• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Karla

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#1
Buonasera,VI contatto perché volevo chiedervi delle informazioni riguardo l'operato di un agente abusivo che lavora in una agenzia immobiliare con il titolare regolarmente registrato.
Vi sottopongo brevemente quello che mi è successo.
L' agente immobiliare abusivo ( era una donna)viene nella mia abitazione con un incarico di vendita,che compila in ogni sua parte ,conducendo tutta la trattativa, sul mandato c è scritto che l agente titolare dell 'agenzia è un altra persona,e che l incarico è stato sottoscritto nei locali commerciali ( eravamo a casa mia),mi fa firmare senza leggere le tante clausule che se mi fossero state evidenziate non le avrei accettate. L' agente abusivo non firma e va via.
L indomani chiamo per recedere il contratto, (non volevo più vendere,) mi risponde che ormai ho firmato e ,che per recedere mi toccava pagare la penale del 70%.
Lascio tutto così,con la speranza che non arrivino proposte.
Dopo 6 mesi,mi contatta perché ci sono degli acquirenti interessati, gli fa visitare l appartamento (sempre da sola) e l'indomani sempre l agente abusivo senza il suo titolare,mi porta una proposta d acquisto piena, mi fa un riassunto,non mi rilascia niente ,neanche una copia dell'assegno.Io non firmo .
L indomani vado ,per la prima volta in agenzia , mi accoglie il titolare,ma io chiedo del mio agente,lui la chiama e va nel suo ufficio. Appena arriva,Le chiedo una copia della proposta,visto che la sera prima non me l' aveva rilasciata,
mi fa una copia ,la timbra e chiama il titolare per firmare la presa visione, il titolare arriva e vuole firmare la proposta,al che io lo blocco dicendogli che non è lui il mio agente, ma la signora davanti a me,lui insiste che spetta a lui firmare in quanto titolare,io continuo a insistere,finché lei firma. Poi ad entrambi chiedo dell' assegno,l agente abusivo mi risponde che l assegno non c è perché gli acquirenti non avevano il libretto degli assegni e lo portavano nel pomeriggio,io gli comunico che andrò dai carabinieri, allora il titolare mi strappa di mano la proposta firmata dall'agente abusivo,fortunatamente con un gesto rapido riesco a riprendere la proposta in mano al titolare e vado dai carabinieri a registrare l accaduto,senza denunciare.
Da quel giorno ,con l agenzia non ci siamo più sentiti,perché nella proposta ho 20 giorni di tempo per comunicare l accettazione firmando.Nel frattempo ho chiesto alla camera del commercio se l agente abusivo è registrato,mi hanno risposto di no,non ha partita IVA.Mentre il titolare è regolarmente registrato.
Con il titolare non ci siamo mai visti e sentiti ,ne' per l incarico,ne' per la proposta d 'acquisto, ho avuto contatti solo con l' agente abusivo, che presumo lavori come collaboratore o funzionario acquisitore, ma in realtà gestisce tutta la mediazione, poi per il preliminare interviene il titolare.
Adesso vi chiedo se devo pagare la provvigione o penale visto che la mediazione è stata delegata ad un suo collaboratore. E qualora avessi ragione cosa devo fare per fare valere i miei diritti e segnalare l agenzia.Grazie,buona giornata a tutti

Inviato da smartphone Samsung Galaxy.
 

specialist

Membro Senior
Privato Cittadino
#2
Buonasera,VI contatto perché volevo chiedervi delle informazioni riguardo l'operato di un agente abusivo che lavora in una agenzia immobiliare con il titolare regolarmente registrato.
Vi sottopongo brevemente quello che mi è successo.
L' agente immobiliare abusivo ( era una donna)viene nella mia abitazione con un incarico di vendita,che compila in ogni sua parte ,conducendo tutta la trattativa, sul mandato c è scritto che l agente titolare dell 'agenzia è un altra persona,e che l incarico è stato sottoscritto nei locali commerciali ( eravamo a casa mia),mi fa firmare senza leggere le tante clausule che se mi fossero state evidenziate non le avrei accettate. L' agente abusivo non firma e va via.
L indomani chiamo per recedere il contratto, (non volevo più vendere,) mi risponde che ormai ho firmato e ,che per recedere mi toccava pagare la penale del 70%.
Lascio tutto così,con la speranza che non arrivino proposte.
Dopo 6 mesi,mi contatta perché ci sono degli acquirenti interessati, gli fa visitare l appartamento (sempre da sola) e l'indomani sempre l agente abusivo senza il suo titolare,mi porta una proposta d acquisto piena, mi fa un riassunto,non mi rilascia niente ,neanche una copia dell'assegno.Io non firmo .
L indomani vado ,per la prima volta in agenzia , mi accoglie il titolare,ma io chiedo del mio agente,lui la chiama e va nel suo ufficio. Appena arriva,Le chiedo una copia della proposta,visto che la sera prima non me l' aveva rilasciata,
mi fa una copia ,la timbra e chiama il titolare per firmare la presa visione, il titolare arriva e vuole firmare la proposta,al che io lo blocco dicendogli che non è lui il mio agente, ma la signora davanti a me,lui insiste che spetta a lui firmare in quanto titolare,io continuo a insistere,finché lei firma. Poi ad entrambi chiedo dell' assegno,l agente abusivo mi risponde che l assegno non c è perché gli acquirenti non avevano il libretto degli assegni e lo portavano nel pomeriggio,io gli comunico che andrò dai carabinieri, allora il titolare mi strappa di mano la proposta firmata dall'agente abusivo,fortunatamente con un gesto rapido riesco a riprendere la proposta in mano al titolare e vado dai carabinieri a registrare l accaduto,senza denunciare.
Da quel giorno ,con l agenzia non ci siamo più sentiti,perché nella proposta ho 20 giorni di tempo per comunicare l accettazione firmando.Nel frattempo ho chiesto alla camera del commercio se l agente abusivo è registrato,mi hanno risposto di no,non ha partita IVA.Mentre il titolare è regolarmente registrato.
Con il titolare non ci siamo mai visti e sentiti ,ne' per l incarico,ne' per la proposta d 'acquisto, ho avuto contatti solo con l' agente abusivo, che presumo lavori come collaboratore o funzionario acquisitore, ma in realtà gestisce tutta la mediazione, poi per il preliminare interviene il titolare.
Adesso vi chiedo se devo pagare la provvigione o penale visto che la mediazione è stata delegata ad un suo collaboratore. E qualora avessi ragione cosa devo fare per fare valere i miei diritti e segnalare l agenzia.Grazie,buona giornata a tutti

Inviato da smartphone Samsung Galaxy.
A parte la serie interminabile di errori e imprudenze che hai commesso, non si capisce perché l'agente dovrebbe essere abusiva se possiede il titolo registrato (non è necessario avere la partita IVA, potrebbe benissimo lavorare come dipendente dell'agenzia). Inoltre, al di là di tutto ti hanno trovato un acquirente e non vedo perché non dovresti essere contenta di vendere la casa dato che hai sottoscritto un incarico senza avere la pistola puntata alla tempia.
 

elisabettam

Membro Senior
Agente Immobiliare
#3
A parte la serie interminabile di errori e imprudenze che hai commesso, non si capisce perché l'agente dovrebbe essere abusiva se possiede il titolo registrato (non è necessario avere la partita IVA, potrebbe benissimo lavorare come dipendente dell'agenzia). Inoltre, al di là di tutto ti hanno trovato un acquirente e non vedo perché non dovresti essere contenta di vendere la casa dato che hai sottoscritto un incarico senza avere la pistola puntata alla tempia.
lei non è agente, gli ha fatto credere che non avrebbe potuto recedere dall'incarico se non pagando la penale, ha preso una proposta senza assegno, ecc.. Veramente una professionslità al limite del ridicolo
 

specialist

Membro Senior
Privato Cittadino
#4
lei non è agente, gli ha fatto credere che non avrebbe potuto recedere dall'incarico se non pagando la penale, ha preso una proposta senza assegno, ecc.. Veramente una professionslità al limite del ridicolo
Solo il titolare è regolamente registrato. Però ricadiamo sempre nell'eterna (mai risolta) discussione su cosa è abusivismo e cosa non lo è.
A parte questo, bisogna sempre controllare ciò che si firma.
Inoltre, se intendeva davvero vendere, il risultato è stato comunque raggiunto e allora di che cosa stiamo parlando?
 

elisabettam

Membro Senior
Agente Immobiliare
#5
Solo il titolare è regolamente registrato. Però ricadiamo sempre nell'eterna (mai risolta) discussione su cosa è abusivismo e cosa non lo è.
A parte questo, bisogna sempre controllare ciò che si firma.
Inoltre, se intendeva davvero vendere, il risultato è stato comunque raggiunto e allora di che cosa stiamo parlando?
stiamo parlando di una che ha raccontato balle ed è inequivocabilmente un'abusiva (non può fare trattative).
 

Karla

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#6
A parte la serie interminabile di errori e imprudenze che hai commesso, non si capisce perché l'agente dovrebbe essere abusiva se possiede il titolo registrato (non è necessario avere la partita IVA, potrebbe benissimo lavorare come dipendente dell'agenzia). Inoltre, al di là di tutto ti hanno trovato un acquirente e non vedo perché non dovresti essere contenta di vendere la casa dato che hai sottoscritto un incarico senza avere la pistola puntata alla tempia.
Un
A parte la serie interminabile di errori e imprudenze che hai commesso, non si capisce perché l'agente dovrebbe essere abusiva se possiede il titolo registrato (non è necessario avere la partita IVA, potrebbe benissimo lavorare come dipendente dell'agenzia). Inoltre, al di là di tutto ti hanno trovato un acquirente e non vedo perché non dovresti essere contenta di vendere la casa dato che hai sottoscritto un incarico senza avere la pistola puntata alla tempia.
Scusami ,visto che sei un funzionario acquisitore, firmi tu i mandati d'incarico alla vendita??perché i dipendenti senza p.IVA possono svolgere Solo attività accessorie...e non fare trattative di mediazione...
Per quanto riguarda vendere, ho scritto che già L indomani ho chiamato per annullare tutto, visto che mi sono accorta della mancanza di professionalità .
 

specialist

Membro Senior
Privato Cittadino
#7
stiamo parlando di una che ha raccontato balle ed è inequivocabilmente un'abusiva (non può fare trattative).
Allora se è così sono abusivi tutti i "collaboratori" delle agenzie, a meno che non si limitino a scampanellare e a fornire i nominativi di chi accetta gli appuntamenti agli agenti che si presenteranno in persona per gli eventuali incarichi.
Per quanto riguarda vendere, ho scritto che già L indomani ho chiamato per annullare tutto, visto che mi sono accorta della mancanza di professionalità .
Ma tu dov'eri quando hai sottoscritto l'incarico? Avresti potuto (e dovuto) verificare e chiarire tutto subito e non pentirti il giorno dopo.
Inoltre tanto scarsi non mi sembrano, dato che hanno trovato un compratore per il tuo immobile.
 

Karla

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#9
Allora se è così sono abusivi tutti i "collaboratori" delle agenzie, a meno che non si limitino a scampanellare e a fornire i nominativi di chi accetta gli appuntamenti agli agenti che si presenteranno in persona per gli eventuali incarichi.

Ma tu dov'eri quando hai sottoscritto l'incarico? Avresti potuto (e dovuto) verificare e chiarire tutto subito e non pentirti il giorno dopo.
Inoltre tanto scarsi non mi sembrano, dato che hanno trovato un compratore per il tuo immobile.
Devo per scontato di avere davanti un agente abilitato
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#10
mi fa firmare senza leggere le tante clausule che se mi fossero state evidenziate non le avrei accettate. L' agente abusivo non firma e va via.
Firmare senza leggere cosa si firma è un errore che dovrebbe essere evitato, e dovrebbero insegnarlo fin dall'asilo, perché entri nelle teste delle persone.

Per il secondo aspetto, mi sembra di ricordare che sui moduli di incarico ( almeno quelli che usavo io della fiamma), ci fosse lo spazio apposito perché l'agente potesse mettere la firma anche in un secondo momento ( diciamo per accettazione dell'incarico), proprio per i casi in cui non fosse stato presente .
Un modo lecito per avvalorare ex post l'operato di un suo collaboratore non abilitato.
Adesso vi chiedo se devo pagare la provvigione o penale visto che la mediazione è stata delegata ad un suo collaboratore
Provvigione no di certo, poiché non hai firmato un contratto preliminare o definitivo di vendita.
La penale immagino di no, visto che la proposta era a prezzo pieno, ma senza caparra ( e solito negli incarichi è indicata la caparra minima desiderata).
In effetti la proposta a prezzo pieno senza assegno è un po' sospetta.
io lo blocco dicendogli che non è lui il mio agente, ma la signora davanti a me,lui insiste che spetta a lui firmare in quanto titolare,
Vero, sarebbe spettato a lui, vedi sopra.
Mi pare tutta una vicenda di dilettanti allo sbaraglio.
Ma , curiosità, stai ancora vendendo o non vendi più?
 

Karla

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#11
Firmare senza leggere cosa si firma è un errore che dovrebbe essere evitato, e dovrebbero insegnarlo fin dall'asilo, perché entri nelle teste delle persone.

Per il secondo aspetto, mi sembra di ricordare che sui moduli di incarico ( almeno quelli che usavo io della fiamma), ci fosse lo spazio apposito perché l'agente potesse mettere la firma anche in un secondo momento ( diciamo per accettazione dell'incarico), proprio per i casi in cui non fosse stato presente .
Un modo lecito per avvalorare ex post l'operato di un suo collaboratore non abilitato.

Provvigione no di certo, poiché non hai firmato un contratto preliminare o definitivo di vendita.
La penale immagino di no, visto che la proposta era a prezzo pieno, ma senza caparra ( e solito negli incarichi è indicata la caparra minima desiderata).
In effetti la proposta a prezzo pieno senza assegno è un po' sospetta.

Vero, sarebbe spettato a lui, vedi sopra.
Mi pare tutta una vicenda di dilettanti allo sbaraglio.
Ma , curiosità, stai ancora vendendo o non vendi più?
No,non voglio più vendere, Anche perché ho fatto delle spese importanti nella mia abitazione dopo il mandato,quindi adesso non vendo più.
 

Karla

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#12
Firmare senza leggere cosa si firma è un errore che dovrebbe essere evitato, e dovrebbero insegnarlo fin dall'asilo, perché entri nelle teste delle persone.

Per il secondo aspetto, mi sembra di ricordare che sui moduli di incarico ( almeno quelli che usavo io della fiamma), ci fosse lo spazio apposito perché l'agente potesse mettere la firma anche in un secondo momento ( diciamo per accettazione dell'incarico), proprio per i casi in cui non fosse stato presente .
Un modo lecito per avvalorare ex post l'operato di un suo collaboratore non abilitato.

Provvigione no di certo, poiché non hai firmato un contratto preliminare o definitivo di vendita.
La penale immagino di no, visto che la proposta era a prezzo pieno, ma senza caparra ( e solito negli incarichi è indicata la caparra minima desiderata).
In effetti la proposta a prezzo pieno senza assegno è un po' sospetta.

Vero, sarebbe spettato a lui, vedi sopra.
Mi pare tutta una vicenda di dilettanti allo sbaraglio.
Ma , curiosità, stai ancora vendendo o non vendi più?
Purtroppo la penale del 70% la devo pagare perché menzionata nell incarico qualora fosse stata una proposta piena.
Nel momento in cui pago la penale termina anche il mandato,visto che la proposta è piena??Anche se il mandato scade tra qualche mese?
 

Dalila_1

Membro Junior
Privato Cittadino
#13
Se hai in mano la proposta firmata dall'agente abusivo (e non dal titolare) sei in una botte di ferro. Se la tiri fuori gli crei problemi sia amministrativi sia penali (esercizio abusivo della professione). Tienitela stretta.
 

Dalila_1

Membro Junior
Privato Cittadino
#15
In che modo,eventualmente??facendo segnalazione alla camera del commercio?
Sì, anche.
Ma vedi che basta che dici all'agente immobiliare che nell'atto di compravendita, dove bisogna mettere la dichiarazione obbligatoria sulla presenza di mediazione, non indicherai il nome del titolare ma il nome dell'agente abusivo; il notaio fa partire subito la segnalazione all'agenzia delle entrate, e per loro sono guai seri. Vedrai che non vorranno rischiare.
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#16
Purtroppo la penale del 70% la devo pagare perché menzionata nell incarico qualora fosse stata una proposta piena.
Leggi bene l'incarico; era indicata l'entità della caparra " minima" che dovevi ricevere?
Perché per essere passibile di penale se non accettata, la proposta non deve solo essere "a prezzo", ma anche conforme all'incarico in tutte le sue parti, entità della caparra compresa, e con assegno nelle mani del mediatore , in attesa di risposta.
No,non voglio più vendere, Anche perché ho fatto delle spese importanti nella mia abitazione dopo il mandato,quindi adesso non vendo più.
Certo che se hai cambiato idea e non vuoi più vendere, l'agenzia ha lavorato per niente; anche questo non è il massimo.
 

Karla

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#17
Leggi bene l'incarico; era indicata l'entità della caparra " minima" che dovevi ricevere?
Perché per essere passibile di penale se non accettata, la proposta non deve solo essere "a prezzo", ma anche conforme all'incarico in tutte le sue parti, entità della caparra compresa, e con assegno nelle mani del mediatore , in attesa di risposta.

Certo che se hai cambiato idea e non vuoi più vendere, l'agenzia ha lavorato per niente; anche questo non è il massimo.
Ma l agente che mi ha seguito sapeva già dal secondo giorno che non volevo più vendere, non mi ha fatto recedere ,avrei dovuto pagare la penale
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#18
Ma l agente che mi ha seguito sapeva già dal secondo giorno che non volevo più vendere, non mi ha fatto recedere ,avrei dovuto pagare la penale
Questo è corretto; non è possibile cambiare idea senza pagarne le conseguenze.
Stiamo parlando di vendita di immobili, dovrebbero essere decisioni meditate, non "capricci"i che cambiano come gira il vento.
Penso che ti convenga cercare un accordo, perché la gestione mi pare deficitaria da entrambe le parti.
 

Dalila_1

Membro Junior
Privato Cittadino
#19
Però se l'agente non è agente, e lei lo può dimostrare, io non cercherei nessun accordo.
Mi limiterei a dire all'agenzia che se intende avanzare pretese nei suoi confronti lei farà valere i suoi diritti.
 

Karla

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#20
Però se l'agente non è agente, e lei lo può dimostrare, io non cercherei nessun accordo.
Mi limiterei a dire all'agenzia che se intende avanzare pretese nei suoi confronti lei farà valere i suoi diritti.
L unica prova è la firma sulla proposta d acquisto,perché sul mandato non ha firmato,essendo la mia una copia , quella dell' agenzia sarà firmata sicuramente dal titolare.
Andrò alla camera del commercio, spiegando la situazione e eventualmente segnalare l accaduto.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Flavia Frittella ha scritto sul profilo di francesca63.
le aggiungo un Grazie qui perchè nel precedente messaggio avevo finito i caratteri!
Flavia Frittella ha scritto sul profilo di francesca63.
Buongiorno Francesca, cercando informazioni per ottenere il patentino da Agente Immobiliare sono capitata su questo forum e tra le varie discussioni mi è captato un suo messaggio di risposta che ho trovato veramente valido.
Ho 28 anni e vorrei intraprendere questa carriera per dare una sicurezza in più all'attività che ho iniziato a svolgere da poco: l'Home Staging. Sa darmi informazioni sull'iter da intraprendere?
Alto