1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Negli anni 2007 e 2008, dopo una lunga rincorsa, i prezzi delle case, in Italia hanno raggiunto il loro massimo storico.
    Accertato che, da quegli anni fino a questi ultimi mesi, non si è assistito a nessun crollo generalizzato dei prezzi del mercato immobiliare come, invece, è successo in Spagna, Inghilterra, Stati Uniti, si potrebbe chiarire di quanto è sceso, in percentuale, il livello effettivo dei prezzi medi delle case in Italia, nelle varie città?
    Del 10%?
    Del 20% ?
    Di un margine maggiore?
    Oppure non sono quasi per nulla diminuiti?
    I proprietari di immobili iniziano a rinunciare alle loro richieste fuori mercato?
    Cominciano a rendersi conto che la festa è finita?
    Quanti di loro hanno capitolato o stanno per farlo?
    Quel’è la tipologia di cliente che, invece, tiene cocciutamente il punto e non ha nessuna intenzione di cedere sul prezzo richiesto?
    Quali persuasivi argomenti, se esistono, utilizzate per lavorare ai fianchi i titolari di immobili più ostinati e convincerli a mitigare le loro pretese?
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    i prezzi sono senz'altro scesi ma non certamente in modo uguale dappertutto.
    per quanto riguarda milano dove abito il centro ha ancora prezzi altissimi ma sono zone esclusive.
    il semicentro milanese quello proprio attaccato al centro idem, costa meno ma il prezzo si aggira mediamente i ntorno ai 5k al mq. nelle zone di nuova costruzione tipo city life o zona garibaldi si arriva anche ai 10k mq.
    la semiperiferia e' calata di un buon 20% dai picchi del 2007, la periferia idem ed in alcuni casi anche di un buon 30%
    soprattutto nelle zone densamente popolate da stranieri e quindi piuttosto degradate.
     
  3. Mil

    Mil Membro Senior

    Altro Professionista
    Secondo me una qualche diminuzione dei prezzi c'è stata, ma non sufficiente per quello che è il nuovo panorama socio-economico-demografico in cui ci troviamo. L'immobiliare è un gigante che si muove troppo lentamente in un'economia che evolve molto in fretta. Temo che le metropoli italiane principali subiranno delle profonde "limature". A Milano e Roma persino l'hinterland ha dei prezzi assurdi e oggi sta cambiando completamente tutto, le nuove generazioni persino di quadri e dirigenti non guadagnano poi granchè nemmeno nelle grandi città. Napoli ha dei prezzi folli per il tipo di città che è e per quello che offre. In generale è evidente che c'è un problema speculativo immobiliare eccessivo che se non viene tamponato finirà per provocare una fuga dai centri urbani più o meno grandi, che allo stato attuale sono diventati insostenibili in proporzione agli stipendi livello Serbia che ha più del 50% della popolazione italiana. Forse il vero problema è che non ci stiamo rendendo conto della serietà della situazione e che è drammaticamente uguale da Aosta a Taranto, con identiche e forse ancor più gravi difficoltà proprio nelle metropoli.L'adeguamento al potere d'acquisto sta avvenendo troppo lentamente e io temo che nel frattempo cambino proprio le abitudini di consumo e aumenti contemporaneamente in modo esponenziale la scelta dei potenziali acquirenti su un mercato come questo. Avremo perso il treno.....Non so, ma se è vero che crisi ci sono state in passato è anche vero che qui c'è in gioco un cambio totale di mentalità, di consumi, che investe troppi settori per dire che il mattone ne esce indenne. Non è così e ne dobbiamo prendere atto. Anche a Roma, anche a Milano.

    Aggiunto dopo 8 minuti :

    In tutto questo io sono anche più che convinto che con qualche cellulare in meno e senza il suv magari possa essere più facile comprarsi una casa.
    Eppure anche questo fa parte del cambio di mentalità delle nuove generazioni che, ci piaccia o no, sono quelle che comprano le case, (perchè i vecchi certo non ne hanno bisogno.)
    Pretendere che sia il cliente a cambiare stile di vita è una lotta contro i mulini a vento: sono i prezzi che devono scendere, perchè altrimenti la gente non compra.
     
    A Graf, immpittaro e siseph piace questo elemento.
  4. lautrec1

    lautrec1 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    più che non comprare non ne ha di soldi per poter comprare..e cmq dire che e giusto che i prezzi si devono abbassare e facile..ma provate a pensare a chi compra casa oggi e si dovesse vedere il suo appartamento dopo qualche anno valere un 30 % in meno ...bhe chi ci rimette e ancora la gente nn di sicuro voi agenti immobiliari che guadagnate solo sulle transizioni.su appartamento di 200.000 euro il 30% sono 60.000 euro ..glielo dite voi ad un privato che sta pagando il mutuo per niente?il vero problema sono le case che son sempre piu risicate,e tanta gente che ci specula sopra,però ora nn si può far svalutare tutte le case perchè nn si vende più..che aumentassero gli stipendi e diminuissero le spese per una casa dai materiali alle tasse e via dicendo e vedrai che gia cosi la casa ti costa meno ma vale sempre lo stesso valore. tante volte anche le agenzia chiedono tantissimmo addirittura 4% mi e capitato di sentire,e mettiamoci anche le banche che cmq sia il loro bel guagagno ce l'han sempre anche se ora i tassi sono bassi,il loro spread e sempre quello anzi dato che le rate sono piu basse con euriborai minimi storici lo aumento anche il loro spread.queste son le cose da abbassare ..altrimenti svalutare vuol dire regredire e dar una mano agli speculatori che nn aspettano altro.
     
  5. immpittaro

    immpittaro Ospite

    Giusto !! E vedremo cosa succede quando saranno finiti dei genitori o dei nonni......che fino adesso hanno tenuto in piedi consumi e prezzi..... Vedremo !;);):shock::shock:
     
  6. siseph

    siseph Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Mah ... a me pare si viva in un clima di follia generale e non solo nel campo immobiliare. Qui a Cagliari i prezzi hanno tenuto eccome, anche i prezzi rilevati dall'Osservatorio negli ultimi quadrimestri non hanno seganlato nessuna diminuzione. a parte qualcuno con l'acqua alla gola che in ogni caso c'è sempre stato la maggioranza dei proprietari continuano e pensare che il loro immobile possa essere ceduto possibilmente minimo a partire da un 25% in più di quello che vale e se non li acquisissi a prezzi da perdita di tempo ne avrei solo 4 o 5 ... Subentra anche un perfido meccanismo psicologico: ti pago, sei un professionista e quindi devi essere capace di vendere ad un prezzo superiore di come potrei fare io privato, non sempre, ma a volte ho avvertito serpeggiare questo bieco: è il tuo lavoro, come se il lavoro dell'agente imm fosse quello di gabbare il prossimo! la tecnica è quella di dimostrargli che la gente passa e fa le sue considerazioni, come quando loro stessi passano davanti ad una vetrina e vedono un paio di scarpe ad un prezzo assurdo per belle che siano non le lasciano lì e vanno da un'altra parte.Allora li ricontatto spiego che sto perdendo tempo e denaro e che ad un certo punto la loro casadopo mesi di pubblicità sarà ben nota a chi è interessato ad acquistare e le visite e le richieste diminuiranno fino a scomparire, seguono periodi di abbattimento del prezzo, ma questi sono i casi fortunati, ci sono anche i casi di scadenza del mandato e conseguente subitanea vendita diretta a prezzo giusto:disappunto:
    Ultimamente per un immobile non siamo riuscitii a trovare un intesa tra le parti per 5000 euro di differenza... (245000contro 250000)
     
    A immpittaro piace questo elemento.
  7. mosca

    mosca Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Riporto da IDEALISTA.IT

    Il 2010 si chiude senza una vera ripresa del mercato immobiliare. l'andamento medio dei prezzi registrato da fiaip (federazione italiana agenti immoboliari professionali) è in calo del 4,5% per le abitazioni


    le previsioni, per il primo semestre 2011, indicano, secondo fiaip, un miglioramento per le compravendite ad uso residenziale, in particolar modo per le aree centrali della città, ed un aumento degli affitti al +10%

    nelle zone periferiche, invece, il mercato potrebbe mantenersi stazionario, così come i tempi di vendita. secondo l'associazione determinante per la ripresa sono le false aspettative di prezzo dei venditori, che ancora sono ai livelli del 2006-2007

    dal report si evidenzia una diminuzione generale dei prezzi in tutte le città, eccezion fatta per venezia (+2,2%) e siena (+0,2%). prezzi più bassi a palermo con una punta massima del -11%

    napoli segna un - 1,5%, bergamo -7%, bologna -3%, -3,64% genova, -4% roma, -5% firenze, -6,2% di salerno e -6,2% di milano
     
  8. Mil

    Mil Membro Senior

    Altro Professionista
    Scusa Siseph, ma ovunque i prezzi hanno più o meno tenuto, il problema è che non si vende più nulla e che la metà delle agenzie immobiliari un po' in tutta Italia sono in grossa difficoltà e in molte hanno già chiuso. Questo vale a Milano come a palermo ed è inutile che ce la raccontiamo.
    Ora tolto il fatto che la Sardegna è un posto stupendo e tolto il comparto pregio/lusso/villeggiatura leggo su tutti i giornali che è la regione d'Italia in assoluto messa peggio in termini occupazionali, con sacche di disoccupazione che rasentano il 50, dico il 50% . Va bene l'ottimismo, il dire che la crisi immobiliare è un fatto psicologico, ma non sarà bene prendere atto della realtà? Io non credo che potrete continuare a lungo a vendere a un certo prezzo X quando metà della vostra popolazione non lavora. Se si abbassano le cifre nelle grandi città del Nord come pensi che sia possibile che in queste realtà purtoppo con seri problemi si possa continuare con un ottimismo a oltranza? A meno che il mercato immobiliare da voi non sia già più che proporzionato ai redditi reali (diversamente che a in altre parti d'Italia completamente impazzite) e allora capisco tutto....
     
  9. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    L'ottimismo che attualmente sprizza dai pori del mediatore è dovuto al calo dei prezzi degli immobili.
    Le statistiche sopra stilate sono costruite a tavolino senza dare uno sguardo alla realtà.
    La realtà che io vivo parla di un ribasso da parte dei proprietari mediamente del 20%.
    Tanti agenti immobiliari, seri professionisti, non prendono più incarichi a prezzi folli.
    Si lascia lo spazio a chi ha tempo e denari da perdere.
    Alla lunga i prezzi torneranno a livelli accettabili ed il mercato ripartirà.
     
  10. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Ecco, io volevo sapere dall'esperienza diretta di ciascun mediatore se rilevava una moderazione delle pretese da parte dei proprietari di immobili, se LUI STESSO riusciva ad abbassare prezzi di immobili troppo alti...a convincere i venditori a farlo....:)
    Le statistiche generali lasciamole perdere; tanto lasciano tempo che trovano....;)
     
  11. immpittaro

    immpittaro Ospite

    Appunto alla lunga.....francamente un lavoro noiosissimo ormai per chi ama aspettare mentre bisognerebbe industriarsi in cose produttive più nuove senza rifugiarsi sul " tanto sono tutti in crisi " che non è assolutamente vero.....in crisi ci siamo soprattutto noi perchè è un mercato ormai su livelli di saturazione e pensare di rivolgersi tutti a quel 5 % di ricconi che non hanno bisogno di noi per trovare la loro casa ( hanno altri canali ) è illusorio e alla fine dovremo solo prendere atto di ciò.
    I tempi sono cambiati.....la realtà è diversa dal passato ;);););)
    complimenti a Mil.....uno che non vive nel passato !!! :ok::stretta_di_mano:

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    Chi pensa che basti far scendere i prezzi è un illuso......la realtà socio demografica ci dovrebbe invtare a pensieri un attimo più profondi.........quanta gente ha veramente bisogno di acquistare casa OGGI ???? Pensateci senza crearvi illusioni ad hoc.;)
     
  12. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Alessandro, complimenti per l'ottimismo.
     
  13. immpittaro

    immpittaro Ospite

    Antonello con l'ottimismo non si mangia :^^:
     
  14. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ma si deglutisce meglio.:risata::risata::risata::risata::risata:
     
  15. immpittaro

    immpittaro Ospite

    Si ......l'aria fritta.....:sorrisone::risata::risata::risata:
     
  16. Mil

    Mil Membro Senior

    Altro Professionista
    Grazie dei complimenti impittaro. Tu hai ragione, se anche i prezzi scendessero questo non sarebbe sufficiente a far ripertire il mercato perchè soprattutto in certe zone c'è una tale saturazione che l'offerta supera abbondantemente la domanda. Però guarda che se realmente ci fosse un calo alla fine qualcuno comprerebbe, perchè anche se sul nuovo il 90% sarebbe da abbattere c'è pur sempre qualcuno che qualche appartamentino carino in vendita ce l'ha....certo che se chiedi una follia ti rimane sul groppone. I prezzi c'entrano eccome. L'hanno capito i marchi di moda con gli outlet, ma gli imprenditori del settore no.
     
  17. milanele

    milanele Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Magari un bell'outlet dell'appartamento, con tanto di sconti in piu nel periodo saldi.........che bello sognare. ;)
     
  18. Mil

    Mil Membro Senior

    Altro Professionista
    Già...Comunque vedo che alcune agenzie stanno effettivamente adottando lo stile discount, con tanto di depennamento del prezzo.Segno dei tempi!! Nel frattempo comunque confermo che gli specialisti delle aste nelle grandi città sono gli unici a prendere piede sempre più rapidamente, differentemente dalle agenzie immobiliari purtoppo..Se non fosse per la diffidenza della gente e per altri motivi probabilmente per tutti gli AI sarebbe grigia davvero.
     
  19. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    diciamo che vi e' andata bene quando i prezzi erano alla follia e avete guadagnato tantoooooooooooooooooo
     
  20. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    magariiiiiiiiiiii :D:D:D
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina