1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. mariagrazia82

    mariagrazia82 Membro Junior

    Privato Cittadino
    ciao a tutti! ho un problema. un signore ha dato in affitto un locale commerciale a dei signori che sono morosi da 6 mesi. pertanto gli ha notificato l intimazione di sfratto per morosità. ora però questi conduttori hanno firmato una risoluzione anticipata dove c e scritto che sono in mora da 6 mesi e che lasciano il locale. dal momento che se ne stanno andando via mi conviene andare avanti con lo sfratto iscrivendo la causa a ruolo e chiedendo al giudice il drecreto ingiuntivo o fare direttamente il decreto ingiuntivo?? quale è piu veloce? grazie
     
  2. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    A mio modesto avviso e per esperienze passate, ti conviene chiedere decreto ingiuntivo, tenendo però presente che gli inquilini potrebbero fare opposizione e in questo caso i tempi si allungherebbero anche per il decreto.
     
  3. frvanel

    frvanel Membro Attivo

    Altro Professionista
    1)se hanno firmato una risoluzione anticipata è buona cosa, perchè non opppongono resistenza, rimanendo per lungo nel tuo locale...ma siccome possono cambiare idea, ti conviene andare avanti con lo sfratto, fino a quando non hanno liberato il locale e restituito le chiavi

    2)il decreto ingiuntivo va benissimo, l'importante è che poi ci sia qualcosa da pignorare, se non pagano...ragion per cui andrebbe fatta una piccola indagine patrimoniale, prima di anticipare le spese legali per il decreto.
    nota = normalmente il giudice non accetta opposizioni a decreti ingiuntivi per affitti non pagati
     
  4. mariagrazia82

    mariagrazia82 Membro Junior

    Privato Cittadino
    grazie mille, ma dal punto di vista fiscale sapete se anche con il decreto ingiuntivo si può scaricare il prox anno l IRPEF per gli affitti non percepiti ??
     
  5. frvanel

    frvanel Membro Attivo

    Altro Professionista
    negli affitti commerciali l'IRPEF si paga, anche sui canoni non percepiti, fino alla data di convalida dello sfratto...
     
  6. happysmileone

    happysmileone Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Visto che anche io ho lo stesso problema ma con una locazione abitativa dove l'inquilino non paga da due anni avendo perso il lavoro e vivendo alla giornata, che voi sappiate :
    - non esiste altra soluzione allo sfratto per non pagare le tasse su canoni non percepiti ?
    - il decreto ingiuntivo non permette di non pagare le tasse su canoni mai percepiti neppure se la locazione e' abitativa?
    Non vorrei lasciare l'inquilino senza abitazione fin quando non risolvera' la sua situazione economica ma nel frattempo non vorrei pagare neppure le tasse oltre a non percepire i redditi da affitto.
     
  7. frvanel

    frvanel Membro Attivo

    Altro Professionista
    1)la sentenza di sfratto è fondamentale per dimostrare i mancati canoni percepiti...ma dopo 2 anni non hai ancora dato sfratto all'inquilino?

    2)il decreto ingiuntivo è solo una forma di recupero del credito, ma non serve a dimostrare i canoni non percepiti..serve la sentenza di sfratto

    3)nel commerciale l'IRPEF si paga fino alla data di convalida dello sfratto...nell'abitativo invece è previsto un rimborso per le tasse pagate sui canoni non percepiti...ma, siamo sempre li = serve la sentenza di sfratto
     
  8. mariagrazia82

    mariagrazia82 Membro Junior

    Privato Cittadino
    scusate ma se gli inquilini nel mio caso hannpo firmato il recesso anticipato e se ne sono andati via ma non hanno pagato i canoni per 6 mesi se ora gli faccio il decreto ingiuntivo il prox anno con il decreto ingiuntivo mi dite che non posso recuperare l IRPEF con la dichiarazione dei redditi, ma serve per forza lo sfratto???ma se ne sono andati che sfratto faccio!
     
  9. frvanel

    frvanel Membro Attivo

    Altro Professionista
    non avendo avuto sentenza di sfratto, devi fare risoluzione anticipata del contratto, pagando 67 euro alla agenzia delle entrate col modello F23...sarà quella la data fino a quando pagare l'IRPEF
     
    A POGGIBONSI CASE piace questo elemento.
  10. mariagrazia82

    mariagrazia82 Membro Junior

    Privato Cittadino
    sisi fatta la risoluzione ! io dicevo per recuperare l IRPEF che ho pagato per i canoni che i conduttori non mi hanno pagato. ma se se ne sono già andati e firmato la risoluzione gli faccio il decreto ingiuntivo che forse è piu veloce. volevo sapere se basta il decreto ingiuntivo per recuperare il prox anno l IRPEF con la dichiarazione grazie
     
  11. 8avogrado

    8avogrado Membro Junior

    Altro Professionista
    Ciao,leggevo il tuo post,mi chiedevo, ma contestualmente all'intimazione di sfratto hai anche fatto decreto ingiuntivo per riscuotere i canoni scaduti?se così non fosse troverebbe applicazione l'art .669 cpc .anche perchè il procedimento di sfartto si dovrebbe essere concluso,con la non comparizione o non opposizione dei morosi,quindi lo sfratto diviene esecutivo,almeno questo si dovrebbe dedurre.
    Quindi a mio avviso dovresti procedere autonomamente per riscuotere i canoni scaduti tramite decreto ingiuntivo.
    Saluti
    Antonio
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina