1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. delfino75rs

    delfino75rs Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    avrei bisogno di un vs. parere in merito a quanto mi sta accadendo.
    Nel 2009 mia madre fece effettuare dei lavori in una casa in Sicilia, intestata a lei ed in parte a me ed ai miei due fratelli (eredi di mio padre), senza consultare due dei tre figli. A seguito di questi lavori sia il Comune che il Genio Civile hanno contestato degli abusi edilizi e comunicato di provvedere a sanare le problematiche. Io sono venuta a conoscenza del problema in quanto il Comune del paese dove è collocato l'immobile, ha inviato a tutti i proprietari delibera di abuso. Chiesi a mia madre cosa stesse accadendo e mi rispose che era tutto a posto stavano provvedendo a sistemare, chiesi allora copia dei progetti o di altra documentazione che non mi volle dare e pertanto attraverso un accesso agli atti la ottenni e richiesi spiegazioni a mia madre che continuò ad insistere che stava provvedendo a sistemare il problema. Per non continuare a litigare mi fidai ma ricevetti ancora nel 2010 e dopo nel 2011 altre due delibere di diniego dei permessi per inadempienza dei lavori. Ora considerato che non hanno sistemato nulla ho richiesto spiegazioni e mi hanno detto (madre e un fratello) che vogliono vendere la casa ma non potendolo fare per l'abuso edilizio vorrebbero che io gli vendessi la mia quota. La mia domanda è un notai può redigere un atto di vendita, anche se solo di quota, in considerazione del fatto che è pendente un abuso edilizio? mi possono obbligare a vendere la mia quota o ad acquistare l'intera casa? Posso invece io obbligarla a sistemare l'abuso?
    Grazie
     
  2. alfonso b

    alfonso b Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ciao Delfino,
    a mio modesto avviso NESSUNO PUò OBBLIGARTI A VENDERE!!!!
    Tu puoi decidere della tua proprietà anche se solo di una quota.
    Però, il problema è se ci sarà un giudizio per vendita dell'immobile.....cioè..mi spiego con un ES:
    tua madre e tuo fratello decidono di vendere a terzi perchè nessuno degli altri stretti parenti vuole comprare tale casa....si avvia un giudizio (se uno dei proprietari non vuole vendere). il giudice nel 99% dei casi fa stimare l'immobile da un CTU del trobunale e in base al valore decreta la vendita dell'immobile a favore di terzi e può demandare la vendita anche ad un notaio (ASTA). Dopo tutto ciò, sicuramente la quota che si percepirà sarà minore rispetto ad una vendita senza giudice....e alla fine ci guadagnano solo gli avvocati.
    Tu puoi obbligare a sanare l'abuso dimostrando che non eri tu il possessore dell'immobile, pertanto, ignaro di tutto!!!!!! (però di questo è meglio parlare con un legale).
    Spero ti sia stato d'aiuto.
    Nel caso in cui dovessi sbagliarmi fammi sapere, c'è semrpe da imparare ;)
    Alfonso B.
     
  3. delfino75rs

    delfino75rs Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao Alfonso,
    grazie per la risposta! Io infatti vorrei obbligarla a sanare l'abuso a sue spese ed eventualmente non so se ho diritto ad un risarcimento del danno..
    Ma se io dovessi invece rifiutarmi di vendere o di acquistare e si andrebbe in giudizio sai se le spese legali andrebbero in compensazione oppure a debito di chi perde?
    Grazie ancora.
    Rosy
     
  4. alfonso b

    alfonso b Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ciao Rosy,
    Risarcimento del danno non penso,
    se non erro le spese dovranno essere compensate, ognuno paga il proprio legale e oltre a quelle giudiziarie,
    ci sarà anche quella per la vendita specialmente se ad uccuparsene sarà il notaio.
    Es: Il giudice decreta la vendita, demanda tutto ad un notaio, il notaio procede con la pubblicità dell'immobile
    e tutte le spese che il notaio sostiene dovranno essere rimborsate.
    Inoltre, tutti quanti sarete obbligati in solido.....
    cioè, se un debitore non paga, il notaio può rivalersi nei confronti di qualsiasi altro debitore, e il pagamento del totale ammontare del debito può essere estinto anche da uno solo dei debitori e poi sarà questo ad effettuare l'azione di regresso.
    Mi spiego meglio con un esempio:
    se tuo fratello non paga le spese del notaio, il notaio le può pretendere anche solo da te.....
    Tu puoi anche pagare tutto quanto spetta al notaio e poi ti rivali nei confronti dei tuoi fratelli, madre ecc.....!!!!
    Cmq.... per tutto ciò meglio rivolgerti ad un legale specializzato nel settore immobiliare perchè il diritto è ampio, ma le interpretazioni dei giudici sono allucinanti.:triste:
    Resto in attesa....
    Alfonso.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina