1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. rossellaventura

    rossellaventura Membro Junior

    Privato Cittadino
    ho sentito dire che stanno facendo, o hanno fatto (non ho ben capito) un disegno di legge che equipara i diritti dei filgli a quelli nati fuori dal matrimonio.
    ma in buona sostanza riguardo allla successione, questo che cosa potrebbe significare?
    ad esempio, se mio marito ha avuto un figlio da una sua precedente unione, il mio patrimonio, (in regime di separazione dei beni ) una volta morta io, potrebbe andare a questo figlio?
     
  2. Sarah333

    Sarah333 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Dunque, non è così breve da spiegare la storiella ma cercherò di essere chiara è breve...
    L'equiparazione dei figli naturali ai legittimi è già avvenuta in buona sostanza con la riforma del diritto di famiglia del 1975...In merito ai diritti successori il figlio naturale rientra nella successione el genitore che lo ha riconosciuto o di cui ha ottenuto il riconoscimento post mortem sua.
    Nel caso in cui muoia prima tuo marito verificatosi uno dei due avvenimenti succede come erede a tutti gli effetti insieme ai figli legittimi.
    Nel caso sia tu a morire prima il figlio naturale non è tuo e non rientra nella tua successione.Eredi saranno per legge i tuoi figli e tuo marito nelle rispettive quote. la mortdi tuo marito il figlio naturale,come scritto poc anzi rientra nella successione sua e quindi possibilmente anche in quanto a lui è spettato alla tua morte. In toria per "diseredare" il figlio naturale dovresti "diseredare " tuo marito, termine non tanto giuridico ma spero ti abbia reso l'idea;)
     
  3. rossellaventura

    rossellaventura Membro Junior

    Privato Cittadino
    grazie sei stata gentilissima e mi hai chiarite le idee. se pero' io rimango vedova, (non ho figli), posso destinare il mio patrimonio a chi voglio? ho capito bene?
     
  4. Sarah333

    Sarah333 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    No.devi rispettare la quota di legittima degli ascendenti:

    Art 538 c.c: Se chi muore non lascia figli legittimi ne naturali ,ma ascendenti legittimi, a favore di questi è riservato un terzo del patrimonio, salvo quanto disposto dall'art.5448concorso ascendente e coniuge superstite)
    In caso di pluralità di ascendenti , la riserva è ripartita tra i medesimi secondo i criteri del 569.

    Quindi 1/3 spetta a loro e i restanti 2/3 sono la disponibile che puoi lasciare tramite testamento a chi vuoi.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina