1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. milos3

    milos3 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    è possibile stipulare contratto x 8 anni?
     
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se stiamo parlando di locazione abitativa la legge prevede una durata di 4 anni rinnovabili (che in totale fanno 8 :ok: ), ma non una durata di 8 anni! :occhi_al_cielo:
    La locazione può essere disdetta dal locatore solo in presenza di giustificato motivo come uso personale o per parente stretto, vendita dell'immobile o poco altro; il locatario (conduttore) invece può disdire con 6 mesi di preavviso! :ok: :stretta_di_mano:

    ;)
     
  3. milos3

    milos3 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    quindi non sussistendo giustificati motivi, di fatto il conduttore ha diritto x 8 anni?
     
  4. robi

    robi Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Le durate libere (a parte i contratti convenzionati che sono un discorso a parte) sono concesse agli immobili vincolati per interesse artistico ecc. , tipo palazzi storici. Almeno questo è quanto mi risulta qui a Milano. Me lo confermate? Grazie Robi - Meyland
     
  5. paolo ferraris

    paolo ferraris Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    No...i contratti ad uso ABITAZIONE....possono essere di due tipi , 3 + 2 (concordati) o 4 + 4 a canone libero...nulla toglie alle parti di stabilire eventualmente DURATE contrattuali più lunghe!...al contrario non si possono stipulare durate inferiori alla legge...saluti
     
  6. Pil

    Pil Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Condivido quanto scritto da Paolo Ferraris, la durara NON può essere INFERIORE a quella prevista dalla Legge, nulla vieta che sia quindi maggiore.....saluti
     
  7. Lessie

    Lessie Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Confermo. La legge prevede una durata minima non massima. Volendo si può stipulare un contratto libero di locazione di anni 8 + 4. Se non vado errata la locazione non può superare i 12 anni. Se fosse un contratto concordato si può partire dal 3+2 ma si può stipulare anche un 4+2 o 5+2 o 6+2. Che io sappia non oltre, quindi con una durata max totale di anni 8.
     
  8. sfilasto

    sfilasto Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Durata minima residenziale a canone libero 4 anni (Legge 431/98). Durata max locazione 30 anni (codice civile art 1573) Saluti e buona giornata
     
  9. osammot

    osammot Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Quoto il collega sfilasto :applauso: e aggiungo:
    La locazione di una casa per civile abitazione può essere convenuta per tutta la durata della vita dell'inquilino e per due anni successivi alla sua morte, art. 1607 C.C.
    Quindi è possibilissimo anche un periodo continuativo di otto anni ;)
    Ciao.
     
  10. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Pensa un po' .... ho imparato una cosa nuova! :ok: :stretta_di_mano:

    .. a me al corso me l'avevano spiegata diversamente ... o forse sono io che mi ricordo male? :confuso:

    ;)
     
  11. milos3

    milos3 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    mettetevi d'accordo :D :D
     
  12. paolo ferraris

    paolo ferraris Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    ...interessante il 1573...ma non vorrei fosse abrogato oppure superato dalla normativa vigente...cmq 30 anni sono una vita...percui....
     
  13. Ciao a tutti, confermo che la durata MINIMA per un contratto a canone libero è di 4+4 come durata minima, se la durata è superiore a nove anni, è anche soggetto a trascrizione presso la Conservatoria dei registri immobiliari (art. 2643 n. 8 c.c.).
    A maggiore precisazione se il Conduttore tarda il pagamento del canone oltre i venti giorni l'art. 5 della legge 392/78 prevede che "il mancato pagamento del canone decorsi venti giorni dalla scadenza prevista, ovvero il mancato pagamento, nel termine previsto, degli oneri accessori quando l'importo non pagato superi quello di due mensilità del canone, costituisce motivo di risoluzione del contratto ai sensi dell'art. 1455 c.c.". Vediamo dunque che la morosità può dar vita ad una risoluzione del contratto di locazione a causa dell'inadempienza del conduttore rispetto agli obblighi contrattualmente assunti. La morosità può essere sanata per un massimo di tre volte, mentre per i contratti ad uso diverso dall'abitazione, la morosità può essere sanata per solo 1 volta, e in questo caso se è prevista l'indennità di avviamento, la stessa decade dal diritto del Conduttore. ;)
     
    A casabella piace questo elemento.
  14. paolo ferraris

    paolo ferraris Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Isabella!...ma l'art.1573 è in vigore?...giusto per la cronaca....ciao!
     
  15. Si mi sembra proprio che sia ancora in vigore, del resto non c'è dicotomia tra le due cose. Contratti di locazione con durata superiore a nove anni vanno trascritti e la locazione non può avere durata superiore a 30 anni. .................dico io..una vita!!! ;)
    Art. 2643 Atti soggetti a trascrizione: .........i contratti di locazione (1571 e seguenti) dei beni immobili che hanno durata superiore a nove anni (1350, 1599, 2923);
    Art. 1573 - Salvo diverse norme di legge (1607, 1629), la locazione non può stipularsi per un tempo eccedente i trenta anni. Se stipulata per un periodo più lungo o in perpetuo, e ridotta al termine suddetto.
     
  16. paolo ferraris

    paolo ferraris Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    secondo te quale ne è la ragione giuridica?
     
  17. Francesca Cecchini

    Francesca Cecchini Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    La ragione giuridica di trascrivere obbligatoriamente un contratto di affitto superiore a 9 anni?
    Credo che dipenda dal fatto di essere un atto di straordinaria amministrazione, ma sto azzardando.....
     
  18. Credo per differenziarlo (iscrivendolo in Conservatoria) da un diritto d'uso, - o utilizzo continuo che può portare all'usucapione, ma è Francesca il legale. :innamorato:
     
  19. paolo ferraris

    paolo ferraris Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    si...direi che può stare in piedi...misteri del diritto...cmq...grazie!
     
  20. CasaUno

    CasaUno Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Benissimo il 4+4.
    Oggi però (grazie al precariato inventato dalla nostra bella economia) è tutt'altro che eccezionale la esigenza di stipulare contratti di locazione per periodi molto più limitati (1 o 2 anni, o addirittura 6 o 9 mesi.
    Con l'espresso benestare delle parti, che tipo di contratto dobbiamo inventarci?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina