esorbita dai poteri dell'assemblea quello di deliberare una spesa individuale ed attribuirla al singolo condomino. Più volte la Suprema Corte si è pronunciata sulla nullità di tali delibere.
    3. L'amministratore non può chiedere al giudice l'emissione del decreto ingiuntivo in quanto il condominio non ha un credito certo nei confronti di luca.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina