1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. yali75

    yali75 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Gentili Forumisti,

    sono stata all'agenzia delle entrate per registrare la promessa di compravendita firmata con il venditore e mi e' stato richiesto di pagare il 3% sulla caparra perche nell'atto e' indicata la dicitura "principio di pagamento". Senza di questa avrei dovuto pagare solo lo 0,5%, mi viene spiegato.

    Tornata a casa, senza aver registrato l'atto, mi informo in rete cosa comporta questa dicitura e scopro che nel caso di mancato rogito per colpa del venditore, avendo messo questa dicitura, il venditore mi dovrebbe restituire solo la caparra versata, non il doppio come invece si usa altrimenti (e come il termine caparra confirmatoria mi sembra voler dire).

    Torno dall'agenzia, gia' pagata profumatamente, chiedendo che mi ristampino in compromesso togliendo questa dicitura, dopo che avevo cmq gia confermato con il venditore.

    Loro mi tirano fuori varie versiono, tra cui quella che gli atti si possono registrare solo se hanno quella dicitura, altrimenti la caparra versata non figura legalmente come parte del pagamento. senza pero' mai e poi mai dirmi di questa "piccola" questione del doppio della caparra.

    Adesso, mi chiedo, voi cosa ne dite? Come stanno veramente le cose? E' possibile, e sopratutto e' giusto, che uno che paga un professionista per supportarlo in un percorso che non facendo tutti i giorni non conosce, deve poi ricorrere ad altri professionisti o ad internet, per verificare che quello che gli viene detto e vero?

    Grazie in anticipo per le vostre risposte,
     
  2. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    se e' come dici, l'agente sta tutelando il venditore.:rabbia::sorrisone:

    registrazione del Preliminare, è indifferente se trattasi di acquisto prima casa o imposta ordinaria:
    Descrizione Imposta Valore Imposta
    Quietanza su caparra 0,50 % della caparra
    Quietanza su acconto 3 % sull'acconto
    Registro (fissa) € 168,00
    Tributi Speciali (fissi) € 3,72
    Bolli (almeno 2) € 14,62 cad
     
  3. yali75

    yali75 Membro Junior

    Privato Cittadino
    ma il 3% che vado a pagare adesso, mi viene poi tolto dal 3% sul totale? Cioe se io la casa la pago 100 mila, adesso do caparra di
    di 10000, io dovro pagare in tutto il 3% su 100000, cioe 3000 giusto? se pago adesso 300 (3% di 10000) poi all'atto paghero solo 2700?

    Ma in ogni caso, mi confermi che l'agenzia sta tutelando esclusivamente il venditore?

    Grazie
     
  4. sgaravagli

    sgaravagli Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    una somma di denaro versata per l'acquisto di un immobile per non generare dubbi deve essere definita solo in un modo:
    caparra, acconto prezzo, saldo prezzo ognuna di queste definizioni esplica doveri e diritti diversi....
     
  5. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    la caparra confirmatoria prevede che se si ritira l'acquirente perde la caparra versata, se si ritira il venditore deve restiuire il doppio della caparra ricevuta.
    non capisco perche' ti abbia fatto firmare "principio di pagamento", la cosa mi puzza un po'. :rabbia:

    Acconto : se la vendita non è soggetta ad IVA si applica l'imposta di registro del 3%, che potrà essere detratta dall'imposta dovuta al momento del rogito definitivo (ad eccezione dei 168 euro dell'imposta fissa) Se al contrario la vendita è soggetta a IVA, per l'acconto si dovrà emette fattura con IVA al 4% per la prima casa, 10% per la seconda casa, 20% se trattasi di abitazione di lusso.

    Caparra :si applica sempre l'imposta di registro con l'aliquota dello 0,50%, anche per gli atti soggetti a IVA. Ma se per gli atti non soggetti ad IVA l'imposta di registro pagata sulla caparra potrà essere detratta da quella dovuta al rogito definitivo (ad eccezione dei 168 euro dell'imposta fissa), per la compravendita soggetta ad IVA ciò non è possibile per cui a fine operazione rappresenterà un costo aggiuntivo.
     
  6. yali75

    yali75 Membro Junior

    Privato Cittadino
    la compravendita e' tra due privati, percio non soggetta ad IVA. Per tutelarmi dovrei pertanto mettere solo la dicitura " a titolo di caparra confirmatoria). Lo 0,5% che paghero adesso, mi verra poi detratto da quello che dovro pagare al rogito, giusto?
     
  7. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    giusto. :stretta_di_mano:
     
  8. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Comprando da privati quella dicitura è un suicidio, un errore madornale. Infatti potresti ritrovarti a pagare di più del dovuto, quindi attenti agli acconti. Ciò perché al momento del rogito tu pagherai le imposte sol valore automatico catastale (rendita per coefficiente) e non sul prezzo pagato, che verrà indicato per intero. Quindi tu paghi 100k la casa e lo scrivi, ma il notaio ti fa i conti sul valore catastale che magari è di 40k e quindi paghi 1200 euro (oltre le fisse e i bolli). Quindi attenzione agli acconti prezzo... perché se per paradosso glia conti superassero l'importo del valore catastale ti troverai a pagare più imposte del dovuto.
     
  9. yali75

    yali75 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie anche a te Pensoperme, a questo in effetti non avevo pensato....anche se nel mio caso con i valori che ho dovrei cmq metterci dei soldi sopra...pero se non arrivassi al rogito, oltre all'agenzia, al tempo perso e ai soldi persi per la registrazione, mi dovrei sobbarcare anche questo 3%....e meno male che l'agenzia deve tutelare anche i miei interessi....non solo mi hanno taciuto tutto questo, ma mi hanno anche chiaramente detto che senza la dicitura in questione non si poteva nemmeno registrare l'atto, e che la caparra sarebbe stata illegale.

    So che ci sono molti professionisti seri, ma quelli con cui ho avuto a che fare io, non ne fanno parte sicuramente di questa categoria.
     
  10. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Lo dici a me? Sono mesi che dico a quelli seri di distinguersi da soli perché nessuno lo farà al posto loro... ma bisognerebbe che si prendessero delle responsabilità verso i clienti senza delegarle a nessun ente o legge... con forte severità e autoregolamentazione (altrove lo fanno, perché non qui? Esterofilia al contrario? :^^:) secondo te, ci riusciranno mai? :risata:
     
  11. angelhouse

    angelhouse Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Scusa, ma il compromesso hanno mandato te a registrarlo?
     
  12. yali75

    yali75 Membro Junior

    Privato Cittadino
    eh si...non hanno tempo da perdere loro....e i soldi li hanno gia incassati!
     
  13. angelhouse

    angelhouse Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Sono veramente desolato di come certi, chiamiamoli professionisti, trattino i loro clienti, operatori di questo livello dovrebbero cambiare lavoro.
     
  14. yali75

    yali75 Membro Junior

    Privato Cittadino
    ieri sono stata in agenzia a chiedere di ristampare, in accordo con venditore, il compromesso togliendo questa dicitura.
    A parte le cose insulse che mi hanno detto a riguardo (tipo che senza saremo stati nell'illegalita, che senza non si poteva registrare il cimpromesso ecc), su mia insistenza, ammetto anche non molto pacata,
    mi hanno detto che loro non hanno tempo da perdere a ristampare cose....mai e' stato fatto accenno per esempio al fatto che
    questa dicitura era estremamente penalizzante nei miei confronti...visto anche che gia una volta il compromesso di settembre
    era saltato perche loro non mi avevano fornito i documenti per mesi da me richiesti....lasciamo perdere...tanto ormai li rivedro, se li rivedro, solo in un aula di tribunale.
     
  15. angelhouse

    angelhouse Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Morale ti tocca registrare un preliminare non congruo con gli accordi presi anche con il proprietario, con motivazioni del tutto inesatte, una domanda, ma il proprietario ha già incassato l'assegno versato?
    Lui comunque è consenziente a reputare il versamente quale caparra confirmatoria? Se si, potete di comune accordo modificare il compromesso senza ristamparlo e firmarlo vicino alle correzioni, anche perchè l'agente immobiliare in questione non penso sia un giudice, ai fini di poter dettare le sue condizioni e non quelle dei clienti.
    Quanto sopra esposto è valido fatto salvo che anche il venditore non sia daccordo con l'agenzia.
    Tanti auguri...
     
  16. yali75

    yali75 Membro Junior

    Privato Cittadino
    alla fine ho ristampato il preliminare, e il venditore e' stato daccordo con me nel togliere questa dicitura...adesso aspetto che mi riporti il tutto firmato e poi corro a registrarlo!
     
  17. angelhouse

    angelhouse Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Scusa, ma il precedente contratto era firmato?
    Se si dovete firmarlo insieme per annullarlo e sostituirlo a quello nuovo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina