1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. leonardo4

    leonardo4 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Buongiorno a tutti,
    ho un problema un pò particolare che ahimè ogni tanto capita.
    Devo decidere se rivolgermi al tribunale per vedermi riconosciuta una mediazione.
    In due parole provo a decsrivere la situazione:
    Un cliente aveva acquistato da un costruttore una villetta, sottoscrivendo prima proposta d'acquisto e poi compromesso con il costruttore. Poi ha deciso di venderla. Qui subentro io che trovo un acquirente e dopo molto molto lavoro riesco a far firmare da entrambe una proposta d'acquisto ( con cessione quindi di compromesso esistente che veniva citato nella premessa) tra il primo cliente che si impegnava a vendere ed a far vendere dal costruttore al secondo cliente che diveniva nuovo compromissario.
    Il problema è sorto pochi giorni prima del compromesso quando il nuovo acquirente si è tirato indietro, perdendo la caparra di 20.000 euro versata, quindi c'è stato passaggio di denaro, e pagandomi una mediazione concordata in misura ridotta.
    La parte venditrice, quella che ha inytascato i 20mila, non mi ha voluto riconoscere nulla.
    La giurisprudenza sarebbe chiara, ma il tribunale competente in altre occasioni non ha riconosciuto la provvigione sulla base di una proposta di acquisto in assenza di vero e proprio compromesso tra le parti.
    Il mio legale dice che essendo però già pre-esistente un compromesso e subentrandone il nuovo cliente l'AFFARE E' CONCLUSO e quindi la mediazione dovuta...
    Non vorrei trovarmi a spendere per l'avvocato e magari perdere la causa e dover pagare le spese legali del venditore.
    Qualcuno ha avuto esperienze simili?
    Un avvocato che sa darmi un consiglio?
    devo decidere seprocedere o meno, la cifra dovuta non è piccola..

    grazie
     
  2. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Purtroppo Leonardo4 se avessimo la certezza di vincere una causa in questo ordinamento giuridico be,,,,,,, non ce ne sarebbero cosi a migliaia, che dirti prova ad analizzare bene col tuo avvocato, poi che dio te la mandi buona col giudice se decidi di procedere.
    Facci sapere è interessante.
     
  3. leonardo4

    leonardo4 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    La certezza non c'è mai, ma l'esperienza è la migliore compagna. se qualcuno aveva attraversato una storia simile poteva darmi una mano.
    Intanto ti ringrazio..
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina